come posso capire perché mio figlio è ostile alla scuola e allo studio?

Inviata da MONICA ZANUSSO · 8 ago 2017 Psicologia sociale e legale

Ho problemi inerenti alla scuola con mio figlio, ha 8 anni e da settembre sarà in terza.Premetto che la classe è una "classe difficile" con ragazzini problematici, ora seguiti da terapeuti...il rapporto con le insegnati è di sfida continua e Luca rifiuta sistematicamente ogni "cosa" scolastica, non si impegna, anzi, più insisto meno si applica. Di contro in ambito sportivo, non dico eccelle, ma ascolta volentieri le indicazioni del mister e accetta i rimproveri con una maturità impressionante. Da un anno a sta parte il rapporto col papà è degradato, ho mio marito che, spesso e volentieri, denigra il figlio e lo "minaccia" per farsi ascoltare, senza ottenere alcun risultato, dato che, a mio parere, Luca sembra faccia apposta a far arrabbiare il padre...io che devo fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 AGO 2017

Gentile Monica, i motivi alla base di tale comportamento possono essere molti: da difficoltà specifiche in qualche aspetto legato all'apprendimento, ad aspetti relazionali familiari, a questioni legate alle dinamiche di classe. Insomma, solo una valutazione potrebbe aiutarla a individuare correttamente il problema per poi impostare una strategia di intervento mirata. Sicuramente il consulto con un professionista psicologo infantile potrebbe aiutarla nell'individuare strategie più efficaci nella gestione di questo tipo di difficoltà. Se ha bisogno sono a disposizione via Skype.
Dott.ssa Serena Costa, psicologa dell'infanzia Trentino

Anonimo-154581 Psicologo a Pergine Valsugana

125 Risposte

132 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 AGO 2017

Gentile Monica,
le motivazioni del comportamento di Luca possono essere molteplici. Un padre che minaccia e non rinforza nessun comportamento, può aver destato questo bisogno di ribellione e trasgressione, che Luca manifesta in un ambiente strutturato e con regole, come appunto la scuola. I comportamenti problematici si riducano in ambito sportivo, dove sicuramente ha maggior libertà d'azione e gratificazione.
Sarebbe auspicabile che suo marito modificasse il suo approccio relazionale, valorizzando i comportamenti positivi di Luca.
Lei come mamma cerchi di mantenere con suo figlio una comunicazione accogliente ed assertiva, senza sconfinare nell'eccessivo lassismo.
Resto a disposizione
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1359 Risposte

1251 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 AGO 2017

salve Monica,
la mia esperienza mi suggerisce che spesso l'insuccesso scolastico è una spia d'allarme di altre difficoltà. Non a caso ha citato il difficile rapporto padre e figlio. Come mai da un anno è degenerato? Cosa pensa sia accaduto a padre e figlio?
Anche se in modo poco efficace, suo figlio sta comunicando qualche cosa. Un consulto con un professionista vi aiuterà a chiarirvi le idee.
Un caro saluto
Dott.ssa P.Trevisanut

Dott.ssa Patrizia Trevisanut Psicologo a Portogruaro

22 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 AGO 2017

Gentile Monica,
le difficoltà di scuola e nello studio spesso nascondono altre problematiche, di tipo emotivo. Cio' che mostra il ragazzo in termini comportamentali è solo la superficie.
Lei racconta che il padre spesso denigra il figlio, quest'ultimo non ascolta e provoca il padre. D'altra parte nemmeno il papà presenta un atteggiamento corretto a livello relazionale.
Si è instaurato un circolo vizioso nella relazione padre-figlio.
Per la crescita armoniosa di personaità il padre è molto importante.
Occorre approfondire la situazione all'interno di un percorso psicologico per avere delle indicazioni mirate a risolvere la situazione.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2756 Risposte

2289 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 AGO 2017

Gentile Monica, purtroppo non é possibile darle una risposta immediatamente. Potreste rivolgervi ad uno psicologo per una consulenza così da capire le motivazioni alla base del suo comportamento e poter trovare strategie più efficaci. Consiglio un orientamento sistemico.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Arluno (MI)

Dott.ssa Daniela Vinci Psicologo a Arluno

316 Risposte

677 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Altre domande su Psicologia sociale e legale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18150

psicologi

domande 28350

domande

Risposte 97350

Risposte