come far lavorare mia figlia a scuola ?

Inviata da IVANA il 3 ott 2017 Psicologia sociale e legale

mia figlia di 7 anni questo anno fa la seconda elementare a tempo pieno, ma purtroppo non si impegna a scuola torna a casa con i quaderni vuoti o quasi , anno scorso la portavo da un specialista in logopedia ma alla fine di giugno abbiamo capito che il suo non è un problema di dislessia. ho parlato oggi con la sua maestra e anche lei dice che da sola lavora ma in gruppo si perde e rifiuta proprio di collaborare , come si dice "vede la mosca e si distrae". Aggiungo che l'anno scorso le maestre hanno preparato per mia figlia un programma personalizzato, che però non lo vogliono fare quest'anno per non limitarla visto che come hanno detto è intelligente , è in linea con tutti ma sta seduta e non fa niente quindi in conseguenza dopo scuola recupera tutto anzi che riposare. io sono stanca già adesso e scuola è appena iniziata . cosa mi potete consigliare ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Ivana,
il rimando delle maestre è senz'altro corretto. La bambina sembra richieda un rapporto uno a uno per poter concentrarsi e lavorare.
Questa difficoltà a rimanere in attività di gruppo si manifesta solo a scuola o altrove, ad esempio in situazione ludiche? Alla scuola dell'infanzia manifestava lo stesso atteggiamento? Ci sono stati cambiamenti significativi nell'ambiente negli ultimi anni?
Rimango a disposizione
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1088 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Ivana,
leggendo quanto da lei descritto mi chiedo se sua figlia abbia mai effettuato uno screening sulle abilità scolastiche. Si tratta di una valutazione delle sue capacità, effettuata da uno psicologo, che può mettere in luce le aree in cui la bambina ha eventuali difficoltà. Sulla base di questi risultati si può valutare un adeguato potenziamento e, qualora non si manifestino miglioramenti, al termine della seconda elementare si potrebbe procedere con una diagnosi, che permetterebbe alla bambina di apprendere come i suoi compagni ma con gli strumenti ed i metodi più adeguati per lei. Qualora invece dallo screening non emergano particolari difficoltà, si potranno andare ad indagare altri aspetti, come quello emotivo.
Spesso i bambini con difficoltà scolastiche vengono descritti come distratti e/o svogliati. Il fatto che sua figlia abbia difficoltà nel lavorare con la classe può dipendere da tempi di elaborazione ed esecuzione differenti rispetto al resto del gruppo.

Dott.ssa Marianna Cordone Psicologo a Vigevano

3 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Ivana,
visto che sia le maestre che la logopedista non hanno riscontrato difficoltà cognitivo e/o di apprendimento, potrebbe essere utile provare a fare una riflessione sul significato di queste distrazioni. Ad esempio sua figlia è distratta da qualche pensiero che la preoccupa? Oppure il non lavorare a scuola che tipo di vantaggio le porta, poter usufruire di tutte le attenzioni della mamma che l'aiuta a fare i compiti a casa?
Queste sono solo alcune ipotesi che si possono fare....
Consulti un collega nella sua zona per una consulenza se crede necessario approfondire.
In.bocca al lupo!

Dott.ssa Cristina Fabiola Pala Psicologo a Poggibonsi

2 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Ivana,
comprendo lo stato d'animo e il demoralizzarsi, in effetti la scuola è appena cominciata.
Le insegnanti le rimandano un dato di realtà, la bimba non può essere trattata diversamente dagli altri al fine di tutelarla.
Forse si tratta di un problema emotivo, occorre approfondire i vissuti di sua figlia. Come si comporta a casa? Associa eventi particolari di in concomitanza di questi comportamenti recenti o passati? La problematica si presenta solo a scuola?
Mantenga un dialogo aperto con sua figlia e attui una piccola osservazione.
Se nota che la situazione è immutata, le consiglierei di contattare una psicologa per individuare strategie opportune di risoluzione del problema.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2420 Risposte

2048 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Ivana,credo che le maestre abbiano ragione a non volere limitare sua figlia con un programma personalizzato, sarebbe come stigmatizzarla. E' una bambina intelligente e da ciò che lei scrive si può dedurre che i problemi di disattenzione o distrazione siano da attribuirsi ad un ambito emotivo, non cognitivo. Io indagherei con sua figlia su cosa la preoccupa, su eventuali episodi successi a scuola che l'hanno disturbata, sui compagni...Cercherei di farla parlare e di farla sentire tranquilla nel potere dire tutto, anche le cose brutte. Qualora non ci fossero novità la consiglerei di parlare con uno psicologo infantile per una consultazione. Resto a disposizione. Dottt. giulia Piana Milano

Dott.ssa Giulia Piana Psicologo a Milano

79 Risposte

95 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Ivana,
capisco la sua preoccupazione per il disagio che sua figlia esprime e per l'impegno che lei stessa come madre impiega per stare al ritmo con le esigenze scolastiche. La difficoltà di attenzione può dipendere sia da disagi relazionali che dalla mancanza di competenze di concentrazioni.Comunque, ciò che sua figlia sperimenta è una frustrazione continua per non riuscire a soddisfare le richieste che le fanno gli adulti a scuola e fuori. Sarebbe utile escludere patologie organiche e poi consultare uno specialista che possa indagare le cause del comportamento di sua figlia.Consultando uno psicologo potrebbe comprendere il focus di questo disagio e trovare le risorse che possano aiutarla a gestire sua figlia.
Resto disponibile per ulteriori chiarimenti.
Dott.ssa Ilaria Spagnolo

Dott.ssa Ilaria Spagnolo Psicologo a Roma

4 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Altre domande su Psicologia sociale e legale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte