Come posso aiutare il mio fidanzato?

Inviata da Sara · 22 giu 2017 Terapia di coppia

Salve, vorrei dei consigli sulla mia storia.
Conosco da due anni il mio fidanzato, inizialmente la nostra storia è stata un po' travagliata, perchè lui non era pronto per una relazione seria, finché un giorno si decide e ci mettiamo insieme... Durante questa relazione lui ha dei problemi, di notte sogna oppure immagina che io stia con altri uomini, o con il mio ex... e ció non lo fa star bene! Un giorno il mio ex si rifà vivo e io lo metto al corrente della situazione. Ovviamente del mio ex non volevo sapere nulla, era una storia chiusa oramai! Ma lui non sopporta questa cosa così mi lascia. Sono stata male per questa rottura, ma col tempo, coraggio e forza di volontà avevo ripreso in mano la mia vita, ero riuscita ad andare avanti, a non pensarlo più e a fare nuove conoscenze. Dopo mesi si rifà vivo dicendomi che mi ama, che ha superato questi brutti pensieri, che non vuole perdermi... Io inizialmente rifiuto il suo ritorno, perché la mia vita ormai aveva preso una certa direzione anche senza lui e stavo bene! Ma lui con i suoi modi di fare e i suoi occhi, riaccende dentro me tutto quello che avevo sotterrato, rinchiuso, soppresso per la rabbia e ci riconciliamo. Essendo una persona molto sincera e leale, gli racconto che avevo provato a fare nuove conoscenze, nulla di serio, solo un paio di chiacchiere seduti al tavolino di un bar. Lo rassicuro dicendogli che lo amo e che non ho nessuna intenzione di perderlo. Ma ricomincia l'incubo, la notte prima di addormentarsi immagina cose brutte sul mio conto, che lo condizionano e non lo fanno vivere bene! Automaticamente si distacca da me, mi rifiuta, a volte gli viene il senso di ansia... e io non so come reagire, non so come comportarmi, se rassicurarlo o lasciarlo perdere. Io voglio aiutarlo a superare queste sue paure, anche se non so come definirle queste "cose"...
Lui è una persona matura, ha quasi 30 anni, non parliamo di un bambino, ha ricevuto un'educazione molto rigida da padre padrone, si preoccupa sempre dei pensieri altrui, diciamo che non è una persona con una mente molto aperta. Un po' complicato, ma anche fragile e insicuro.

Grazie per l'attenzione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 GIU 2017

Gentile Sara,
sono evidenti le fragilità di questo ragazzo derivanti dalle sue insicurezze e dai suoi problemi non risolti che inevitabilmente si ripercuotono in modo negativo sulla relazione.
Il suggerimento è di convincerlo ad intraprendere un percorso di psicoterapia individuale, integrato a giudizio del terapista con incontri di coppia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7083 Risposte

20196 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 GIU 2017

Gentile Sara,
Sarebbe utile per il suo compagno uno spazio di ascolto e di riflessione individuale per comprendere i bisogno e le dinamiche profonde, alla base dei sintomi dei comportamenti da lei descritti. Da quanto scritto emerge il rischio dell'instaurarsi di una relazione patologica, basata sul controllo e la manipolazione. Potrebbe essere utile anche per lei intraprendere un percorso individuale per comprendere cosa scatta in lei nel momento in cui si relaziona con il suo compagno.
Cordiali Saluti.
Dott.ssa Marta Greco

Dott.ssa Marta Greco Psicologo a Legnano

5 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2017

Gentile Sara,
dalle poche righe che ha scritto rispetto al suo ragazzo si evince chiaramente una difficoltà da parte sua (di lui) a gestirsi questo rapporto di coppia e di lei (Sara) a starci dentro con queste modalità. Viene da sè che una terapia (a mio parere individuale per lui) può sicuramente portare giovamento in primis al suo ragazzo, per capire l'origine di queste sue paure/insicurezze e di conseguenza al vostro rapporto.

Cordiali saluti

Dott. Fabio Madeo

Dott. Fabio Madeo Psicologo a Roma

42 Risposte

23 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2017

Gentile Sara,
Penso non è facile la relazione in questi termini.
Il proprio ragazzo presenta pensieri ricorrenti e ruminazione mentale, occorre comprendere da cosa si difende e che cosa cerca di controllare con questi meccanismi.
Per aiutarlo sarebbe opportuno effettuare alcuni colloqui con uno psicologo per cogliere il senso profondo di tutto ciò.
In un secondo momento potrebbe proporre un breve percorso di coppia per consolidare e fortificare la relazione.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2687 Risposte

2216 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 GIU 2017

Buongiorno Sara.
La mia impressione da lontano è che , a conti fatti, i sogni e pensieri ansiosi di questo ragazzo coincidono con una conseguente presa di distanza. Ovvero, ogni volta che riavvicinate queste paure riaffiorano e avviene un distacco. Poi non appena Lei riprende la Sua vita, c'è un ritorno. Credo che vi sia un certo "controllo ad elastico" nel modo di relazionarvi. Può aiutare il suo ragazzo a confrontarsi con un terapeuta dato che immagino non viva bene nel relazionarsi in questo modo. Sarebbe ancor piu utile un breve percorso di coppia e/o individuale per lei Sara, per comprendere se riesce a tollerare questo "andirivieni" e il perchè Le succede. Un caro augurio.

Dott.ssa Elisa Fagotto Psicologo a Portogruaro

334 Risposte

187 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86700

Risposte