Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come faccio a dire a mio padre e mia madre che è meglio se divorziano?

Inviata da ale · 5 apr 2015 Terapia familiare

Ho scoperto che mia madre tradisce mio padre grazie a dei messaggi, ho tutto dentro da 9 mesi ma non ce la faccio più.
I miei genitori si stavano già separando ma dopo pochi giorni non l'hanno fatto, secondo me per non faro soffrire.
Come faccio a dirlo a mio padre ??

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Ale,
e perchè deve dirlo a Suo padre?
O anche : può dirlo, ma deve anche dire a Sua madere che ha spiato i suoi messaggi.

La vita affettiva e sessuale dei genitori è loro. Ai figli non compete sbirciare, parteggiare.

Lo so benissimo che è difficile, ma la vita della coppia non coincide con la genitorialità: loro sono genitori insieme anche se dovessero tradirsi. Ma Lei è FIGLIO, estraneo allo loro coppia.

Ritengo che Lei sia molto giovane, e dunque difficilmente potrà accettare di tenersene fuori. In ogni caso provi a rifletterci.

Un caro saluto.

C.M.Brunialti, Psicoterapeuta e Sessuologa clinica - Rovereto (TN)

Dr.Brunialti, psicoterapeuta, sessuologa, psicologa europea Psicologo a Rovereto

212 Risposte

677 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Ale
certo è una situazione difficile ed emotivamente molto pesante.
Credo che la cosa migliore per lei sia di parlare con i suoi genitori, prima con sua mamma, in modo da poter "scaricare" questo peso sull'interessata, poi eventualmente parli con entrambe.
In queste situazioni così difficile si deve cercare di mantenere un atteggiamento calmo e però bisogna in tutti i modi cercare di fare chiarezza.
Io però non penso che i suoi genitori abbiano deciso di rimanere insieme esclusivamente per suo vantaggio; penso che, nonostante il tradimento e le cose che non vanno in questa coppia genitoriale, forse, sotto sotto sotto desiderano stare ancora insieme e hanno preso lei come pretesto.
Per la mia esperienza quando due desiderano lasciarsi non ci sono figli che tengano!!!
Le sono vicina in questa dificile situazione.
Cari saluti
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6849 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera,
Immagino il peso connesso a tutte le emozioni che puoi provare, dalla delusione, rabbia e paura!
Sono 9 mesi che porti dentro questo segreto ed io direi che è arrivato il momento di partorirlo.
Almeno condividere ciò che provi con tua mamma ti aiuterebbe ad alleggerirti anche dal senso di responsabilità.
Una coppia ha dei tempi fisiologici e dei cicli vitali propri, i tuoi genitori stanno cercando di capire in quale tempo e ciclo il loro rapporto di trovi.
A volte l'equilibrio di una coppia impiega tempo per essere trovato, lascia loro il tempo di cercarlo, e se nn lo troveranno stando insieme, capiranno che forse il equilibrio e' nella separazione.
Ti definisci il tuo ruolo, quello di figlia.
Un abbraccio
Dot.Sa Marta Cremonese

Marta Cremonese psicologa-psicoterapeuta Psicologo a Chieti

11 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
capisco la difficoltà che sta vivendo sia per il dolore filiale che sta provando, sia per la difficile posizione in cui si trova.
Da quanto ha scritto non so quale età lei abbia ed è invece un dato importante per capire meglio la situazione.
In ogni caso credo che sarebbe più opportuno che parlasse inizialmente con sua madre.
Si tratta di una vicenda che per quanto la veda coinvolto/a indirettamente come figlio/a (mi scusi ma non so se il suo nome sia Alessandro o Alessandra) non deve coinvolgerla direttamente, resta comunque una situazione che riguarda i suoi genitori come coniugi.
Se si rende conto che per lei la situazione è emotivamente troppo pesante, se si sente troppo coinvolto/a o responsabilizzato/a richieda l'aiuto di un terapeuta per affrontare questo difficile momento.
Cordiali saluti
D.ssa Ilaria Di Nasso - Pisa

Dott.ssa Ilaria Di Nasso Psicologo a Pisa

14 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Come mai credi che sia una tua responsabilità rendere noto a tuo padre della situazione di cui sei a conoscenza? Non credi sia meglio che siano loro a gestire il loro rapporto di coppia? Il detto tra moglie e marito non mettere dito vale anche per i figli per quanto doloroso possa sembrare.

Dott. Lorenzo Colangelo Psicologo a Ancona

15 Risposte

6 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16100

psicologi

domande 20850

domande

Risposte 80550

Risposte