Come liberarsi di una persona traumatica...

Inviata da Lady Macbeth · 15 apr 2017 Terapia di coppia

Spiegare in poche righe ciò che voglio sapere è complicato, ma ci voglio provare perchè sono arrivata al limite dell'esasperazione.
Ho 24 anni, nel 2015 sono stata 7 mesi con una persona che mi ha fatto molto soffrire, era una ragazzo che conoscevo da qualche anno attraverso amici comuni con cui ci sono stati corteggiamenti molto spinti ma quando si trattava di dover iniziare una relazione io rifiutavo e sparivo per mesi, poi ritornavo e lui mi accoglieva di nuovo... questa cosa però ha creato in lui molta sfiducia nei miei confronti dato che ho deciso di mettermi con lui con 2 anni di ritardo.
Ora sto da un anno in una relazione stabile, felice, che vuole costruire un futuro e non voglio cambiarla.

Quindi in teoria dovrebbe essere tutto dimenticato e la sofferenza alle spalle... e invece questo fantasma non se ne vuole andare, quando penso al dolore provato e agli episodi di violenza psicologica (tirarmi fuori dalla macchina con rabbia durante una discussione, urla forti lunghe ore che mi paralizzavano e mi facevano tremare, umiliazione quotidiana, insulti che mi hanno distrutto l'autostima, sfiducia, abbandono improvviso con ritorni di mesi o giorni) piango come se fosse recente.
Sembrava tutto superato quando mi sono fidanzata finalmente con una nuova persona che aveva stima, amore e rispetto nei miei confronti, stavo bene fino a quando dopo circa 8 mesi arriva la botta finale che mi ha distrutta: Quel maledetto ragazzo mi ha chiesto di vedermi, io ho ceduto perchè avevo finalmente la possibilità di dirgli quanto ho sofferto, quanto aveva sbagliato, quanto era stata una merda e lui si è scusato, pentito e poi mi ha detto "ti amo" e io ho fatto un pianto di liberazione perchè erano parole che avrei voluto sentire prima e ora c'era solo rabbia e io gli ho risposto che lo detestavo, lo detestavo perchè quando mi abbandonava avrei voluto che corresse da me, e invece lo ha fatto quando ormai era troppo tardi. Io volevo chiudere nuovamente i rapporti con lui, avevo scelto un'altra persona per la vita ormai e per me è stato davvero difficile chiudergli il telefono in faccia, non scendere quando era sotto al palazzo per non perdermi di nuovo... Era quello che avevo sempre desiderato da lui... ma lo ha fatto con 8 mesi di ritardo, l'ho odiato, ma al tempo stesso mi sento in colpa quasi ogni notte per tutto questo e lo sogno ogni notte che torna quando so che non lo voglio.
Sto iniziando a pensare che sto sottovalutando un trauma perchè non è normale dopo un anno e mezzo piangere ricordando il dolore provato, tremare e sudare freddo quando provo a raccontare di lui a qualcuno, io voglio sapere come ci si libera da un fantasma del genere, come diavolo faccio a non pensarci più almeno una volta al giorno?
Sto da un anno in terapia di gruppo e so che avrei bisogno di un'individuale, ma vorrei sapere, nel mio piccolo, da sola, come ci si libera da una ferita così grossa che manco il tempo riesce a lenire? Ma soprattutto, si tratta davvero di un trauma causato dalla costante violenza psicologica e ansia che mi generava quella persona? Come posso aiutarmi da sola a superarlo?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 APR 2017

Gentile utente,
se lei, come dice, da un anno ha una relazione stabile e felice con un'altra persona che ha stima, amore e rispetto nei suoi confronti e nonostante ciò ha sentito il bisogno di cogliere l'occasione dell'invito ricevuto dall'altro per potersi vendicare e dirgli il fatto suo, i casi sono: a) lei è eccessivamente rabbiosa e rancorosa e questo fatto si ritorce negativamente innanzitutto contro se stessa; b) lei in questa seconda relazione non sta veramente bene come si sforza di credere perchè è evidente che è ancora mentalmente legata alla prima; c) possono coesistere entrambe le ipotesi a) e b).
Pertanto è consigliabile che alla terapia di gruppo preferisca quella individuale per poter mettere ordine nei suoi pensieri e sentimenti.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7640 Risposte

21334 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 APR 2017

Ti puoi aiutare cominciando ad amarti, a vivere per te stessa, non annullandoti nel dolore e per l'altro. Credere in te stessa e darti valore. Probabilmente l'intensa sofferenza vissuta non e' stata elaborata...e ad oggi quindi ritorna... e quando torna anziche' rimanere fermi a subirla occorre affrontarla, rassicurando se stessi, dando amore a quella parte di se' fragile che si sta annullando.... il percorso individuale ti aiuterebbe a riflettere e lavorare su questa tua sofferenza....per capire da cosa ha origine rispetto a un tuo modo di interpretare e vivere la realta'...e come aiutarti a costruire altre alternative .. se da sola, potresti incominciare scrivendo anche, magari una sorta di autobiografia dove affronti in particolare i tuoi desideri, il tuo modo di darti al mondo, ti poni delle domande su quello che provi cercando di indagare le aspettative le richieste sottostanti. Capire soprattutto qual e' il tuo bisogno e come lo blocchi o cerchi di soddisfarlo. Occorre un lavoro su di te in tal senso. Non ci sono soluzioni pronte all'uso quando si ha a che fare col delicato mondo emotivo. Un caro saluto.

Dr.ssa Laura Querzola - Psicologo e Mediatore Familiare Psicologo a Lucca

12 Risposte

12 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 APR 2017

Cara Lady,
se non è riuscita in un anno e mezzo a superare da sola questo "trauma" allora ha davvero bisogno di una psicoterapia individuale. Ha bisogno di elaborare, con uno specialista, questa relazione traumatica per poter superare gli effetti negativi che ha avuto su di lei. Le consiglio di non perdere altro tempo.
Buona Fortuna.
Dott.ssa Crocicchio MariaGiovanna
Psicologa-Psicoterapeuta

Ma.Lu.A. Studio Psicologia - dott.ssa Crocicchio MariaGiovanna Psicologo a Taranto

120 Risposte

184 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30700

domande

Risposte 105250

Risposte