Come dovrebbe funzionare una seduta di terapia?

Inviata da Beppe · 21 apr 2016 Aggressività

Buongiorno, ho iniziato un percorso di terapia su richiesta di mia moglie (a sua volta in terapia da anni) con l'obiettivo di ammorbidire gli eccessi del mio carattere (reazioni rabbiose e irascibilità).
Al momento non sono soddisfatto.
Passo un'ora a parlare da solo fissando il soffitto, non mi viene sottoposto nessuno stimolo / provocazione / osservazione costruttiva. A fine seduta non mi rimane nulla, è come non esserci andato, sento solo di avere sprecato denaro.

Le mie aspettative erano altre, più pratiche, non ho però mai seguito un percorso di questo tipo...
È normale che una seduta si svolga in questo modo? Sono sbagliate le mie aspettative? O forse è meglio consultare un altro terapeuta?
Grazie!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 APR 2016

Gentile Beppe,
le tecniche, il setting (ambiente e organizzazione della seduta), lo stile variano molto da terapeuta a terapeuta e dal tipo di indirizzo prescelto.
Lei guarda il soffitto, è steso su un lettino? Sta facendo psicoanalisi?
Anche in questo caso ci sono scuole di pensiero diverse: c'è chi usa il lettino subito e chi invece aspetta il "momento giusto". In genere però qualche domanda o puntualizzazione viene fatta.
Perché non affronta l'argomento con il terapeuta, potrebbe essere uno spunto di discussione.
Se le sue perplessità dovessero permanere, nonostante i chiarimenti, la possibilità di cambiare rimane.

A disposizione
Un caro saluto
Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

435 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 APR 2016

Gentile Beppe,
pur esistendo molti orientamenti in psicoterapia, ritengo che un bravo psicoterapeuta al di là della propria formazione specialistica, debba padroneggiare almeno altri 2 - 3 approcci tra cui quello psicodinamico, quello cognitivo-comportamentale e quello sistemico-relazionale.
Ciò consente di modulare la terapia a seconda del paziente che si ha di fronte senza rimanere necessariamente ingabbiato in un unico schema e modello terapeutico.
Lei probabilmente si è affidato ad un terapeuta che pratica la psicoanalisi ortodossa mentre le è più congeniale un terapista più interattivo.
Le suggerisco di parlargli della sua difficoltà e trovare con lui una soluzione condivisa, fosse anche quella di un invio ad un collega con orientamento teorico più idoneo a lei.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7180 Risposte

20397 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 APR 2016

Si, è normale. Lei deve cercare di parlare a se stesso di se stesso senza privilegiare alcun contenuto, bello, grande o piccolo , insignificante o banale. Il terapeuta ascolta, con benevolenza neutrale, senza giudicare, e , al momento opportuno interviene con un commento o un'interpretazione.
Se seguirà questa regola aurea non sciuperà nè tempo nè denaro. Ma ci vuole pazienza. Non si aspetti di rimettere le cose a posto ( o di liberarsi dai pesi che si porta dentro ) in qualche seduta. ci vogliono mesi, molti. D'altronde non si può raddrizzare un albero storto troppo in fretta, si spezzerebbe.
Cerchi di aiutare il Suo terapeuta ad aiutarLa. è un lavoro che si fà in due, ognuno la sua parte. E funziona.
Cordiali saluti. Dr. Marco Tartari, Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

743 Risposte

447 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 APR 2016

Caro Beppe
ci sono tanti e svariati modi di fare psicoterapia.
E' probabile che la modalità "tecnica" del suo terapeuta non sia tanto quello di cui lei necessita.
Se desidera un terapeuta che sia un interlocutore per lei e che svolga la seduta "vis a vis" (faccia a faccia), deve cercare un orientamento più interattivo: psicoterapia breve ad es., dove il contributo del terapeuta all'elaborazione dei problemi è molto presente e attivo.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7081 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 APR 2016

Sig. Beppe, la psicoterapia presuppone diversi orientamenti teorici. Quello più popolare e che descrive lei é l'approccio psicoanalitico che di fatto lascia molto spazio al paziente e si pone cosi a guidare con delle tracce minime da parte del terapeuta, ma esistono tanti altri approcci, come quello cognitivo o centrato sulla persona o ancora quello relazionale che sono molto più direttivi e presuppongono una interazione vivace con il terapeuta. Provi a vederne uno di questi approcci. Saluti

Dott. Jean Floris Psicologo a Torino

6 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 APR 2016

Salve Beppe, non potrei dire di cambiare terapeuta, in quanto non è corretto giudicare la pratica professionale di un collega, ma posso informarla che esistono approcci e metodologie di intervento diverse. Forse potrebbe questa non essere quella maggiormente adatta alle sue richieste.
Cordiali saluti
Dott.ssa Forte

Dott.ssa Marina Forte Psicologo a Roma

7 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 APR 2016

Buongiorno Beppe,
come le è già stato spiegato le modalità di svolgimento di una psicoterapia variano in base all'orientamento del terapeuta ed anche di terapeuta in terapeuta poiché ciascuno porta con sé le proprie caratteristiche di individuo.
Esistono, inoltre, approcci basati su differenti "canali di comunicazione", ad esempio chi predilige un approccio più legato alla testa (al pensiero) può rivolgersi ad un terapeuta cognitivo comportamentale, chi vorrebbe lavorare a partire da vissuti ed emozioni può scegliere l'Analisi Transazionale o la terapia della Gestalt, chi ancora predilige un approccio corporeo può fare un'Analisi Bioenergetica.
Lei cosa desidererebbe per sé? Ne parli col suo attuale terapeuta che le dirà se può rispondere al suo bisogno o se è in grado di consigliarle un collega che segue un metodo più vicino alle sue aspettative!

Rimango comunque a sua disposizione,
cordialmente.
Dott. Barbara Furlan

Dott.ssa Barbara Furlan Psicologo a Cislago

3 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 APR 2016

Buongiorno Beppe, ignorando il tipo di approccio del suo attuale terapeuta le confermo che è importante stabilire un feeling con lui e sembrerebbe che questo non ci sia! Nel mio approccio, ossia sistemico relazionale, le cose funzionano molto diversamente! Ne parli in seduta ed eventualmente se non sarà soddisfatto cambi terapeuta! In ogni caso se ha bisogno di ulteriori dettagli resto a disposizione

Dott. Carlo Enrico Livraghi Psicologo a Arezzo

22 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 APR 2016

Buongiorno Beppe non credo che le Sue aspettative siano sbagliate!Come avrà già letto le sedute variano molto a seconda dell'orientamento del terapeuta,e probabilmente quello che ha intrapreso non fa per Lei.Ne parli con il suo terapeuta e provi a contattare un professionista ad orientamento cognitivo-comportamentale!
A disposizione
Cordialmente
Dott.ssa Battilani Cristina

Dott.ssa Battilani Cristina Psicologo a Parma

57 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 APR 2016

Buonasera Beppe, a me interesserebbe capire la sua reale motivazione ad intraprendere la psicoterapia. Inoltre, vorrei capire, all'interno della sua modalità di funzionamento, quanto siano importanti e condizionanti gli stimoli esterni. Questo perché la terapia l'ha cominciata su suggerimento di sua moglie; inoltre si aspetta sollecitazioni esterne dalla terapia, altrimenti le sembra di non aver compiuto un lavoro clinico. Detto ciò, qualunque tipo di terapia e terapeuta dovrebbe "fare i conti" (ma sto facendo un discorso generale e non mi riferisco alla sua terapeuta, non conoscendo tutti i fatti) con una cosa chiamata "restituzione". Essa, in varie forme, tempi e contenuti dei diversi approcci teorici, riguarda il rimandare al paziente le informazioni che lui ha fornito in seduta sotto un punto di vista diverso, che abbia collegamenti tra contenuti ed emozioni nuovi (fino a quel momento non esplorati dal paziente), che abbiano un obiettivo clinico, che possano generare spiegazioni alternative, che riescano a portare il sistema-paziente ad attraversare una crisi (ovvero un punto di rottura dal percorso di vita precedente favorendo nuove assimilazione ed accomodamenti), etc. etc. Per questo credo sia utile che lei esprima le sue insoddisfazioni, soprattutto perché queste sono un materiale clinico molto prezioso e che non dovrebbe essere sprecato.
Buona fortuna
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

724 Risposte

1082 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 APR 2016

Buonasera Beppe,
in Italia esistono circa 215 approcci di psicoterapia... tutti hanno qualche similitudine ma sicuramente molte differenze.
Qualora il tuo percorso di psicoterapia non ti soddisfi chiariscilo con il terapeuta e chiedigli di consigliarti un altro approccio.
Un saluto.
Dott. Fabio Glielmi
Psicologo - Psicoterapeuta
Roma

Dott. Fabio Glielmi Psicologo a Roma

174 Risposte

262 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Aggressività

Vedere più psicologi specializzati in Aggressività

Altre domande su Aggressività

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17400

psicologi

domande 25650

domande

Risposte 90400

Risposte