Come posso cambiare il rapporto con mia madre e tornare ad essere serena?

Inviata da Carla. 9 ago 2017 1 Risposta  · Terapia familiare

Salve. Sono una ragazza di 23 anni e da molto tempo ho un rapporto conflittuale con mia madre. Negli anni la situazione è peggiorata e nonostante mille sforzi ormai sto peggio di prima. I continui litigi condizionano la mia vita e la mia serenita. Ho sofferto di bulimia per un anno, ho avuto episodi di autolesionismo e spesso penso al suicidio. Sono piena di rabbia e rancore ma allo stesso tempo mi rendo conto che sono patologicamente legata a mia madre. Ogni litigio mi getta nello sconforto più totale, non gestisco la rabbia e mi sembra di impazzire. Spesso urliamo ci minacciano di morte e ci mettiamo le mani addosso. Vivi con un costante senso di colpa perché sia mia madre che mio fratello mi fanno sentire pazza, malata. Mi guardano come una che non sta bene e si deresponsabilizzano. E una parte di me ci crede e soffre. A volte penso che non migliorerà mai la situazione e mi abbatto. Mi rendo conto che ogni minima critica che lei fa suscita la mia reazione eccessiva ma ormai ho accumulato troppo. Ha sempre criticato tutto, ha sempre cercato di controllare e questi suoi aspetti mi hanno trasmesso complessi e insicurezze. Vivo male le sue critiche perché mi sembra che non mi stimi. Ma lei è convinta che questo sia semplicemente un mio difetto caratteriale e pensa di non avere alcuna colpa come madre. Non so più come fare. Vorrei che lei capisse ma temo che non capirà mai. Forse devo rinunciare, far credere loro che il problema sia solo mio e guarire con l'aiuto di qualcuno. Ma lo spettro delle loro accuse mi perseguita e mi impedisce di lasciarmi il passato alle spalle.

madre , passato , male

Miglior risposta

Gentile Carla,
Il miglior modo per modificare il rapporto con qualcun'altro e far sì che si comporti con noi in modo diverso è cercare di cambiare noi per primi il nostro modo di porci. Nelle due ultime righe quella che prospetti mo sembra una situazione praticabile: ammetti che il problema è il tuo (anche se non è detto che sia così) e trova un modo per uscirne anche senza necessariamente contare sui tuoi famigliari. Parlane con uno/a psicologo/a che saprà sicuramente indirizzarti nell'affrontare le varie problmatiche che racconti.
Riguardo alle accuse che ti muovono, ricorda che esse sono solo dei punti di vista che potrebbero non corrisponderti. Lasciali parlare e cerca tra e te delle disconferme alle loro insinuazioni: la tua serenità la devi costruire in primo luogo tu da sola ed essa passa anche dal lasciar andare il peso delle critiche e delle accuse.
Ti auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti.

Dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Domande simili:

Vedi tutte le domande
problemi sentimentali e come essere serena

1 Risposta, Ultima risposta il 05 Maggio 2019

Come posso tornare con la mia ex ragazza?

1 Risposta, Ultima risposta il 04 Dicembre 2014

Come posso smettere di essere stanca?

1 Risposta, Ultima risposta il 20 Marzo 2017

Rapporto con mio Padre, rovinato per sempre.

2 Risposte, Ultima risposta il 27 Marzo 2019

Cambiare o lasciar perdere?

3 Risposte, Ultima risposta il 30 Ottobre 2018

Rapporto tormentato con una donna, come gestirlo?

5 Risposte, Ultima risposta il 09 Dicembre 2015

Si può tornare insieme dopo aver subito atti violenti?

1 Risposta, Ultima risposta il 03 Agosto 2019