Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come fare con la differenza di età?

Inviata da Angela il 16 feb 2015 Terapia di coppia

Buongiorno,
Ho 20 anni, vivo da sola e sono fidanzata con un ragazzo di 37 anni da ormai 7 mesi, la differenza d'età è abissale ma da subito ha trovato in me le idee di una ragazza della sua età.
Il problema che mi assilla è che ho problemi ad esprimermi, lui è l'unico con cui possa parlare veramente eppure prima di vederlo penso a tanti argomenti di cui discutere e appena entra nel mio appartamento non mi esce un filo di voce.
A tutto si aggiunge la mia situazione familiare un po' traballante e quindi mi succede di piangere per giorni e lui deve sopportare.
Vorrei costruire qualcosa di serio con lui e in qualche modo mi devo sbloccare, come posso fare? Devo contattare uno psicologo?
Grazie per il tempo dedicatomi!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Angela
lei si trova a vivere una bella relazione d'amore e questo è positivo tuttavia la sua mente sta mettendosi in mezzo per rovinare le cose.
La differenza d'età non è così drammatica in una relazione se le cose si vivono con consapevolezza e con spontaneità!
Per essere consapevoli è necessario comprendere se stessi e per essere spontanei è necessario aver fiducia in se stessi e amarsi.
Dal modo in cui lei espone il problema mi sembra di comprendere che la sua attenzione sia molto concentrata sul suo partner e le sue reazioni; la sua ansia è un pò quella di voler essere all'altezza di lui e di temere di non rispondere alle sue aspettative.
Alt... un passo indietro. Torni a concentrarsi su di sè e sull'essere se stessa con le sue cose, valori e capacità espressive. Lasci cadere completamente la valutazione che lui fa di lei e recuperi stima in se stessa e fiducia.
Io cono convinta che quest'uomo se l'ama l'ama così come l'ha conosciuta, prima di formulare valutazioni sulla sua maturità.
Penso che abbia amato la sua freschezza... Non è necessario essere "maturi uguale" per avere una relazione anche significativa.
Spesso le differenze sono un punto di forza!
Cari saluti
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6836 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Angela,

è curioso che non le esca un filo di voce proprio con l'unica persona con la quale abbia voglia di parlare di sè ed è importante capire quanto c'entri la differenza d'età fra voi due e quanto, invece, ci sia dell'altro, come è lecito supporre.

Il suggerimento che posso darle è di rivolgersi ad uno psicologo della sua città per un primo consulto.

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologa e Psicoterapeuta
Napoli Soccavo - Pompei - San Giuseppe Vesuviano (NA)

Dott.ssa Valentina Nappo Psicologo a Napoli

41 Risposte

107 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Angela, credo che attualmente tu viva una netta separazione tra la sua relazione di coppia, serena e costruttiva, e le problematiche che indica appartenere alla sua situazione familiare. capisco che non vuole mostrarsi triste o assente, ma d'altra parte se è così che si sente forse condividendo le preoccupazioni con lui potrebbe ricevere il suo sostegno e la vostra relazione diventare solida e matura.
credo che sia una forzatura per lei tenere separati i suoi affetti più cari, perchè inevitabilmente la coinvolgono e si influenzano a vicenda.
rivolgersi ad un professionista la potrà sicuramente aiutare, cordiali saluti

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Angela,

dal suo messaggio mi sembra di comprendere che il problema non sia tanto la differenza di età che in un rapporto può diventare davvero poco influente se si percepisce l'altro come una presenza appagante e serena per la propria vita.
Credo che forse lei debba darsi un po' di tempo per poter far crescere e costruire come dice giustamente lei questa sua relazione col suo partner concedendosi anche al contempo la possibilità di esprimere sentimenti di disagio e malessere senza farsi travolgere dal senso di colpa.
Cordialmente.

Drssa Anna Maria Picozzi- Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Voghera

5 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Angela, da quanto scrive il suo benessere psichico e' precario e non le permette di realizzare progetti di vita. E' importante dunque comprendere i motivi che la legano al suo partner, la sua posizione e l'origine dei meccanismi di pensiero e affetto che lei mobilita. Si rivolga con fiducia da uno psicologo sapra' indicargli la migliore soluzione al suo problema. Cordialmente

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Angela, sta attraversando un momento delicato dal punto di vista personale, iniziare un percorso di psicoterapia potrebbe aiutarla a gestirlo, diminuendo la pressione sulla relazione. Una psicoterapia potrebbe essere utile anche a sviluppare o rafforzare delle competenze interpersonali che in questo momento potrebbero essere bloccate dalla differenza di età.
Spero di esserle stata d'aiuto, Cordiali saluti
dr.ssa Giuseppina Di Carlo

Dott.ssa Giuseppina Di Carlo Psicologo a Milano

7 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Angela,
rimango colpita dal tuo pensare che il tuo fidanzato ti considera matura come una donna della sua età e ritengo che questo determini , giustificandola, la tua difficoltà di esprimerti con lui in modo spontaneo.
Da quello che dici, fai capire che ti stai portando dietro il peso di un rapporto inadeguato con i tuoi familiari ed è proprio per questo, che non ti è possibile vivere coerentemente una fase di recupero di un tuo diritto di essere accolta ed ascoltata da una figura che per la sua maggiore maturità sia disposta a dare la precedenza al tuo bisogno piuttosto che al suo. A te non serve un copione, serve recitare a 'soggetto'. Leggo che i Colleghi che mi hanno preceduta ti suggeriscono di farti aiutare da una Collega di persona e concordo, però mi viene anche da invitarti di incominciare subito a modificare il rapporto con il tuo 'lui', nel senso di porti come attualmente sei : molto più giovane ed in diritto di ricevere e non di dare. Resto a disposizione per ulteriori comunicazioni qualora ne avessi bisogno. Un caro saluto.
Dottssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

630 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Angela,
mi sembra probabile che ci sia dell'insicurezza da parte sua che andrebbe valutata, sostenuta e corretta. Per tutto ciò occorre ovviamente consultare uno psicologo psicoterapeuta che le chiederà almeno qualche colloquio, ma certamente ne vale la pena. Un rapporto sentimentale è un evento molto importante nella vita di una persona, tanto più quando è molto coinvolgente e non è bene lasciarsi sfuggire un amore.

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

713 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Angela,
questa difficoltà ad esprimersi è un tratto del suo carattere oppure è in presenza del suo fidanzato che si sente bloccata? Probabilmente anche le difficoltà familiari che sta attraversando possono avere un peso sulla situazione però implicitamente nella sua domanda ("Come fare con la differenza di età?") sta dicendo che questo divario, che considera "abissale", un pò la preoccupa e forse da qui dovrebbe partire.. Un supporto psicologico potrebbe aiutarla a fare chiarezza
Cordiali saluti

Dssa Daniela Sirtori - Monza

D.ssa Daniela Sirtori Psicologo a Villasanta

246 Risposte

213 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Angela, ho l'impressione che la sua difficoltà ad esprimersi sia legata non solo alla differenza d'età con il suo ragazzo, ma anche alla difficile situazione familiare a cui fa riferimento. Se il suo fidanzato è l'unica persona, come lei dice, con cui può parlare veramente, e allo stesso tempo sente di aver così tanta difficoltà ad esprimersi con lui, le consiglio di consultare uno psicologo che sia anche psicoterapeuta. Così facendo potrà prendersi cura di ciò che le provoca tanto dolore, e questo la porterà a sentirsi più capace di esprimersi non solo con il suo ragazzo, ma anche in generale. Resto a disposizione per ulteriori domande. Un caro saluto. Dott. Massimo Perrini

Dott. Perrini Massimo Psicologo a Roma

86 Risposte

137 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16000

psicologi

domande 20650

domande

Risposte 80300

Risposte