Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come curare gli attacchi di panico?

Inviata da giovanna il 27 mar 2014 Attacchi di panico

gentile dottore, inizio con il dirle che ho sempre sofferto di attacchi di panico , sono una persona che soffre molto lo stress.
Recentemente mi sono trasferita all'estero e sto portando avanti una relazione a distanza , anche se penso ogni tanto al mio ex .
Da piu di un mese soffro di rabbia repressa ( in italia facevo uno sport di combattimento che mi aiutava a sfogarmi ) .
La scorsa settimana ho frequentato un corso di psicologia da quel momento in poi i miei attacchi di panico, l insonnia e la rabbia sono aumentati.
vorrei sapere lei che cosa potrebbe consigliarmi per risolvere questi problemi.
saluti

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno gentile Giorgia,
gli attacchi di panico hanno delle carattaristiche ben precise e invalidanti (come ha fatto a trasferirsi all'estero con una patologia così immobilizzante?!) e vanno valutati dallo specialista e non attraverso autodiagnosi, tra l'altro, vanno curati con la psicoterapia e nel caso di riduzione delle attività decisionali e quotidiane, anche con i farmaci sotto attento monitoraggio psichiatrico. Se non curati adeguatamente tendono a cronicizzarsi. Gli attacchi di rabbia sono un'altra cosa ancora. Le suggerisco di farsi aiutare da uno psicologo psicoterapeuta di persona, non esistono soluzioni on line per un problema così delicato.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1715 Risposte

2794 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Grazie mille a tutti per le vostre risposte .. sono una persona con un carattere molto forte , cresciuta con l'idea di non fermarmi al primo ostacolo in questo caso gli attacchi di panico .
Qualcuno di voi mi ha detto di analizzare la situazione in cui si presentano purtroppo non si verificano in situazioni particolari ma ad esempio quando sono in aula a sentire le lezioni, mentre sto sul divano a vedere un film .
Finisco per il ringriaziarvi di nuovo e contatteró uno psicoterapeuta al piu presto. C
Cordiali saluti

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giorgia, gli attacchi di panico possono risolversi con la psicoterapia. Si rivolga presto ad un esperto per evitare cronicizzazioni

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buon giorno Giorgia,
i disturbi da attacco di panico sono molto invalidanti, ma se correttamente approcciati sono curabili, anche in tempi brevi (5-6 mesi). Ti consiglio di cercare nella zona dove vivi uno psicoterapeuta ad orientamento cognitivo-comportamentale, l'orientamento con più prove di efficacia proprio in questo ambito. Inoltre, per la tua situazione, sarebbe appropriato, dato che sei una sportiva, provare a seguire un corso di yoga piuttosto che di arti marziale, che dà la sensazione di esserti "sfogata" ma in realtà non ti aiuta a migliorare le tue competenze nella gestione emotiva e ti attiva molto di più.
un saluto

Dott.ssa Monica Palla
psicoterapeuta
Pisa

Dott.ssa Monica Palla Psicologo a Pisa

58 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile utente,
gli attacchi di panico solitamente rispondono molto bene alla psicoterapia, particolarmente alla Terapia Strategica Breve.
La psicoterapia non è finalizzata a sottolineare il problema, meccanismo che forse si è instaurato con il corso da lei frequentato, ma a risolverlo.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

707 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Giorgia, è probabile che a far aumentare i suoi sintomi abbiano contribuito anche altri fattori, forse anche il suo trasferimento all'estero che implica il dover gestire una relazione a distanza, tra le altre cose. Comunque anch'io le consiglio di cercare una consulenza da un esperto perchè è difficile dare indicazioni con poche informazioni e si possono solo fare delle ipotesi. Cordialmente, dottor De Ilario Gaetanis

Dottor Ilario De Gaetanis Psicologo a Bologna

12 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giorgia
i disturbi di panico possono essere risolti sia con tecniche di rilassamento o immaginative sia con le tecniche strategiche brevi, dipende anche della misura dell'ansia. In ogni caso si tratta di terapie brevi non più di 15 sedute, inclusi i primi 4 che sono necessari per la diagnosi psicologica e servono a conoscere la storia personale della paziente, a definire il problema e alla somministrazione di 2 tests, questi ultimi si rendono necessari sia per avere una misura dell'ansia che per ottenere un profilo della personalità, ciò è importante per la scelta del tipo di trattamento. Devo precisare che attualmente svolgo attività solamente on-line attraverso il programma gratuito Skype (non so se conosce) che consente le video chiamate gratuite, ciò permette al paziente di svolgere le sedute da casa. Tale programma può essere scaricato gratuitamente anche dal mio sito professionale. Se dovessero necessitarle maggiori informazioni, le può trovare sempre sul mio sito.
Cordiali saluti

Dr.ssa Maria Giovanna Zocco Psicologo a Modica

162 Risposte

264 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giorga,
lo stress, gli attacchi di panico e l'ansia sono strettamente legati uno col altro. Lo sport aiuta di sicuro a diminuire lo stress, ma ci vuole anche una adeguata psicoterapia, col aiuto di cui risolverebbe i confliti inteiori e liberarsi dal ansia . Io le consiglio di non "curarsi" da sola perchè, anche seguendo dei vari corsi non ha comunque la preparazione necessaria e come vede soltanto si è trovata con un problema in più.
Se l'ha interessa io lavoro on-line , visto che è al estero per lei sarà facile comunicare via internet e seguire la terapia.
In bocca al luppo

Dott.ssa Stoyanka Georgieva Psicologo a Omegna

225 Risposte

136 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Giorgia
ti assicuro che esistono molte metodologie terapeutiche che possono permetterti di risolve definitivamente il tuo problema in pochissime sedute. Purtroppo però non è possibile offrirti la soluzione adatta senza un adeguato colloquio terapeutico, che risulta essenziale per comprendere come si mantiene ed evolve il tuo problema e per escogitare una strategia d'azione cucita su misura per te. Pertanto il mio consiglio è di agire il prima possibile e di andare da un bravo psicoterapeuta perché non sei costretta a soffrire.

Rimango a tua disposizione per eventuali chiarimenti

Dr. Patrick Bini

Dr. Patrick Bini Psicologo, Psicoterapeuta Psicologo a Perugia

4 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Giorgia, il consiglio in caso di attacchi di panico e difficoltà nella gestione dell'ansia è sicuramente quello di intraprendere al più presto una psicoterapia; utile può anche essere l'apprendimento del training autogeno.
Cordialmente.
Dott. Bruschi Antonella

Psicologa Psicoterapeuta Dott.ssa Antonella Bruschi Psicologo a La Spezia

15 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile signora Giorgia,
gli attacchi di panico si curano e si risolvono, meglio se con intervento cognitivo comportamentale che tiene conto anche delle cause delle sue manifestazioni patologiche, quindi interviene prima sulla sintomatologia poi sulle cause
dr paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1555 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Giorgia,
potrebbe rivolgersi ai colleghi con i quali ha seguito il corso, potrebbero aiutarla a capire meglio la sua situazione e aiutarla al meglio.
Gli attacchi di panico sono l'espressione di conflitti che hanno bisogno di essere presi in seria considerazione piuttosto che essere negare o vissuti con ambivalenza rispetto a scelte di vita o desideri di cambiamento.
Un caro saluto
dr.ssa Paki Papagni

Dott.ssa Paki Papagni Psicologo a Bracciano

2 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giorgia
Le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta cognitivo comportamentale, in quanto questo tipo di terapia è a breve termine e si concentra subito sull'eliminazione del sintomo. Il cambiamento di paese può essere stato un fattore che ha facilitato il riacutizzarsi dei sintomi, i cambiamenti possono compromettere l'equilibrio di un individuo.

