Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

come farsi rispettare dal proprio figlio 14 enne

Inviata da ANONIMA · 9 lug 2019

Come bisogna comunicare con proprio figlio 14 enne a cui non si fa mancare nulla. Vive in familgia come se fosse in un hotel, dà tutto per dovuto e rinfaccia ai genitori che non fanno nulla per lui e che sono degli ignoranti. Come genitori non abbiamo lauree ma solo licenza media ma abbiamo un grande animo, umiltà, lavoriamo sodo da sempre per non fare mancare nulla ai figli e poi ci sentiamo dire che che noi non facciamo abbastanza. Nostro figlio manca di rispetto prima di tutto a noi come esseri umani e pioi come genitori, gioca alla playstation e rimane sveglio col telefonino tutta la notte e noio non riusciamo più a farci ascoltare da lui. Come madre mi viene da picchiarlo dalla rabbia ma più alto di e non oso nemmeno provarci. Provo con le punizioni (togliere play o tel ma appena li riceve si trasforma in belva come prima) Quando reagisce con insulti è il minimo, la cosa terribile è quando ci ignora completamente come se noi fossimo dei soli piccoli insetti che girano per la casa e le rompono la sua quiete.

tutti eravamo adolescenti e spesso mi tranquillizzo dicendo che sarà solo una fase e passerà, ..... ma temo che avrà dei risvolti negativi nella sua crescita di uomo come persona adulta, e non voglio sbagliare e sentirmi un genitore fallito.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 LUG 2019

Gentile Signora,
il livello di aggressività che suo figlio esprime in famiglia, con insulti, ostentata indifferenza ("come se voi foste formiche") e il diventare "una belva" mi sembra preoccupante, al pari della tendenza a stare sveglio tutta la notte col telefono o i videogiochi.
Sarebbe utile capire come il ragazzo abbia vissuto le fasi di vita precedenti e quando sia iniziato questo cambiamento, ammesso che non ve ne fossero già le avvisaglie, poi precipitate con l'adolescenza. Non si può escludere nemmeno l'uso di sostanze stupefacenti che potrebbe esasperare certi comportamenti.
A scuola come si comporta? E coi coetanei?
Dovreste rivolgervi al servizio pubblico della vostra zona, possibilmente ad un centro adolescenti, per capire come gestire la situazione in famiglia ed evitare l'esasperarsi di questa situazione.
Aggiungo che, molto spesso, i bambini e i ragazzi sperimentano un forte e frequente senso di frustrazione, che sfocia poi in una rabbia senza contorni, proprio perché non sono allenati a guadagnarsi ciò che hanno ne' a conoscere il valore delle cose: forse la comprensibile tendenza dei genitori a "non far mancare niente ai figli" non è funzionale ad una loro crescita e maturazione.
Molti auguri e ci riscriva se ha bisogno.

Dott.ssa Roberta Altieri Psicologo a Milano

146 Risposte

78 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2019

Cara mamma,
quello che non è chiaro dal suo racconto è se suo figlio ha sempre avuto comportamenti non proprio rispettosi, nei vostri confronti, e la cosa è andata peggiorando, o se in concomitanza alla fase adolescenziale, ci sia stato un decisivo cambiamento di rotta.
Sono più che certa che le attenzioni che gli date e che gli avete dato, siano state più che generose. Ma secondo lei, quando suo figlio dice che voi non fate “abbastanza”, a cosa si riferisce? Lo dice solo per ferirvi o forse è un modo per chiedere attenzioni che neanche lui sa di voler ricevere?
Si confronti con altri genitori in gruppi per la genitorialità condotti da esperti, o chieda consiglio ad un professionista. Saprà sicuramente aiutarla a sentirsi più efficace nel suo ruolo di genitore. Per aiutarla a capire in che modo comunicare con suo figlio è importante capire quale sia stato lo stile comunicativo che ha da sempre caratterizzato il vostro rapporto. Il “non far mancare nulla” potrebbe aver creato l’errata convinzione che tutto sia dovuto.
Il vostro animo e la vostra umiltà sono risorse preziose che sicuramente vi saranno alleati nel creare un dialogo con vostro figlio. L’adolescenza è una fase delicata, che passa, ma in cui si mettono mattoni fondamentali per prepararsi all’età adulta. Non aspetti oltre.
Buona lavoro!
Donatella Tribuzio

Dott.ssa Donatella Tribuzio Psicologo a Bari

28 Risposte

33 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 21850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16200

psicologi

domande 21850

domande

Risposte 82350

Risposte