Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come fare con mia figlia Elena di 16 anni con problemi relazionali e psichici?

Inviata da Maria il 8 ott 2014 Schizofrenia

Sono la madre di due bambini. Elena ha 16 anni e sta attraversando l'adolescenza e Salvo che ha 11 anni e va in prima media. Elena e' sempre stata una bambina molto introversa e solitaria e anche ora non riesce a fare amicizia con i suoi compagni di classe , invece suo fratello e' molto socievole e ha tantissimi amici. Quando Elena era piccola io e mio marito ci siamo accorti che c'era qualcosa che non andava perche' non riusciva a parlare e a camminare ed allora siamo andati da tanti psicologi per capire meglio la situazione. Dalla nascita Elena ha avuto dei gravi problemi al cervello che le hanno causato una gravissima forma di epilessia che ancora persiste. Elena ha cominciato a parlare e a camminare molto tardi , a 5 anni non sapeva i numeri , i colori e le lettere e non riusciva a distinguere la destra dalla sinistra. Quando andava all'asilo si isolava da tutti gli altri bambini e preferiva giocare da sola per conto suo. Non si affezionava a nessuno , se qualcuno si avvicinava a lei incominciava subito a gridare e scappava veloce. Giocava sempre e solo con i giocattoli dei maschi e in ogni gioco che faceva lei faceva la parte del maschio, rotolava i giocattoli continuamente, faceva tanti giochi pericolosi cioe' si arrampicava sugli alberi quando andava in campagna dai nonni in estate e dormiva li senza avere paura di niente. Da piccola non piangeva quasi mai tranne se qualcuno l'ha abbracciava e subito scoppiava un pianto terribile. Le maestre dell'asilo mi dicevano che mia figlia Elena era molto diversa da tutti gli altri perche' assumeva dei comportamenti strani , simili a quelli autistici e quindi io e mio marito siamo andati da altri psicologi per sapere se nostra figlia era veramente autistica. Il risultato fu che nostra figlia Elena era autistica e in quel momento io e mio marito siamo caduti nel panico. Poi cominciate l'elementari si sono presentati altri problemi cioe' gravi difficolta' in matematica , in geometria e in disegno. I suoi disegni rappresentavano solamente persone morte ed allora le maestre e gli alunni si sono completamente spaventati e hanno voluto parlare con noi di questa situazione. Secondo le maestre Elena soffriva di schizofrenia e quindi hanno preferito darle una brava insegnante di sostegno in modo da capire bene questa strana situazione. Per essere piu' sicuri io e mio marito siamo andati da un psichiatra per vedere se veramente nostra figlia era anche schizofrenica e dal test e' risultato che Elena soffre di una leggera schizofrenia ma che col tempo potrebbe rischiare di diventare pericolosa. Quando nostra figlia aveva finito l'elementari era molto triste perche' sapeva che alle medie ci sarebbero state altre persone presuntuose e superbe ed allora non sapeva come affrontare bene questo momento. Iniziare le medie per Elena non fu per niente facile perche' aveva paura se veniva presa in giro dagli altri dato che amava ancora giocare e non uscire con i suoi coetanei perche' li considerava degli stupidi perche' hanno fretta di crescere e si sentono migliori degli altri. Durante le medie mia figlia aveva avuto dei conflitti con ragazze che si truccavano, si atteggiavano e fumavano in bagno perche' secondo lei tutte le persone che si truccavano e che si vestivano eleganti meritavano di morire ed allora prese a calci e a pugni tutte le ragazze della scuola. Io e mio marito eravamo spaventati per tutto quello che era successo ed allora siamo andati da altri psichiatri per cercare di aiutare meglio nostra figlia. Dai test e risultato che la schizofrenia di Elena stava diventando sempre piu' pericolosa e che poteva tentare di uccidere tante persone e quindi avevamo deciso di starle di piu' accanto in modo di farla stare serena e tranquilla.Iniziare le superiori per Elena fu altro incubo perche' sapeva benissimo che nessuno si sarebbe avvicinata a lei soprattutto perche' soffriva di schizofrenia , di autismo , di epilessia e di identita' di genere cioe' amava le donne e si sentiva maschio. Durante le superiori Elena ha avuto altri conflitti con altre ragazze sempre per lo stesso motivo e ha cercato di ucciderle in bagno ma grazie all'intervento dell'insegnante di sostegno tutto si e' risolto. Anche ora mia figlia Elena soffre di schizofrenia, di autismo , di epilessia e di identita' di genere ma noi siamo sempre accanto a lei e cerchiamo di farla sorridere ogni giorno perche' e' sempre triste e infelice dato che non potra' mai stare con una donna e lei ne soffre molto ed una volta ha tentato di suicidarsi ma noi per fortuna siamo riusciti a salvarla in tempo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno gentile Maria,
la situazione che ci presenta è delicata e vuole un'attenta e sensibile programmazione di interventi sia di sostegno familiare che di cura della ragazza che cosi on line appare riduttivo anche solo parlarne. Il professionista di riferimento a cui rivolgersi è il Neuropsichiatra infantile. Si informi presso la sua ASL di appartenenza come accedere al servizio di neuropsichiatria infantile e porti la sua bambina per una visita accurata.
Cordialmente

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

E' una situazione molto complessa quella che state vivendo, che necessita di una forte presa in carico da parte dei servizi specialistici del territorio. Il servizio di salute mentale saprà darle indicazioni in merito. La cura farmacologica è di grande aiuto a contenere i sintomi ed a impedire che la persona possa nuocere a se stessa o agli altri. Esistono anche comunità residenziali per giovani soggetti. Vi esorto a trovare supporto e sostegno anche per voi genitori, affinchè non vi sentiate da soli a gestire la malattia di vs figlia. Sono presenti anche gruppi di auto mutuo aiuto per famiglie. Manifestandovi la mia personale solidarietà, saluto cordialmente Dottssa.Rosanna Tartarelli

Dott.ssa Rosanna Tartarelli Psicologo a Lucca

113 Risposte

79 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Schizofrenia

Vedere più psicologi specializzati in Schizofrenia

Altre domande su Schizofrenia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte