Come comportarsi nel caso di alienazione parentale?

Inviata da carlo · 20 set 2016 Psicologia sociale e legale

I miei figli sono vittime di alienazione parentale da parte della mia ex moglie, rifiutano categoricamente di vedermi, riesco ad avere conversazioni telefoniche, ma manifestano continuamente un rifiuto categorico e sottolineano in continuazione il mio disinteresse e abbandono nei loro confronti, tutto ciò è immotivato, in quanto cerco di vederli fuori da scuola anche per un solo minuto, più volte al giorno li contatto telefonicamente, ma le risposte sono rare e solo in presenza della madre che ascolta la conversazione. Purtroppo la madre continua una campagna denigratoria nei miei confronti.
Vorrei un consiglio su come devo comportarmi e come cercare di tranquillizzarli e fargli capire che io ci sono sempre.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 SET 2016

Gentile Carlo,
sicuramente, purtroppo, la separazione dalla tua ex-moglie è stata gestita male e con elevata conflittualità.
Infatti sarebbe stato preferibile in fase iniziale l'aiuto della psicoterapia mediante la quale se non si poteva ottenere una riconciliazione si poteva sempre ottenere una separazione più tranquilla con una buona mediazione familiare essendoci di mezzo dei figli.
Attivarsi adesso è molto più complicato anche perchè suppongo che tu pensi di agire esclusivamente sui figli che sono già stati negativamente condizionati e che sono l'anello terminale più debole.
La tua ex-moglie (come tanti altri ex-coniugi "alienatori" col partner) non si rende conto che per colpire te crea pesanti danni psicologici indiretti ai figli.
D'altra parte, ora come ora, tu hai bisogno della consulenza di due figure professionali :
a) l'avvocato per cercare di ottenere l'affido condiviso mediante la revisione di eventuali sentenze giudiziarie precedenti;
b) lo psicoterapeuta che, come ho detto, sarebbe stato più utile fin dall'inizio della crisi matrimoniale e che comunque ti può guidare adesso per provare a migliorare, per quanto possibile, l'attuale scarso rapporto che hai con i tuoi figli.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7126 Risposte

20287 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 OTT 2016

GentileCarlo,
è ovvviamente frustrante essere oggetto di una campagna denigratoria. Non ci dice l'età dei suoi figli, in ogni caso lei dovrebbe avere il diritto di vederli per molto più di un minuto o almeno di solito il giudice dà al padre questa facoltà, in caso di separazione o divorzio.
Quindi potrebbe approfittare dei momenti o periodi con cui li ha con sè per parlarci più chiaramente.
Uno psicologo potrebbe molto aiutarla nel trovare le frasi e gli argomenti giusti da trattare.
Se vuole approfondire è necessario un rapporto professionale attraverso una consulenza, anche on line.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

726 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2016

Buongiorno, da ciò che ha scritto non si coglie da chi sia stata fatta la diagnosi e in quale contesto. Poiché si tratta di una condizione molto grave tanto per i suoi figli che per lei, le consiglio di parlare con il suo avvocato per valutare se vi siano le condizioni per richiedere una consulenza tecnica d'ufficio ( ctu) allo scopo di fare emergere il problema e ridiscutere le condizioni di affido. Chiaramente poi l'aiuto di uno psicoterapeuta sarebbe importante sia per lei che per i bambini.
Cristiana Martini

Martini Dr.ssa Cristiana Psicologo a Ferrara

5 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Altre domande su Psicologia sociale e legale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte