Come comportarmi? Ansia da fuori sede

Inviata da Edo2456 · 27 feb 2022 Ansia

Buongiorno, sono un ragazzo di 20 anni di origini campane che studia medicina in una nota facoltà di Roma. Vi racconto un po’ la mia storia. Sono il primogenito di una famiglia molto unita, anche se abbiamo affrontato anche noi non raramente periodi in cui i miei genitori, gestendo insieme l’attività di famiglia, litigavano per motivi lavorativi. Ho in Campania un immenso amore per i miei nonni, davvero immenso, e ottimi rapporti di amicizia da anni. Pur avendo sempre desiderato di frequentare questa nota facoltà, quando seppi di essere entrato quasi volevo rinunciarvi per poter intraprendere gli studi di medicina più vicino a casa. Convinto dalle parole di tutti, scelsi comunque di frequentarla qui. Appena l’anno scorso arrivai a Roma, fui pervaso da angoscia, malinconia, devastazione interiore. Ma duró solo 2 settimane, poiché a causa del Covid tutto si svolse in Dad fino alla fine dell’anno. Ragionai molto su se fosse necessario richiedere il trasferimento ad una università vicina, ma poi giunsi a conclusione che fosse opportuno continuare a Roma per l’opportunità che avevo. Da settembre sono qui, mi sono trovato bene e ho legato con amici universitari, anche se ovviamente lo studio ci impedisce di svolgere numerose attività extra. Sono sceso poco a casa , un weekend ogni 3 e nelle vacanze di Natale,ma sono stato ugualmente bene a Roma. Sento i miei cari volentieri più volte al giorno, chiedo delle loro vite e cerco di essere loro vicino, sia alla mia famiglia che ai miei amici. Tuttavia, negli ultimi giorni, a pochi giorni da un esame, dopo aver parlato con il mio migliore amico campano dell’estate e di come poter passare dei giorni di vacanza insieme e dopo aver sfogliato sul cellulare foto del liceo , mi sembra di essere tornato a quello di un anno fa. Ho iniziato a pensare alla mancanza di casa, a quello che mi sto perdendo dei miei cari giù, al fatto che sarebbe meglio non organizzarmi con il mio amico in estate per passare più tempo con la mia famiglia. Sto già pensando a che scuse dare lui per non passare dei giorni di vacanza con lui, con la mancanza immensa di casa nel cuore. Cerco di non pensarci, cerco di dirmi che sono mie paranoie, che devo bilanciare le emozioni, ma queste da qualche giorno sono presenti costantemente e mi rendono anche difficile concentrarmi e sento il bisogno di parlarne con amici e con mia cugina, che sento spesso e che per me è una sorella. Non so cosa mi prende, mi sembra di essere tornato indietro, di essere incapace di continuare e che mi manchi troppo casa. Ho pensato che forse nei mesi scorsi ho troppo tirato la corda, nel senso che da una situazione in cui stavo costantemente con la mia famiglia ho cercato di evitarla. Oppure ho pensato di essere un po’troppo debole rispetto agli altri e che per fortificarmi devo ancora più “tagliare i ponti” con la vita di giù. Vi chiedo un consiglio, grazie mille.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20550

psicologi

domande 34550

domande

Risposte 117950

Risposte