Come capire cosa mi sfugge?

Inviata da Levee · 3 set 2014 Terapia familiare

Gentili dottori.. Vi scrive una ragazza di 25 anni con un figlio di 4.
Sono single da 3 anni ..ho chiuso la storia con il padre di mio figlio perche' dopo la sua nascita ero diventata di proprieta' e venivo maltrattata a livello mentale oltre che fisico, disagio che ho superato grazie anche al supporto di una psicologa .ad oggi colleziono vari incontri..dal tipo che onestamente non si sente in grado di affrontare una relazione perche' ho un figlio..a quello che non ha la il coraggio di portare avanti una storia perche' il paese e tutta la sua famiglia non accetterebbero mai... A quello che sono io il problema "ora non ho la testa" .... Va bene ok! Vivo in un paese di bigotti e devo chiaramente farmene una ragione! Per caso ..incontro dopo anni un amico di un mio ex.. (dopo almeno 9 anni) si chiacchiera ..ci sno sguardi ma finisce li! Parlo con mia sorella di questa persona e lei mi riferisce che qualche anno a dietro lui c'ha provato con lei! Bene!! Lui intanto mi trova su facebook..si chiacchiera e poi whatsapp..dove io nn perdo tempo e gli dico che so che conosce mia sorella.. Ma senza riferire altro...sono 3 o 4 mesi che ci sentiamo.. Nn mi ha mai detto di averci provato con lei.ed ora mi invita ad andare a venezia da lui (si trova li per lavoro) ed io sto pensando anche di andarci! Ma perchè ignora la questione non mi dice di averci provato con Mia sorella? soprattutto perche' nonostante io inserisca spesso Mia sorella nei discorsi Lui con onesta' non dica la verita'?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 SET 2014

Cara Leveee,
a me sembra di sentire nella tua mail la paura che hai nel legarti ad un'altra persona e la sfiducia nei confronti degli altri, e tutto questo è comprensibile rispetto alla triste storia che hai vissuto. Questi sentimenti sono tanto forti che ti creano pensieri e dubbi su una persona che, "qualche anno addietro" ha fatto delle avances a tua sorella e che non sai nemmeno tu bene come affrontare la questione.
La tua domanda finale potrebbe infatti essere "trasformata" più o meno in questo modo:
"perchè nonostante io inserisca spesso mia sorella nei discorsi ignoro la questione e non gli dico che so che tempo fa ci ha provato con mia sorella...?"
Non si possono cambiare gli altri, ma si può lavorare su stessi e sul proprio modo di rapportarsi agli altri e di decidere se come gli altri sono ci sta bene o no.
Il mio spunto di riflessione per te è, indipendentemente dal fatto che questa storia possa essere portata avanti o meno, quanto tu sei pronta ad iniziare delle relazioni basate sull'intimità e la fiducia reciproca? C'è qualcosa dentro di te che senti hai ancora bisogno di capire e su cui lavorare?
Resto a disposizione in caso tu lo desideri.
Un caro saluto
Dott.ssa Capuano Maria Concetta (Verona)

Dott.ssa Capuano Maria Concetta Psicologo a Padova

79 Risposte

136 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 SET 2014

Cara Leveee,
non riesco ben a capire se per lei il problema sia che quest'uomo anni fa ci abbia provato con sua sorella, oppure che non le abbia detto di averlo fatto. Sono due cose diverse. Cosa le reca più disturbo? Perchè sarebbe un problema se ci avesse provato anni prima con la sorella? Perchè, se per lei è importante saperlo, non glielo chiede? A cosa pensa di andare incontro, cosa la frena?

Forse, però prima di cercare una serenità con un uomo, dovrebbe cercarla nella sua vita e trovarla in se stessa. Le persone che abbiamo vicino non ci capitano per caso; se ha collezionato uomini poco affidabili, una ragione ci sarà. Ciò non ha lo scopo di colpevolizzarla nè tanto meno giudicarla, ma semplicemente di cercare di farle capire che noi siamo parte del gioco che avviene, sempre. Scoprire cosa la porta ad attrarre certi uomini (o non attrarre) può dirle molto di se stessa, e permetterle di trovare un punto da cui partire per un lavoro su di sè, che la porti ad avere la giusta serenità e il meritato amore nella sua vita.

Auguri

Dott.ssa Zanusso Caterina - Studio di psicologia e nutrizione Psicologo a Padova

3 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 SET 2014

Gentile Leveee, probabilmente il signore di cui parli dà per scontato che, visto che si tratta di tua sorella, tu sia conoscenza dei trascorsi tra loro. E' evidente che quest'uomo sta dimostrando un qualche interesse nei tuoi confronti, altrimenti non ti cercherebbe su facebook e whatsapp, ma a questo punto devi valutare tu se procedere oppure no nell'approfondimento di questa relazione (e mi pare tu sia intenzionata a farlo!) Ti consiglio quindi di porre direttamente a lui la domanda che ti sta a cuore, così da capire le sue intenzioni. E' molto meglio arrivare ad un chiarimento ora, piuttosto che trascinarti questo dubbio nel tempo.
Dott.ssa Cristina Pavia
Bologna

Dott.ssa Cristina Pavia Psicologo a Bologna

22 Risposte

33 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 SET 2014

Carissima,
come il Collega che mi ha preceduta, anch'io non mi sentirei di prendere sul serio la persona di cui parli, però, se ti suscita un certo interesse e visto che frequenti in modo talvolta leggero, altre persone, non vedo perché, senza farti illusioni, tu non possa approfondire questa conoscenza fuori dal web. Non avresti nulla da perdere ed inoltre, se smetti di fare il 'terzo grado' , lasciando che eventualmente lui con spontaneità ti faccia la confessione che ti aspetti, potresti scoprire qualcosa di nuovo. In ogni caso, nella vita , va 'seguita l'onda' e non ci si ferma 'sull'acqua passata'. Che ne dici? Mi piacerebbe saperlo. Un caro saluto.
Dottssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

682 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 SET 2014

Gentile Levee, forse le sfugge che non tutto dipende da lei. Se quest 'uomo non e' onesto o come dire si vergogna o non vuol parlare del passato non è Mica colpa sua. Dunque o lei gli dice molto chiaramente come stanno le cose oppure continua a fare il suo, di lui, "gioco".
In ogni caso, forse non ci sono i presupposti per iniziare una nuova relazione con quest 'uomo.
Dott. Dario Griholi
Pinerolo

Dario Dott. Grigoli Psicologo a Pinerolo

141 Risposte

128 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102350

Risposte