Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

come conciliare ambizione professionale e vita di coppia

Inviata da Diversa · 26 lug 2018 Terapia di coppia

Buongiorno,
sto per concludere il mio percorso alla facoltà di psicologia. Sono una ragazza con una forte motivazione alla realizzazione in ambito professionale. Non vivo con i miei da 6 anni e ho frequentato l'università lavorando durante le vacanze per non dipendere dai miei genitori ed è da più di due anni che convivo con il mio fidanzato. Ora sto considerando un'opportunità di tirocinio post-laurea che comporterebbe un trasferimento, poichè non ci sono opportunità in quel campo vicino a casa. Per me sarebbe un'esperienza molto stimolante e al solo pensiero mi riempio di energia. L'aspetto critico è che il mio fidanzato non ha intenzione di seguirmi (nonostante sia insoddisfatto del suo lavoro e mi parla tutti i giorni di voler cambiare posto di lavoro-è meccanico e lavora nello stesso posto da 7 anni). Lui è molto restio ai cambiamenti, qualsiasi cosa/pensiero che si discosta dall'ordinario lo impaurisce e si innervosisce mettendo un muro, così non c'è neanche la possibilità di esplorare soluzioni, tanto per parlare e confrontarsi. Inoltre la sua famiglia non lo incentiva a sperimentare la novità, anzi i consigli sono di rimanere dov'è anche se insoddisfatto e la tendenza è di disincentivare gli allontanamenti e l'autonomia. Una cosa positiva è che ha accettato di accompagnarmi a vedere il centro in cui vorrei iniziare il tirocinio, mi sembra un segno di apertura e un grande sforzo da parte sua per entrare nel "mio mondo". come posso aiutarlo a vedere i cambiamenti come delle sfide positive e non pericolose? a volte mi sento un'egoista all'interno della coppia perchè mi sembra di voler imporre le mie scelte, il punto è che la mia soddisfazione ed energia positiva nella coppia aumentano se sono soddisfatta professionalmente, al contrario mi sento impoverita. inoltre se io partissi da sola lui tornerebbe a casa dai suoi genitori e questo lo vedrei come un passo indietro per l'autonomia della nostra coppia, costruita in questi anni. come riuscire a conciliare questi due mondi?
Grazie per l'attenzione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 LUG 2018

Buonasera,

Capisco la situazione e in questo momento sente la necessità di conciliare due diversi bisogni: il lavoro e l'amore. Come dice lei il fatto che il suo compagno abbia deciso di accompagnarlo è segno di apertura, altrimenti non avrebbe deciso di venire. Gli lasci del tempo, magari visitate insieme la città e provate a vedere degli sbocchi lavorativi per lui. Insomma, fargli capire che i cambiamenti non sempre sono negativi, ma possono essere un inizio di un nuovo percorso.
In bocca al lupo per il percorso.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti o aggiornamenti, mi scriva.

Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1663 Risposte

1173 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16400

psicologi

domande 22500

domande

Risposte 83650

Risposte