Come aiutare un'amica depressa?

Inviata da Anna · 27 set 2013 Depressione

Salve, ho un'amica che mostra di avere i sintomi della depressione, è già in terapia da uno psicologo, ma io vorrei tanto sapere se c'è qualcosa che posso fare per aiutarla, mi sento così impotente, eppure questa ragazza è come una sorella per me. Ci sono cose che dovrei evitare e cose che dovrei assolutamente fare? ringraziando saluto cordialmente

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 SET 2013

Salve Anna. Sta dimostrando un caldo interesse per la sua amica e mi creda è già un grande strumento di aiuto. Come amica può dimostrarle sempre questo interesse, la sua presenza, il suo ascolto non giudicante, il rispetto dei suoi tempi, senza essere invadente. Restare in ascolto non significa necessariamente "non fare niente". E' comprensibile il suo senso di impotenza e frustrazione, ma non sono solo le azioni dirette, nel senso di agite, a essere un mezzo di aiuto. La comprensione da parte sua delle difficoltà che sta affrontando la sua amica (l'informazione su cosa sia la depressione è utile e la invito a documentarsi, se non lo ha già fatto, per meglio comprenderne gli aspetti peculiari), assieme a trasmettere all'amica il senso della propria vicinanza e ascolto, nel rispetto dei tempi e dei confini propri e altrui, è fare veramente tanto per chi amiamo.
A volte il senso della nostra impotenza ci mette l'ansia facendoci credere che non facciamo abbastanza se non facciamo cose "concrete". Ma mi creda che quanto le ho detto è già per sè terapeutico.
Auguro il meglio a lei e alla sua amica.
Un caro saluto
Dott.ssa Giulia Strizzolo, psicologa, Ferrara

Dott.ssa Giulia Strizzolo Psicologo a Ferrara

2 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 OTT 2013

Salve Anna, capisco che quando si è a fianco di una persona che soffre si prova un senso di impotenza che genera frustrazione, ma da quanto dice la sua amica si sta curando e questo è l'aspetto principale. Lei può farle sentire il suo affetto
Cordiali saluti

Studio Di Psicologia In Corso Vittorio Psicologo a Torino

124 Risposte

57 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 SET 2013

Gentile Anna,
la sua vicinanza ed il suo amore, supporteranno il percorso terapeutico in atto.
Cordialmente,
Dott.ssa Raffaella Orlando

Dott.ssa Raffaella Orlando Psicologo a Napoli

201 Risposte

100 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2013

Cara Anna, per la sua amica lei può fare molto con una presenza discreta e con l'ascolto, in poche parole standole vicino in modo sereno. La sua amica è già seguita da un professionista, quindi ci sono i presupposti perchè possa stare meglio.

Dottoressa Di Biase Anna Maria Psicologo a Torino

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2013

Gentile signora Anna,
solo lo psicologo presso il quale "l'amica è già in terapia" potrà comtentemente dirle che cosa fare e non fare per aiutarla.
dr paolo zucocni, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1570 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2013

Buonasera Anna. Comprendo la sua apprensione ma se,come dice, la sua amica è in terapia significa che è già sulla strada giusta per poter affrontare, comprendere e superare la sua depressione.
Vivere accanto ad una persona depressa è molto difficile, perché il sentimento con cui ci si trova a confrontarsi maggiormente è l'impotenza. Da qui nasce il suo desiderio di far qualcosa attivamente.
Credo che la sua amica abbia bisogno di avere attorno persone comprensive, che non la giudicano e non la condannano per quanto sta provando e vivendo, che non la facciano sentire in colpa perchè magari sembra che "non ci sia niente che apparentemente non vada per cui non ha motivo di stare così". Concretamente credo che una delle cose da fare possa essere offrirle un'aiuto, con la casa, i figli, sempre che lei sia disposta ad accettarlo.
Credo che comunque avere come amica una persona come lei che si prende così a cuore la sua salute sia già un grande aiuto di per sè.
In bocca al lupo.
Dott.ssa Rota - Studio Impronte, Bergamo

Studio Di Psicologia Impronte Psicologo a Bergamo

19 Risposte

14 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2013

Buongiorno, se la sua amica e' in terapia lascerei al terapeuta il compito di individuare il problema e il giusto trattamento. Come amica, può accompagnarla o farle riprendere attività piacevoli interrotte così da incrementare sia il suo stato di benessere sia quello di auto efficacia percepita. Saluti

Dott.ssa Debora Manoni Psicologo a Milano

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2013

Gentile Anna,
ogni situazione è un caso a sé ed è difficile darle un consiglio affidandosi a poche righe sul web. La sua preoccupazione e il suo senso di impotenza sono comprensibili, come lo è il dispiacere nel veder soffrire una persona che si ha a cuore; lei può certamente darle supporto e sostegno con il suo affetto, la sua amicizia e la sua presenza, e sostenerla nel seguire la terapia che la sua amica ha intrapreso: questa è davvero la soluzione migliore di aiuto. Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

471 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2013

Gentile utente,
non può salvare la sua amica dai problemi, non può risolverli lei al posto suo; né ci sono "tecniche" particolari che possiamo suggerire.
Dia fiducia allo psicologo che se ne occupa e alla sua amica che dovrà fare la parte più dura del "lavoro"

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

380 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2013

Cara Anna, è gentile a preoccuparsi così per la sua amica ed essere presenti è già tanto in questi momenti. Questa amica saprà apprezzare la sua vicinanza in un percorso che però lei sola può fare, perchè superare la depressione, così come ogni problema psicologico, implica un attivarsi in prima persona per recuperare il senso del ruolo che si ha nella propria vita. I consigli, gli incitamenti non possono essere colti nel loro valore se non si innesca questo meccanismo. Lei può esserci e aspettare con fiducia.
Cordiali saluti

Dr.ssa Francesca Pannone Psicologo a Latina

36 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2013

Gentile Anna,
la sua apprensione è chiaramente giustificata dagli affetti che nutre nei confronti della sua amica, ma purtroppo non ci sono indicazioni da dare in questo senso. Molto spesso le persone che soffrono di depressione da una parte provocano nell'altro sentimenti di vicinanza, affetto e il bisogno di prendersi cura per cercare di migliorare la loro situazione. Insieme a tutto questo però, elicitano dei profondi sentimenti di impotenza quando ci si trova di fronte all'impossibilità di fare qualcosa di concreto, di poter essere effettivamente di aiuto. Questi sono dei sentimenti fortemente ambivalenti dei quali bisognerebbe essere coscienti.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

759 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2013

Buongiorno gentile Anna,
come amica il suo compito è quello di essere come è sempre stata per lei. La sua amica è in cura, dunque abbia fiducia che il suo terapeuta l'aiuti a risolvere. Parlate, uscite insieme, l'ascolti quando la sua amica vuole parlarle, non la forzi a parlare nè ad uscire, attenda i tempi di lei, non si frapponga alle scelte di lei.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2831 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86950

Risposte