Come essere distaccato

Inviata da Giorgio. 13 feb 2018 · 4 Risposte · Orientamento scolastico

Buonasera a tutti.
Sono uno studente che affronta un percorso universitario impegnativo, ma fortunatamente con buoni risultati. Ho iniziato da poco la magistrale e non tutto è andato come speravo (pur essendo andato globalmente bene). Il mio problema è che sono un perfezionista e voglio che tutto si realizzi sempre al meglio, non accettando tutto ciò che ritengo "mediocre". Questa mia ossessione per " l'eccellenza " però genera inevitabilmente uno continuo stato di infelicità, che si manifesta ad ogni minima deviazione della realtà dal mio percorso mentale. A tratti diventa insostenibile. Come posso imparare ad affrontare tutto ciò in modo più distaccato? senza assolutizzare ogni successo/ insuccesso?
Giorgio.

4 Risposte

  • Miglior risposta

    Caro, hai mai provato a parlare con uno psicologo?

    Pubblicato il 14 Febbraio 2018

    Logo Studio Dott.ssa Antonazzo Floriana Zora

    74 Risposte

    46 Valutazioni positive

Spiega il tuo problema alla nostra comunità di psicologi!

Qual è la tua domanda? Psicologi esperti in materia risolveranno i tuoi dubbi.
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come desideri inviare la tua domanda?
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli esperti della tua zona
    Per selezionare gli esperti gli esperti più adatti
    • 12650 Psicologi a tua disposizione
    • 13900 Domande inviate
    • 63450 Risposte date
    • Gentile Giorgio,
      avere delle ambizioni e cercare di ottenere i migliori risultati in quello che si fa è una cosa positiva e ammirevole a condizione che non diventi poi una ossessione o una fonte di ansia e malessere oppure faccia trascurare altre importanti aree di funzionamento della persona.
      Purtroppo, sembra che tu sia già in questa situazione che deve perciò essere ridimensionata e corretta tramite un adeguato percorso di psicoterapia.
      Cordiali saluti.
      Dr. Gennaro Fiore
      medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

      Pubblicato il 14 Febbraio 2018

      Logo Dott. Gennaro Fiore

      4811 Risposte

      13726 Valutazioni positive

    • Buongiorno Giorgio,
      ti suggerirei di iniziare un percorso psicologico per comprendere le origini del tuo perfezionismo. Dobbiamo tutti imparare ad accettare i fallimenti, fanno parte di noi perchè siamo esseri umani ed è normale compiere errori. Riuscirai a trovare la strategia d'azione più efficace. Auguri, Dott.ssa Veronica Cascone (Bologna)

      Pubblicato il 14 Febbraio 2018

      Logo Studio di psicologia Cascone Veronica

      26 Risposte

      5 Valutazioni positive

    • Caro Giorgio,
      voler eccellere in qualcosa sicuramente non rappresenta di per sè un fatto negativo, ma quando la "corsa" all'eccellenza non permette di vivere serenamente, bisognerebbe comprendere meglio il perchè. Credo che un percorso psicologico che analizzi l'autostima e l'immagine di sè, potrebbe certamente aiutarla ad affrontare meglio il successo ma soprattutto l'insuccesso.
      Cari saluti
      Dott.ssa Carla Francesca Carcione

      Pubblicato il 14 Febbraio 2018

      Logo Dott.ssa Carla Francesca Carcione

      247 Risposte

      382 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande