Come posso cambiare?

Inviata da Valentina · 10 mar 2017 Depressione

Buonasera, sono una ragazza di 28 anni, 29 tra un mese. Vi scrivo perché è da anni che, tra alti e bassi, convivo con un malessere interiore che presumo possa ricondursi ad uno stato depressivo. Passo le mie giornate a casa, a non fare niente. Mi alzo tardi perché vado a letto tardi (dato che non riesco a prender sonno), passando comunque la mia giornata coricata, navigando in internet e non facendo assolutamente nulla di costruttivo. Nel giro di pochi anni ho messo su quasi 20 kg, con tutti i disagi fisici e psicologici che ne conseguono. Ho studiato, mi sono laureata, ma, a parte qualche lavoretto saltuario, non ho mai iniziato a lavorare seriamente, ed è soprattutto nei periodi in cui non lavoro che divento una "larva". Ho perso l'interesse per tutto. Prima amavo leggere, disegnare e dipingere, uscire, stare in mezzo alla natura, frequentare amici e persone, mentre da qualche anno mi sono spenta. Non riesco più a trovare interesse per niente e nessuno. Sono fidanzata da 11 anni con lo stesso ragazzo, ma anche con lui non ho più stimoli di alcun tipo. Tra poco andremo a vivere insieme e la cosa non mi entusiasma affatto, anzi, mi crea preoccupazione, però allo stesso tempo spero tanto possa essere un'occasione per cambiare stile di vita. Ho costantemente paura del futuro, di rimanere sola, di perdere i miei genitori e gli affetti più cari. Negli ultimi tre anni ho avuto parecchi lutti in famiglia, che mi hanno fatto riflettere parecchio sulla imprevedibilità della vita. Mi fa rabbia pensare che passo le mie giornate a non fare nulla, quando ci sono persone che vorrebbero fare qualcosa ma non possono. Io, però, non riesco comunque ad uscire da questa situazione di stallo. Non riesco a socializzare, non ho interesse ad uscire con le mie amiche, perché finisce che non so mai di cosa parlare con loro, cosicché le sto perdendo tutte, restandoci comunque molto male. Forse avere un lavoro che mi gratifichi mi impegnerebbe la giornata e la testa. Ho lavorato due anni e mezzo in un negozio, ma è stata una delle esperienze più negative della mia vita, sia perché non venivo considerata, sia perché non ho imparato nulla e venivo solamente sfruttata. Io vorrei tanto lavorare come si deve, mi sento nel fiore dei miei anni, ho tanta voglia di imparare e dare il meglio di me, però non riesco a trovare nessun tipo di lavoro. Tutti mi dicono che non sono la sola, che è così per tanti, ed è vero, ma non voglio che questa sia una scusante per accettare una situazione che mi fa stare male. Vorrei tanto cambiare, ma non so come fare, passo le mie giornate come fossi un vegetale, e quando mi rendo conto di come sono, mi viene da piangere. Nessuno sa di questo mio malessere, e mi vergognerei a parlarne, perché so che nessuno mi capirebbe e mi sentirei anche peggio. Non ho nemmeno soldi per andare da uno specialista, mi sento in un limbo e non so come uscirne. Molte volte penso che non merito di vivere, perché non sono in grado di assaporare la vita come si deve. Io non aspiro a chissà cosa, mi basterebbe avere un lavoro onesto che mi permetta di vivere tranquilla, e avere accanto le persone che amo. Vorrei farmi una famiglia, ma non avendo un lavoro è impossibile per me e soprattutto inconciliabile al giorno d'oggi. Cosa posso fare per uscire da questo tunnel nero? Perché per me è davvero un tunnel senza uscita...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 MAR 2017

Cara Valentina, hai trascurato questa depressione che ti ha portata a questo punto. É ora di reagire. Rivolgiti alla tua Asl di appartenenza e chiedi un colloquio con uno psicologo. La terapia e qualche blando antidepressivo e tornerai a vedere la vita piena di possibilità. Sei troppo giovane per vivere cosi, hai molte qualità. Non aspettare oltre. Auguri dr. Annalisa Lo Monaco

Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Psicologo a Roma

551 Risposte

797 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 MAR 2017

Gentile Valentina, non credo che il lavoro sia la panacea a tutti i problemi. La mancanza di entusiasmo diffusa a molte aree della vita, amore compreso e il ritiro progressivo da molte conoscenze e attività, fanno pensare a un malessere più profondo. Deve capirne l'origine con una persona esperta che la guidi in un percorso terapeutico. È giovane e con buone capacità introspettive. Se non puó in questa fase permettersi una psicoterapia privata, provi a cercare un consultorio di zona dove fare almeno una serie di colloqui. Le faccio molti auguri e resto disponibile se necessità di chiarimenti.

Dottoressa Francesca Fontana Psicologo a Monza

28 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAR 2017

Carissima, la risposta alla sua richiesta d'aiuto e già nella sua richiesta. Non crede?
Il lavoro. Questo probabilmente è ciò che in modo inconsapevole, la sta spegnendo, l'impossibilità di realizzare ciò che vorrebbe.
Se così fosse, non è sola in questo disagio. Le difficoltà economiche del nostro paese e nel mondo, ci costringono a cambiare prospettive. Dobbiamo reinventarci un'altra vita, con un'altra visione di noi e della nostra quotidianità. Ripartire da noi da ciò che abbiamo. Cincivs pensare a quel tempo libero a come riempirlo di qualcosa che realmente le potrebbe dare soddisfazione. Un corso di cucina, di tango.. Quello che le pare.. Magari anche da fare a casa. Ricominci da se. Non si veda più come lavoratrice disoccupata, ma donna, donna in un mondo tutto da vivere. Tutto il resto verrà da sé, quando lei riacquisterà energia. Il mondo sta lì e ci aspetta, perché noi non siamo il lavoro che facciamo, ma neanche quello che non facciamo, siamo altro e la nostra vita è tanto altro. Se invece, non dovesse riuscire, parli della sua condizione a chi le è vicino anche perché penso che non sia vero che nessuno sappia, si apra ad altri, le farà bene.
In bocca a lupo.
Dott.ssa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

441 Risposte

214 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAR 2017

Cara Valentina,
Dalla tua lettera sento pienamente la situazione di blocco in cui ti trovi. Ti rendi conto che non vuoi condurre questo tipo di vita ma non riesci a metter fine a questo circolo vizioso. Mi colpisce che dici che non ne parli con nessuno perché non capirebbero. Se non provi a parlarne non puoi saperlo. Spero che ci sia tra tutta la cerchia di persone che conosci qualcuno più sensibile di altri. Hai tante risorse e sento forte la tua voglia di vivere. Si la sento ma è come se non sapesse verso dove andare. Cosa ti ha deluso della vita?perché da una parte sembra che sei delusa, offesa e triste, forse per qualche brutta esperienza avuta, e dall' altra parte sembri annoiata come se aspettassi qualcosa che ti ridia il mordente di vivere. Prova a riflettere su questi aspetti e spero che trovi qualcuno con cui condividere ciò che stai passando ora.
Cari saluti
Dott.ssa Alessandra Xaxa Psicologa Augusta ( Sr )

Dott.ssa Alessandra Xaxa Psicologo a Vittoria

139 Risposte

134 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 MAR 2017

Ciao Valentina ,
L'unico modo per cambiare tutto questo si chiama FARE, esatto ... Fare e non pensare.
Fai una prova , ogni giorno fai qualcosa di diverso , non pensare a quello che fai ma fallo , sistema camera tua , cambia qualcosa de tuo look, vai al cinema anche da sola , iscriviti a un corso , proponiti di mandare curriculum 2 ore al giorno e poi esci , devo stare in mezzo alla natura in un parco , ascolta la musica ma non pensare .
Ti consiglio di vedere ( si scarica da YouTube ) il film la forza del campione .
Fammi sapere
Maria Teresa Imbesi

Dott.ssa Maria Teresa Imbesi Psicologo a Bologna

21 Risposte

9 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23700

domande

Risposte 85650

Risposte