Dott.ssa Rossella Boretti Psicologo a Prato

111 Risposte

99 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giorgia, brevemente, voglio dirti che l'attacco di panico altro non è che un tuo autentico bisogno ancora non riconosciuto relativo all'esigenza di un cambiamento interiore , quindi l'angoscia è un forte mezzo richiamo di attenzione proveniente dal di dentro. Pertanto è necessaria una psicoterapia che in molti casi può essere breve, anche se da qui mi è impossibile confermarlo con certezza, non ho avendo a disposizione gli elementi necessari. Comunque, ti suggerisco caldamente di non perdere tempo. Auguri.

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

620 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Signora Giorgia, gli attacchi di panico, dal suffisso " pan" deriva da una forte angoscia, o meglio angoscia di vivere! Può essere attaccata da una psicoterapia con EMDR, che desenbilizza e fa emergere possibili traumi sottostanti, oppure con una psicoterapia Autogena con Training Autogeno a Doppio Binario di Kretschmer, perché va, ad intaccare quel nucleo sottostante di sfiducia nelle proprie potenzialità! Oppure con un'analisi nel profondo, a seconda dei tempi di evoluzione, di cura . Arrivederci e auguri

Semi Di Luce Psicologo a Bareggio

6 Risposte

4 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giorgia,
gli attacchi di panico, sono dei campanelli di allarme che ti permettono di fermarti e d'interrogarti su cosa sta accadendo nella tua vita. Ogni qual volta che hai la "sensazione" che si sta presentando la crisi (come tachicardia...) fatti semplici domande: cosa sta accadendo? perchè mi sento così male? Dove mi trovo?
Sicuramente parlarne con un professionista potrebbe esserti d'aiuto potresti approfondire degli aspetti che sicuramente ancora non hai ben chiari come per esempio la scelta di trasferimento all'estero o il pensiero al tuo ex.
Spero di esserti stata d'aiuto.
Cordialmente
D.ssa Ilenia La Ciura

Amos - Associazione Di Psicologia E Psicoterapia Psicologo a Palermo

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giorgia,
l'unica cosa che può fare è rivolgersi ad uno psicologo, cercando di cogliere i meccanismi e le cause che portano avanti il problema ansioso.
Vede, purtroppo, il "fai da te" nei disturbi d'ansia tende a peggiorare le cose, contribuendo a rinforzare il circolo vizioso nel quale è inserita.
Che ne pensa?

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

369 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giorgia,
prima di tutto bisognerebbe mettere da parte le auto-diagnosi (se di questo si tratta) che non aiutano, ma al contrario la confondono ancora di più. Credo sia opportuno consultare un Collega di persona per una valutazione dopo la quale sarà il professionista a suggerirla al meglio. Se si tratta effettivamente di attacchi di panico questi andrebbero curati con un intervento psicoterapeutico, perché parliamo di una vera e propria psicopatologia e non semplicemente di una difficoltà nella gestione dello stress.
Tra quello che lei chiama "stress" e attacchi di panico potrebbe non esserci correlazione.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

687 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gent.ma Giorgia,
non so che tipo di corso abbia seguito, ma sembra che si sia messa in contatto con se, dopo questo corso, e abbia contattato angosce troppo grandi. La invito a contattare uno specialista della sua città che possa prenderla in cura in modo che possiate scegliere insieme il miglior percorso per lei.
Buon lavoro su di se.

Gabriella Petrone Psicologo a Fiorenzuola d'Arda

57 Risposte

46 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Giorgia, il suo messaggio contiene molte informazioni in poche righe. Purtroppo non è possibile per noi darle una risposta solo tramite questi dettagli, molti ma appena accennati. Gli incontri di psicologia potrebbero averle smosso qualcosa che da un livello inconscio si è "mostrato" a lei tramite l'aumento di intensità degli attacchi di panico. Le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo per poter affrontare insieme e con un po' di ordine le problematiche che ci ha portato. Questo lavoro più approfondito però lo potrà fare solo con un percorso psicologico in studio. Cordialmente

Dott.ssa Elena Nobiltà Psicologo a Bergamo

20 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Attacchi di panico

Vedere più psicologi specializzati in Attacchi di panico

Altre domande su Attacchi di panico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19250

domande

Risposte 78200

Risposte