Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come curare attacchi di ansia?

Inviata da Miriam il 14 nov 2013 Ansia

Buonasera. Da un anno soffro di questi attacchi improvvisi di ansia, quando sto con una persona a me molto cara. Mi succede soprattutto quando mangio con questa persona, lo stomaco mi si chiude, inizio a sudare e inizio ad avere nausea; a volte proprio non sono riuscita a trattenermi e ho vomitato. Non so cosa fare, non so con chi parlare e come curare questo disturbo. Potete aiutarmi? Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Miriam,
L'ansia improvvisa, così come descritta da lei, è qualche cosa di molto penoso, che fa vivere male, che non fa stare sereni. Non sa cosa fare perchè non riconosce cosa le sta accadendo e perchè prova queste sensazioni fisiche ed emotive, proprio quando è insieme ad un suo caro. L'ansia, tuttavia, è uno degli strumenti che il nostro corpo/mente utilizza proprio per segnalarci che qualche cosa, dentro di noi, non va. Un sintomo percepibile, anche se confuso, di qualche disagio interno che è stato invece soffocato, perchè inaccettabile.Qualche cosa che, non nostro profondo, sta continuando a "lavorare" e non ci permette serenità. Come se l'ansia fosse lo "sfiato" di una pentola a pressione. Da questo punto di vista, un professionista di orientamento psicodinamico può aiutarla a ascoltare la sirena d'allarme che è la sua ansia ma soprattuto andare ad approfondire i motivi per i quali questa è scattata. Un caro augurio.
Dott.ssa Mariangela Battistella - Padova.

Dott.ssa Mariangela Battistella Psicologo a Selvazzano Dentro

14 Risposte

27 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissima,
l'ansia è ovviamente collegata a questa persona. Le consiglio una psicoterapia al fine di scoprire cosa questa persona rappresenti per lei inconsciamente.

Angelo Feggi

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

474 Risposte

715 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

ciao Miriam,ho letto la tua domanda,io vivo una situazione molto simile alla tua....da anni,e sono in cura da 3 anni da una psicologa,ma per ora le cose non vanno molto meglio..a te come sta andando?

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Miriam
è comprensibile che questo disturbo la faccia tanto soffrire specie per il fatto che si manifesta alla presenza di una persona a lei cara e dunque immagino di frequente. Credo che vadano comprese le cause e i sintomi in maniera accurata per fare un giusta diagnosi, per ora mi pare un disturbo d'ansia legato a qualcosa di specifico ma le consiglio di affidarsi ad un buon psicoterapeuta e intraprendere una giusta terapia, le consiglio la cognitivo -comportamentale, saluti
dott.ssa Maria Antonella Schiavone

Dott.ssa Maria Antonella Schiavone Psicologo a Jesi

95 Risposte

63 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Miriam, dal modo in cui ha descritto gli attacchi mi sembra di capire che possa essere esclusa una causa organica. A questo punto il modo di elezione della cura dell'ansia è la psicoterapia. Attraverso un percorso psicoterapico potrà approfondire la conoscenza di tali sintomi e imparare a gestirli nonché a curarli. Poiché esistono diversi approcci terapeutici le consiglio di optare per un terapeuta costruttivista o cognitivo comportamentale, trattamento d'elezione per tale tipologia di disturbo. Se ha altre domande o dubbi non esiti a contattarmi.
Buona giornata dott.ssa Elena Lugato

Dott.ssa Elena Lugato Psicologo a Vigonza

17 Risposte

23 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Miriam
Il fatto che i suoi attacchi di ansia siano ben contestualizzati offre già un interessante spunto. La complessità che però rimane sottesa a questo daro va però indagata compiutamente e questo è possibilr solo attraverso un percorso psicologico o ancor meglio, psicoterpico.
Cordiali saluti.

SC

Dott. Simone Cucchetti Psicologo a Inveruno

29 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Miria,,
l’ansia è definibile come un’emozione diffusa, sgradevole, spesso vaga ed indefinita.
Le risposte fisiche più comuni sono caratterizzate da tensione muscolare intensa (tremori alle mani, voce tremula), sintomi cardiovascolari (tachicardia, aumento della pressione arteriosa), aumento della sudorazione, sintomi gastrointestinali (nausea, crampi allo stomaco, disturbi intestinali ecc.), difficoltà respiratoria, aumento soglie percettive ecc.
La invito a contattare un professionista psicoterapeuta, che possa effettuare una diagnosi mirata ed elaborare la giusta modalità di intervento.
Cordialmente,
Dott.ssa Raffaella Orlando

Dott.ssa Raffaella Orlando Psicologo a Napoli

201 Risposte

91 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile signora Miriam,
questo portale è molto utile per consigli di vario genere, tuttavia la cura passa sempre attraverso un incontro reale (non virtuale) con un capace psicoterapeuta che solo vedendola di persona potrà capire quale possa essere la diagnosi di riferimento per la sintolatologia di cui soffre atteso che i disturbi da lei lamentati sono comuni a molti quadri clinici.
dr paolo zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale in friuli venezia giulia (a udine)

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1560 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Miriam, purtroppo da qui è piuttosto difficile dare pareri su come risolvere questo problema: l'ansia arriva sempre per comunicarci qualcosa su qualche aspetto di noi che va rivisto, che apre qualche vecchia ferita, che magari non ci appartiene e va elaborato...insomma i casi sono tanti, quindi il mio consiglio è fare un percorso con uno psicologo.

Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente Psicologo a Grosseto

317 Risposte

318 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Miriam,
sicuramente potrà trarre giovamento da una consultazione psicologica, volta a superare questi sintomi.
Le capita con una persona in particolare o quando vi è un rapporto d’intimità con un’altra persona?
Resto a Sua completa disposizione,
Dottor Antonino Savasta.

Dottor Antonino Savasta Psicologo Clinico Psicologo a Pistoia

144 Risposte

118 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Miriam,
la psicologia purtroppo (o per fortuna) non è la medicina. Non ci sono formule o ricette che si possono prescrivere per far passare l'ansia. Inoltre lei non ci fornisce nessuna indicazione per poter formulare ipotesi attendibili.
In ogni caso, se l'ansia le viene soltanto in presenza di questa persona, il problema non è suo ma tra lei e questo individuo. Ci rifletta.
Il problema sta dentro la relazione.
Per poter andare in fondo alla questione è fondamentale che si rivolga ad uno psicologo di persona.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

373 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

buonasera,
da qullo che scrive sembra una ansia che si manifesta in determinate circostanze, cioe' una situazione specifica.
per gestire la sua ansia legata a quella situazione puo' rivolgersi a uno psicologo, counselling e assieme poi decidere il percorso terapeutico.

Psicologia E Benessere Psicologo a Roma

311 Risposte

178 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Miriam,
il modo più semplice è quello di rivolgersi ad un Collega psicologo di persona per una valutazione specifica. Sarà poi il professionista a consigliarla nel migliore dei modi.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

707 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20200

domande

Risposte 80000

Risposte