Come dimenticare un ex ingombrante?

Inviata da Jennifer · 6 nov 2020

Salve, sono una ragazza, ho 30 anni. Ho avuto una storia molto importante durata 3 anni e conclusasi ormai da 2. È stato lui a lasciarmi e durante il primo periodo post rottura sono stata molto male, proprio fisicamente, tant'è che mia madre ha dovuto più volte recuperarmi dal pavimento. Nonostante l'impossibilita' nel vederlo al mio fianco nel futuro a causa di problemi anche abbastanza gravi, per me,lui , è stato l'uomo più importante della mia vita, mi ha regalato emozioni che nessuno era stato in grado di darmi, ero il centro del suo universo. Un giorno però dopo svariate liti lui ha deciso per la parola fine senza voler tornare indietro. Da lì il mio recupero, l'odio per lui, la ricerca di me stessa "che bello finalmente lo ho dimenticato " e poi sprofondavo di nuovo. Lui comincia a ricercarmi nuovamente e lo fa periodicamente anche nei momenti in cui frequento altre persone. Mi lascio sempre confondere e durante il lockdown di qualche mese fa abbiamo ripreso a sentirci per un mesetto ma io temendo, che potesse rifarmi ciò che mi aveva già fatto e che io mi potessi sentire nuovamente nel modo in cui mi sono sentita 2 anni fa, ho mandato tutto all'aria. Devo specificare che abbiamo degli amici in comune quindi mi capita di vederlo spesso e questo non aiuta devo ammettere. Inoltre in questi 2 anni ho conosciuto altri ragazzi, sono partita con enorme entusiasmo che ad un certo punto mi è scemato completamente tanto da ritenere la persona al mio fianco repellente. L'iter è sempre lo stesso... Conosco qualcuno "ah finalmente sono andata avanti " intanto cmq penso al mio ex, magari lo rivedo so che lui tornerebbe con me e quindi comincio a pensare che sto perdendo tempo, che sono grande ormai è che non posso permettermi di perdere altri anni della mia vita così e penso pure che mentre perdo tempo con altri potrei perdere il mio ex che magari nel mentre volta pagina definitivamente. Purtroppo bisogna anche dire che nell'ultimo periodo mi sono fatta avanti con lui un paio di volte ma essendo anche, e non solo, lui molto orgoglioso, mi ha trattato come se io fossi la sua ruota di scorta, ossia cercandomi solo quando chiudeva una conoscenza o quando capiva di non avere interesse per un'altra. Le persone intorno a me essendo informate su tutto quello che lui mi ha fatto mi dicono che sarei folle a tornarci insieme, in realtà me lo dico anche da sola perché capisco bene che non è la persona adatta a me e mi stupisco anche io della poca stima nutrita nei confronti questa persona...Ma nonostante tutto è sempre presente nella mia vita e ha un potere enorme su di me tanto da far cambiare il mio umore, le mie decisioni e da farmi mettere in discussione le mie nuove conoscenze. Come posso risolvere la situazione? Per me è diventata insostenibile. Vivo ma pur sempre con la sua ombra...Grazie in anticipo per la risposta.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 NOV 2020

Salve Jennifer, definisce il suo ex ingombrante e asserisce di volerlo lasciare nel passato, ma poi i suoi comportamenti vanno nella direzione opposta. Lo ricerca, vi vedete, le è capitato più volte di farsi nuovamente avanti e nonostante i dinieghi continua a rimanere attaccata a questo uomo. Cosa ha rappresentato questa persona per lei? Quali investimenti aveva proiettato sulla vostra storia? Le capita anche su altro di rimanere arenata nell'impossibilità di attuare cambiamenti? È davvero disposta a lasciarsi il passato con il suo ex alle spalle e concentrarsi sul presente?
Sicuramente un percorso psicoterapeutico può aiutarla a rispondere a queste domande e a fornirle le basi per ripartire senza l'ingombro del suo ex.
Un caro saluto

Dott.ssa Sara Nepi Psicologo a Prato

93 Risposte

94 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2020

Cara Jennifer, credo che il punto sia proprio capire come smettere di vivere all'ombra del Suo ex compagno, per il Suo benessere e il Suo equilibrio. Sembra che ci siano piú fattori che La vincolino a questa persona: la non elaborazione totale della vostra rottura e la conseguente difficoltà a separarsene. A questo é aggiunto il timore di essere abbandonata e non riuscire in autonomia senza lui. É importante riflettere sul quanto La faccia stare bene/male questa relazione ormai poco definita e quanto può apportare di positivo alla Sua vita. Detto questo, credo sia ancora piú importante per Lei e per la Sua serenità, darsi la possibilità di elaborare la separazione con il Suo ex, per investire in una realtà nuova che possa portarLe davvero il benessere che merita, e, soprattutto lavorare sulla Sua indipendenza relazionale, che Le possa consentire di approcciarsi a sé stessa e ai rapporti esterni in maniera sana e adeguata.
Le auguro buona fortuna e tranquillità.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1321 Risposte

767 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27350

domande

Risposte 94350

Risposte