come faccio affrontare la solitudime

Inviata da Anna · 2 nov 2017 Ansia

ciao sono anna ho 21 anni sono una mamma da un anno e convivo com il mio compagno ....ma ho un problema ultimente sto avendo problemi con amsia e attacchi di panico e ho paura di stare solo xk ho avuto parecchie crisi come posso risolvere?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 NOV 2017

Gentile Anna,
Le problematiche che cita si risolveranno se parlerà di persona con uno/a psicologo/a della sua zona. Purtroppo è improbabile risolverle solo scrivendo su questo sito. Serve un intervento mirato e personalizzato che potrà essere svolto solo da un professionista di persona.
Le auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

725 Risposte

2217 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 NOV 2017

Gentile Anna,
la maternità è un evento meraviglioso, ma al tempo stesso può creare disagi psicologi inerenti ad un cambiamento di vita e di ruolo.
Valuti la possibilità , attraverso un professionista privato o un consultorio della sua zona, di un percorso psicologico che la supporti nella gestione del disagio.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1359 Risposte

1240 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 NOV 2017

cara anna,
l'ansia e gli attacchi di panico hanno una configurazione molto bizzarra quindi bisogna capire per bene quello che c'è dietro...magari ci sono altri pensieri o situazioni che ti preoccupano in questo momento della tua vita.
quello che devi sapere è che con una buona psicoterapia è possibile capire e risolvere gli stati ansiosi .
se hai bisogno di ulteriori info, resto a disposizione.
virginia valentino

Dott.ssa Virginia Valentino Psicologo a Avellino

76 Risposte

25 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2017

Buongiorno Anna penso sia importante farsi aiutare da uno psicologo, essendo mamma di un bimbo così piccolo immagino che la sua ansia per ciò che le accade sia ancor più forte unità al senso di responsabilità e protezione per il suo piccolo non sentendosi completamente capace di prendersi cura di lui. Ragion per cui le consiglio di farsi aiutare il più presto possibile e vedrà che ritroverà la serenità.

Dott.ssa Tuveri Elisabetta

Dott.ssa Elisabetta Tuveri Psicoterapeuta Psicologo a Cagliari

6 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2017

Buona sera, sono il dott. Cassisa Alessandro uno psicologo cognitivo comportamentale. Gli attacchi di panico sono tra gli episodi di ansia piu diffusi. Il trattamento cognitivo comportamentale fornisce vari protocolli per gestirli e affrontarli. Provi a informarsi sulla tecnica Dell esposizione graduale sia in immaginazione che in vivo. Le consiglio di trovare in terapeuta cognitivo comportamentale per affrontare il disturbo con una terapia efficace e di breve durata. Buona fortuna per il suo trattamento il dott. Cassisa Alessandro.

Dott. Alessandro Cassisa Psicologo a Parma

7 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2017

Buongiorno Anna, le consiglio di iniziare una psicoterapia magari con l'ausilio della tecnica EMDR. in quanto le sue ansie e attacchi di panico hanno avuto inizio in un momento stressante e difficile della sua vita. Pertanto, è importante elaborare tali pensieri che oggi purtroppo sono disfunzionali per lei e per la sua vita.

Dott. Davide Perrone Psicologo a Torino

86 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2017

Buongiorno Anna,
Mi occupo di ansia e attacchi di panico da molti anni.
Nella sua breve descrizione accenna alla sua giovane età e alla condizione di madre, e forse potrebbero essere all’origine degli attacchi di panico, ma potrebbe esserci altro all’origine. Credo necessario un aiuto psicologico che l’aiuti a Trovare spiegazioni e significati dei sintomi che sono i campanelli di allarme di dinamiche o conflitti.
Non li sottovaluti per se stessa e per suo figlio.
Un caro saluto
Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

499 Risposte

167 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2017

Buongiorno Anna ,
L'insorgenza della sintomatologia ansiosa con attacchi di panico spesso può essere scatenata da eventi particolari quali lutti separazioni etc ma anche la nascita di un figlio .
Nella persona si attivano schemi cognitivi disfunzionali su se stessi 《non essere in grado, non avere il controllo o di impotenza ) che ha imparato attraverso le esperienze e gli eventi del passate .
Pertanto un ipercorso psicologico mirato potrà risolvere tale sintomatologia .
Resto a sua disposizione
Dr Giuseppina Brutti Roma
Psicoterapeuta EMDR Practitioner

Dott.ssa Giuseppina Brutti Psicologo a Roma

19 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2017

Ciao Anna, avremmo bisogno di molte più informazioni per poterti dare un aiuto reale, da yellow che leggo sei una mamma molto giovane e convivi con il tuo compagno, avrei bisogno di sapere come è il tuo rapporto con lui, se tu lavori.. ecc . Se ti va possiamo avere un colloquio conoscitivo per fare un quadro della situazione.

Dott.ssa Silvia Manai Psicologo a Roma

13 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2017

Cara Anna,
Ansia e attacchi di panico sono l'espressione fisica di qualche malessere e preoccupazione interiore. Per iniziare a riflettere ti chiedo : quando sono iniziati gli attacchi? Accadono in un periodo preciso della giornata? Pensi che avvengano in concomitanza di pensieri specifici?
Accade spesso che dopo qualche attacco scaturisca la paura che se ne possano ripresentare, e questo può diventare ancora più invalidante.
Io consiglierei un percorso di psicoterapia che possa aiutarla a riprendere padronanza di sé, diventare consapevole di cosa la spaventa e poterlo poi superare. Questo per migliorare innanzitutto la sua qualità di vita e anche della nuova famiglia che ha creato.
Resto a disposizione,
Dr.ssa Muzio Sara

Anonimo-168276 Psicologo a Milano

28 Risposte

15 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2017

Buongiorno Anna,
provi a trovare spazi per sè stessa, a delegare un po' di responsabilità ( immagino che per una giovanissima mamma sia molto difficile) faccia movimento che aiuta a produrre endorfine. Se la situazione va avnti già da più di un mese si rivolga subito a qualcuno, una psicoterapia la iuterà ad alleggerirsi subito e ad essere una donna e una mamma più completa. In bocca al lupo.

Dott.ssa Gilda Di Nardo Psicologo a Roma

70 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2017

Cara Anna, questo spazio ě limitato per rispondere ad un quesito come il suo, che andrebbe approfondito in maniera adeguata. Ě mamma da un anno: questi episodi di ansia e attacchi di panico sono recenti o si sono verificati ancora prima di restare incinta? Come fa fronte ad essi? Com'ė il suo umore? Che visione ha di se stessa e della sua vita? Ha mai avuto un confronto con un professionista? Come vede le variabili in questione sono davvero tante e le consiglio davvero di trovare un professionista che le ispiri fiducia per intraprendere un percorso di conoscenza di sė che la possa aiutare a gestire questa difficoltá. In bocca al lupo di cuore, dott.ssa Daniela Cannistrâ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

273 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2017

Gentile Anna,
Le problematiche inerenti l'ansia sono piuttosto frequenti e creano disagio nella persona che fatica a gestire la situazione.
Da quanto tempo presenta ansia? In quali contesti si manifesta? Come gestisce la situazione?
Le consiglierei di rivolgersi ad una psicologa per una prima consultazione per progettare di conseguenza un possibile percorso mirato su tali difficoltà.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2263 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte