Come posso dimenticare la mia ex partner e andare avanti?

Inviata da matteo · 20 feb 2015 Terapia di coppia

Salve ho 22 anni e da una settimana sono stato lasciato definitivamente dalla mia partner. Tutto però ha inizio un mese fa, lei mi dice che vuole una pausa perché non sa se mi ama più, perché vuole dedicarsi completamente allo studio e perché ha paura che le sue esperienze finiscano con me... Ho fatto di tutto per riprenderla ma nulla da fare, fino a quando non mi sono arreso ed è tornata lei dopo una settimana ma anche se eravamo tornati insieme le cose non erano più le stesse lei era distante e fredda. Tutto Fino ad una settimana fa, quando mi dice drasticamente che non vuole più stare con me, che non mi ama più e che sta con me solo per non farmi del male e non far del male alle corrispettive famiglie... Ha iniziato a dirmi che è stufa di me, delle mie gelosie, delle mie ossessioni e sembra che io sia il mostro che le ha rovinato la vita! Ora è passata una settimana che ho deciso di farmene una ragione, sto sentendo e vedendo un altra ragazza che mi sta aiutando a dimenticarla, ma la maggior parte del tempo la mia ex torna in mente, per stupidaggini, mi manca la sua famiglia, mi manca la sua campagna, mi manca tutto... Ma so che non possiamo più tornare ad essere felici... Datemi dei consigli

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 FEB 2015

Salve Matteo,
quando si vive la fine di una storia spesso possiamo essere divisi tra il desiderio di andare avanti, quindi pensare a nuove storie, e la tristezza per ciò che abbiamo perso. Nella sua condizione la nostalgia e la tristezza possono essere maggiormente frequenti visto che non ha scelto lei stesso di concludere la storia, ma è stato messo bruscamente in questa nuova realtà. Come le dicevano le colleghe un po' di tempo è necessario per lasciar passare la tristezza, che non va evitata, ma accolta, come uno stato del tutto normale e fisiologico per ciò che è accaduto. Questo le permetterà di avere pian piano le idee più chiare su se stesso e maggior slancio per i nuovi progetti e le nuove relazioni che vorrà intraprendere!

Dott.ssa Alice Parri Psicologo a Firenze

24 Risposte

37 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 FEB 2015

Buongiorno gentile Matteo,
la fine di una relazione è paragonabile al lutto. Ci vuole tempo per elaborare la perdita e ci vuole tempo per riappropriarsi delle proprie parti date nella relazione: aspettative, affetto, la proria immagine di fidanzato, la motivazione donativa. Anche se ha da poco una nuova relazione, è normale che a volte si senta giù. Se sente che lo stato d'animo non migliora col passare del tempo, un sostegno psicologico in presenza con uno/a psicologo/a psicoterapeuta potrebbe aiutarla a metabolizzare e a riconquistare serenità.
Cordiali saluti
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2821 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 FEB 2015

Matteo
"la sua ragazza è tornata quando si è arreso" questo lei ci dice; però è tornata "rimanendo fredda e distaccata", queste le sue parole.
E' davvero bene che lei molli la presa su questa persona e su questa situazione che le sta causando umiliazioni e frustrazioni.
La sua ragazza (ex) al momento non riesce a vedere il suo valore ma solo sente una oppressione che la spinge lontano da lei.
Lei deve, nella consapevolezza interiore di fare la cosa più giusta, tenersi lontano e recuperare completa autonomia.
Questo è poi quello che, in pratica, già sta facendo; io però le dico di farlo in modo più profondo e consapevole.
Deve sentirsi una persona di grande valore e, se così non è considerato, affronti il dolore di un distacco emotivo ma recuperi dignità ed anche un certo "Gioioso" essere solo ma integro in se stesso.
Ho cercato di spiegare fatti importanti e spero essere stata compresa.
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6942 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 FEB 2015

Carissimo Matteo la fine di una storia è sempre un evento doloroso perché all'improvviso c'è un distacco fisico ma soprattutto emotivo. Per chi ancora prova un forte sentimento questo distacco rappresenta quasi un vero e proprio "lutto" ed è necessario del tempo per poterlo elaborare e ritrovare le energie per andare avanti. Si dia del tempo anche per ricominciare una storia con altre donne e adesso si potrebbe concentrare maggiormente su di sè, sugli amici, le uscite, gli hobby. Se lo ritiene necessario può chiedere l'aiuto ad un professionista per superare tale momento difficile. Ci pensi e si prenda cura di sè!
Cari saluti
Dott.ssa Barnaba

Dott.ssa Barnaba Valentina - psicoterapeuta Psicologo a Taranto

94 Risposte

304 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 FEB 2015

Ciao Matteo, dal tuo racconto, seppur breve, si comprendono i sentimenti che vivono ancora in te. La separazione da qualcosa che ci ha dato e con cui abbiamo trascorso molti momenti di intimità e passione spesso è difficile anzi forse anche lacerante dal punto di vista psicologico. Al di là del fatto che sia “vero” amore o meno una persona con cui si è condiviso tanto inizia a far parte di noi stessi, ne diventa una parte integrante. Questo è il dolore di lacerazione dato dalla separazione di una propria parte simbolica che adesso occorre ri-costruire partendo proprio da alcuni piccoli errori che magari abbiamo individuato nel precedente rapporto. Il pensare costantemente alla tua ex è un evento normale dato che ci hai condiviso nel bene e nel male molte “avventure” insieme e adesso occorre che tu ti impegni ad elaborare questo lutto. Il tempo per ri-trovare se stessi ed imparare dalle storie passate per trovare veramente ciò che si vuole è soggettivo; anche se una sola settimana è facile che sia un tempo troppo breve. Con una nuova partner è scontato che pensi alla tua ex con ancora più insistenza, dato che il tempo per l’elaborazione non è trascorso. Nella tua mente esiste ancora l’immagine del prototipo di ragazza con cui sei stato (la ex) e tutto quello che la tua mente fa sono continui paragoni con questa nuova ragazza. Li conseguenza a questi meccanismi spontanei è che pensi sempre più alla tua ex e continui sempre più a fare paragoni dando scarse speranza al nuovo rapporto; il quale non può essere messo a paragone con un rapporto terminato dato che non è ancora iniziato, infatti parlavi di reciproche famiglie e tempo passato insieme, cose che con la nuova ragazza non sono ancora accadute. Consigli diretti non se ne possono dare perché comprendo la sofferenza della mancanza e il timore della solitudine, ma posso farti una domanda: Sei disposto ad accettare la solitudine e lottare ogni giorno per la ri-conquista della tua libertà esistenziale?
Posso darti un grande augurio per questa tempesta in cui ti trovi, ma sappi che tu hai la forza sia dei mozzi che del capitano della nave.

Ciao Matteo.
Dott. Fabio Gardelli - L'Aquila/Pescara

Dott. Fabio Gardelli Psicolgo L'Aquila Psicologo a L'Aquila

1 Risposta

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 FEB 2015

Salve Matteo,
come le chiede il collega, lei è davvero pronto per una nuova relazione? Oppure sente la nuova ragazza solo per cercare di dimenticare la sua ex?

Detto questo è giovanissimo, in questo momento dovrebbe poter prendersi del tempo per se stesso.

Si soffre molto quando le storie finiscono, allo stesso tempo dando a noi stessi il giusto tempo per superare la situazione, si riesce ad andare avanti.

Mi piacerebbe approfondire alcuni temi ma non è questo il luogo.
Offro consulenze via skype, se le può interessare, resto a disposizione..

Cordialmente

Claudia Popolillo - Studio Logos Psicologo a Lodi

213 Risposte

218 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 FEB 2015

Buongiorno Matteo,
credo che il senso di mancanza che prova per la sua ex sia normale dato che la vostra relazione è finita da poco. Si prenda un pò di tempo per metabolizzare il cambiamento poichè questa ragazza che le è vicino la può certamente aiutare ma lei è pronto per un nuovo rapporto?

Cordiali saluti
Dssa Daniela Sirtori - Monza

D.ssa Daniela Sirtori Psicologo a Villasanta

246 Risposte

218 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84200

Risposte