Come faccio a controllare la rabbia

Inviata da Angela · 2 feb 2021

Buongiorno, vorrei rivolgermi ad un professionista, perché non so controllare la rabbia.
Sono una persona empatica e sensibile e non so gestire le emozioni, la rabbia mi soprassale e tante volte ho degli scatti d ira che fanno paura alla persona che ho di fronte aiutatemi vi prego

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 FEB 2021

Gentile Angela, non penserà che possiamo consigliarla senza conoscere nulla della sua storia, vero? Può comunque praticare una tecnica mente-corpo di rilassamento, come la danza, lo yoga, o semplicemente l'attività fisica. Un caro saluto
LT

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

1003 Risposte

408 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 FEB 2021

Cara Angela, intanto bisognerebbe comprendere il perché di tutta questa rabbia. Il sentimento della rabbia nasce da una sofferenza. È importante far emergere e lavorare sulla sofferenza che ne sta alla base. Un caro saluto d.ssa Antonella Ricci

Dott.ssa Antonella Ricci Psicologo a Tivoli

153 Risposte

56 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 FEB 2021

Buon giorno Angela, Tu citi come sintomo principale la rabbia, poi aggiungi che hai difficoltà a controllare le emozioni.
Quindi sei consapevole che questi sintomi provengono da problematiche profonde, inconsce ossia fuori della comprensione e del controllo della coscienza.
Ti suggerisco vivamente di intraprendere un percorso psicoterapeutico psicodinamico co l'aiuto di un bravo terapeuta.
E' l'unica strada che può aiutarTi.
Un caro saluto
Dr. Marco Tartari

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

749 Risposte

459 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 FEB 2021

Carissimo, probabilmente sono tutte queste emozioni che lei prova, che permeano al suo interno, che poi non trovano un "contenitore" adatto, nella capienza e che le fanno avere questo rigurgito aggressivo. Bisognerebbe lavorare sul suo modo di relazionarsi al contesto prima e poi sulla gestione dei comportamenti aggressivi e quindi di rabbia. Io sono a sua disposizione anche on line, se lo volesse. un caro saluto.
Dott.ssa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

583 Risposte

285 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 FEB 2021

Buongiorno Angela, certamente può farsi aiutare attraverso un training di gestione emotiva
Oltre a lavorare su quali schemi sono alla base del suo comportamento, dei suoi pensieri e delle sue emozioni.

Dott.ssa Nadia Pagliuca Psicologo a Torino

107 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 FEB 2021

Gentile Angela, direi che lo step della consapevolezza è stato raggiunto, brava! Credo che il secondo step sia capire se e a cosa ti serve la tua parte arrabbiata.
Quale tuo bisogno soddisfa ?
Prova a chiedertelo senza giudicarla e inizierai a capire qualcosina in più del tuo malessere.
Rossano Bisciglia

Dott. Rossano Bisciglia Psicologo a Firenze

1 Risposta

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 FEB 2021

Cara Angela,
la rabbia fa parte delle nostre emozioni primarie e in genere scatta quando non ci sentiamo rispettati, quando subiamo un’ingiustizia.
La rabbia è una energia che non va repressa o controllata perché si ripercuoterebbe sul nostro corpo attraverso le somatizzazioni.
La rabbia è un’emozione che va gestita affinché tale energia possa esprimersi in modo costruttivo. Mi contatti per affrontare insieme questo suo problema attraverso un percorso di counseling psicologico.
Un caro saluto
Dr.ssa Anna Capriati

Dott.ssa Anna Capriati Psicologo a Trieste

17 Risposte

48 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2021

Cara Angela, sembra che la problematica possa essere definita come gestione delle emozioni. Attraverso l'analisi delle circostanze che suscitano l' emozione, come Lei riporta, della rabbia, si può lavorare sulla gestione di essa e su cosa effettivamente può modificare, attraverso un lavoro su di sé, di quelle componenti che provocano malessere e che entrano in gioco nelle diverse situazioni in cui non riesce a gestire se stessa adeguatamente(sia internamente che esternamente).
Restando a disposizione,
Le auguro buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1454 Risposte

806 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2021

Buonasera Angela, ritengo importante agire su due livelli : sul "sintomo" (la rabbia), cercando di trovare delle valvole di sfogo alternative a quelle che "fanno paura" e, soprattutto, sulle cause che la determinano e che fanno sì che essa venga "agita": ritengo importante per Lei intraprendere un percorso terapeutico tramite il quale potrà, rielaborando la Sua storia personale e relazionale, conoscersi meglio e, quindi, mettere in atto comportamenti più funzionali.
Dottoressa Daniela Raffa
(Psicologa- Psicoterapeuta-
disponibile per terapie online)

Dottoressa Daniela Raffa Psicologo a San Giovanni la Punta

161 Risposte

65 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2021

Buon pomeriggio, le consiglio di fare un lavoro specifico sul riconoscimento, contenimento e gestione di emozioni e pensieri negativi.
Dott. Masucci A.

Dott. Armando Masucci Psicologo a Avellino

333 Risposte

286 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27750

domande

Risposte 95700

Risposte