Come posso analizzare me stesso?

Inviata da Leo · 23 mag 2017 Orientamento sessuale

Ciao a tutti sono un ragazzo gay fidanzato da quasi 2 anni. Il problema che mi affligge riguarda il sesso. È da un paio di mesi che desidero sessualmente altre persone in maniera diversa dalla semplice attrazione fisica che si può provare per un attimo vedendo qualcuno che magari rispecchia i tuoi canoni di bellezza. È come se desiderassi fortemente stare con persone senza coinvolgimento emotivo, senza sentimento. E analizzandomi non riesco a capire se è perché sta calando l'amore verso il mio partner, se perché sono reduce da 1 anno in cui ho subito la perdita dei miei genitori e mi sento particolarmente debole e disorientato, o se perché nella mia vita non sono mai riuscito ad avere quella fase adolescenziale dove vivi la tua sessualità in modo spensierato. Come posso fare ad individuarne la causa? Quale sarebbe la via più veloce per capire almeno il problema e poi cercare di risolverlo? Tengo molto a lui, è indubbiamente la persona che ho amato di più nella mia vita e il pensiero di ferirlo mi fa stare così male che davvero non riesco a ragionare sulle cause effettive di questi pensieri che faccio ultimamente. Grazie in anticipo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 MAG 2017

Salve Leo,
Grazie per averci scritto.
Sarebbe importante individuare meglio in quali situazioni si innescano questi pensieri e che emozione li precede.

Di solito quando arrivano pensieri intrusivi che ci sembrano in contrasto con quello che sentiamo o che vorremmo razionalmente, ci segnalano che c'è un conflitto tra "parti" di noi che hanno bisogni diversi. Se si intercettano questi bisogni, si può trovare la strada per soddisfarli e i pensieri intrusivi tendono a ridursi.

Credo che anche solo 2-3 colloqui di consulenza con un terapeuta, potrebbero aiutarla almeno a fare chiarezza sulle emozioni che scatenano i pensieri e aiutarla a comprenderne meglio l'origine.

Le auguro una buona giornata,
Camilla Marzocchi
Bologna BO

Dott.ssa Camilla Marzocchi Psicologo a Bologna

341 Risposte

180 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAG 2017

Salve Leo, la prima cosa che mi è balzata agli occhi nel leggere la sua lettera è stata l'associazione tra la ricerca di sesso senza sentimenti e la grande perdita de lai subita di due pilastri della sua vita, cioè i suoi genitori. Non so quanti anni lei abbia e quanti ne abbia il suo compagno, ma sicuramente la perdita dei genitori, indipendentemente dal rapporto che uno abbia avuto con loro, è un evento traumatico nella vita di una persona indipendentemente dall'età che si ha quando ci lasciano. Questo mi fa pensare al profondo dolore che lei vive dentro di sè che è così disturbante e così disorientante che è un pò come se volesse tentare di eliminarlo,allontanarlo ed è come se volesse disfarsene nello stesso modo in cui si possono eliminare i sentimenti in un rapporto sessuale tra due persone. Questo è quello che mi è venuto da pensare, ma ovviamente, non conoscendo niente della sua storia personale e di come abbia vissuto la sua scoperta dei piaceri sessuali. Immagino che ci possano essere altre ipotesi e interpretazioni pensabili. Ad esempio, accennava al fatto di non aver vissuto con tanta serenità e vivacità i suoi approcci sessuali e pensa che in fondo non si sia goduto quella spensieratezza adolescenziale che adesso potrebbe mancarle. Tutto può contribuire alla sua situazione attuale e a come si sente adesso, ma rifletta anche su come questo desiderio momentaneo, non possa essere un tentativo inconscio e profondo, di sabotare la sua relazione sentimentale, che dopo la sua perdita immagino sia diventata ancora più importante per lei. A volte è un po come se il nostro inconscio volesse giocarci dei brutti scherzi per proteggerci dal dolore della perdita. Rifletta intanto su questi aspetti e provi a capire se preferisce un compagno di viaggio (uno psicoterapeuta) nella ricerca dentro se stesso o se preferisce incamminarsi da solo!
In bocca al lupo!
Cordiali saluti!
Dott.ssa Ilaria Raia
Psicologa Psicoterapeuta Psicodinamica a Cecina (LI)

Dott.ssa Ilaria Raia Psicologo a Cecina

46 Risposte

45 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAG 2017

Gentile Leo,
Fantasticare non è un reato! Certo in questo momento probabilmente sta facendo i conti con parti di sè a lei sconosciute. Mi verrebbe da domandarle da cosa sta fuggendo.
Ad ogni modo si dia il tempo di accettare questi pensieri che a quanto lei stesso già comprende annunciano un cambiamento. Se non dovesse riuscirci da solo puó chiedere un consulto psicologico.
Buona giornata

Dottoressa Rosa Ranieri Psicologo a Bari

68 Risposte

27 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAG 2017

Gentile Leo, mi colpisce che vuole affrontare la situazione nel più breve tempo possibile; ma il tempo delle emozioni può essere lento e non veloce come vorrebbe. Intanto potrebbe confidare questi aspetti di se stesso al suo fidanzato e insieme potreste trovare una maggiore complicità, seppur capisco quanto possa essere difficile aprirsi. Poi se questo non bastasse o non ne fosse capace può intraprendere un percorso personale in cui sicuramente il lutto per i suoi genitori e aspetti della sua vita ( adolescenza non vissuta) possono trovare connessione con quello che le sta accadendo ora.

Dott.ssa Silvia Rotondi

Dott.ssa Silvia Rotondi Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Roma

125 Risposte

47 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAG 2017

Gentile Leo,

l'autoanalisi è un qualcosa di estremamente complesso o forse impossibile. Di certo tutti noi abbiamo delle capacità introspettive e le sue mi sembrano anche molto sviluppate, perchè non le mette a frutto, rivolgendosi ad un professionista e facendo un percorso di psicoterapia o sostegno psicologico?

La saluto cordialmente rimanendo a disposizione per qulsiasi chiarimento

Dott.ssa Silvia Picazio
Psicologa e Psicoterapeuta
Roma/ Gaeta

Dott.ssa Silvia Picazio Psicologo a Roma

343 Risposte

128 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27350

domande

Risposte 94400

Risposte