Come mettere un punto al passato

Inviata da Martina. 11 giu 2019 1 Risposta  · Terapia di coppia

Salve a tutti, mi chiamo Martina sono una ragazza di 26 anni, con una relazione stabile e felice da quasi 8 anni, ma con un passato non molto facile che cercherò di spiegarvi brevemente. All’età di 13 anni i miei genitori si separarono e questo ebbe una forte ripercussione su di me, nell’instaurare rapporti affettivi, nel mio modo di essere in tutto e per tutto. Mio padre dopo i primi anni, è scomparso totalmente dalla mia vita, sono cresciuta con mia madre che non mi ha fatto mancare nulla. Col tempo ho imparato ad essere forte, anche fredda emotivamente per paura di aprirmi agli altri e soffrire. Ancora oggi questo costante senso di insicurezza ed inadeguatezza mi accompagna, anche se di meno rispetto al passato. La mia adolescenza, è stata abbastanza difficile, con persone che mi prendevano in giro, ma fortunatamente con le amicizie giuste ho superato anche quella fase, anche se ha lasciato un grande vuoto in me un amore diciamo quasi unilaterale. I primi 4 anni di liceo sono stati molto sofferti a causa di questa persona che mi davvero segnata, facendomi credere in una storia che alla fine non è mai decollata, nonostante fossimo molto amici, lui si è comportato malissimo, mentre io ho speso lacrime e patito davvero tanto, perchè ci credevo. Ma arriviamo al giorno in cui ho conosciuto il mio attuale fidanzato, tutto è cambiato, perchè ho sentito di nuovo le farfalle nello stomaco per qualcun altro e non mi sembrava vero. All’inizio della relazione ero comunque dilaniata da dubbi ed incertezze, sara stata la mia giovane età, ma facevo continui confronti con il ragazzo del liceo, a livello di sensazioni, di pensieri etc. Ma poi sono andata avanti perchè era forte il sentimento che provavo e provo per il mio attuale ragazzo. Fra alti e bassi, siamo ancora insieme, lui mi rende felice, mi ha cambiata e spero un giorno di poter creare una famiglia (anche se spesso penso che questa cosa non accadrà, ho paura e sono angosciata, quando sento coppie che si lasciano dopo 10 anni, storie di tradimenti etc). Il problema che ancora oggi mi attanaglia, è proprio legato a quell’amore del passato, mi è capitato durante gli anni di pensarci, di arrivare a credere di provare qualcosa, ma in cuor mio so che non è così, ma questa cosa ancora adesso mi sta facendo impazzire. In passato mi è persino capitato di pensare che lui possa un giorno frapporsi fra me ed il mio fidanzato, che io non possa meritare un happy ending perche il suo pensiero mi turba, mi fa stare male, di certo quando ci penso non ho ricordi positivi. Non so che fare, perchè ultimamente ci ho riflettuto molto, scavando in me stessa, ripercorrendo la mia storia, tante domande, ma poche risposte e così non riesco più a vivermi felicemente la mia storia, per paura del futuro ma anche di un passato, di quel rifiuto che forse non riesco ad accettare.
Vi ringrazio e spero che possiate aiutarmi

Cordiali saluti

amici , amore

Miglior risposta

Gentile Martina,
sicuramente la mancanza della figura paterna e quella prima delusione d'amore dell'età adolescenziale l'hanno resa dura ma fragile, insicura e pessimista tanto da confonderle un pò le idee e renderla quasi vittima di pensieri intrusivi e ossessivi che riguardano quella storia passata che lei stessa ha definito "unilaterale".
Orbene, quando in una relazione sentimentale vi è mancanza di reciprocità, essa è destinata a finire.
E' anche probabile che la rigidità della sua struttura di personalità, come lei dice in chiusura del suo post, le abbia reso difficile accettare quel rifiuto ma al tempo stesso l'ha resa anche in qualche modo prigioniera di quel passato impedendole di liberarsene.
In tal caso, il lavoro da fare in un percorso di psicoterapia che le consiglio di intraprendere è quello di ammorbidire questa rigidità in modo da potersi finalmente liberare del passato e godere al meglio la relazione presente.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Fino a che punto bisogna raccontare il proprio passato al partner?

8 Risposte, Ultima risposta il 01 Luglio 2015

Come ricreare un punto di contatto con lei?

1 Risposta, Ultima risposta il 10 Luglio 2016

Ricercare nei docenti un punto di riferimento

1 Risposta, Ultima risposta il 27 Giugno 2018

Ma come diamine si fa? Arrivati a questo punto?

2 Risposte, Ultima risposta il 02 Febbraio 2016

Punto di non ritorno per relazione di due anni

4 Risposte, Ultima risposta il 10 Giugno 2017

Come torno a mettere passione nel mio rapporto?

5 Risposte, Ultima risposta il 19 Settembre 2015

Ho detto delle bugie su cose passate per non perderlo

1 Risposta, Ultima risposta il 15 Giugno 2019