Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

COME AIUTARE UNA PERSONA CON ANSIA DELLA VITA

Inviata da Letizia · 5 giu 2018 Ansia

Salve mi chiamo Letizia.
Il mio ragazzo con cui sto da più di un anno soffre di ansia per il senso della vita, le sua riflessione più tipica è: " io sono qua, sto vivendo, sono felice, ho amici che mi vogliono bene, una famiglia che mi ama e una ragazza che tiene a me ma vedo tutto grigio, opaco, avverto una sensazione di ansia, di angoscia verso il senso della vita, non so che scopo abbia la vita, non sono pienamente felice perché tanto un giorno morirò e nulla di quello che ho fatto avrà più un senso"
Questo è quello che mi ripete nei suoi momenti più depressi
È un ragazzo solare, ha una famiglia che lo ama e fa ogni cosa per lui, a scuola è bravo e si impegna ma fin quando era piccolo aveva questo problema
All età di 13 anni durante le medie ha passato circa un anno con questa angoscia, con il passare del tempo è l arrivo della 1 superiore l ansia è svanita sovrastata dagli impegni legati allo studio e ora, che sta iniziando l estate e un anno scolastico abbastanza pesante si è completato, la sua mente è più libera e riesce a trovare posto l angoscia.
Io non so più cosa fare, quando parlo ho paura di farlo stare male, ho bisogno di aiuto perché non voglio vederlo soffrire un ragazzo così speciale e inoltre un ragazzo così solare è veramente una sofferenza vederlo soffrire.
Grazie mille per avermi ascoltato, spero in un vostro aiuto

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 GIU 2018

Cara Letizia,
L'angoscia del tuo ragazzo deriva dalle domande disfunzionali che hanno preso il sopravvento su di lui, ma nessuno può aiutarlo se non uno psicoterapeuta, e l'unico consiglio che tu puoi dargli è proprio questo, di chiedere un aiuto mirato. In questi casi stargli troppo addosso nei momenti negativi è addirittura controproducente, perché lui penserà che sta rovinando anche la tua esistenza, e i sensi di colpa aumenteranno. Quindi, per il suo bene, cerca di mantenere un certo distacco, anche dichiarando che non ti senti in grado di aiutarlo, e sii presente nei momenti positivi. Questo può già contribuire ad aiutarlo davvero.
Cordialmente
Dr.ssa M. Sara Sanavio
Perugia
O via Skype

Dr.ssa M.Sara Sanavìo Psicologo a Perugia

226 Risposte

97 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 GIU 2018

L'unica cosa che lei puo' fare e' NON tentare di tranquillizzarlo con frasi tipo "non ti preoccupare...andra' tutto bene...ecc", lo fa solo irritare. Se il suo compagno si rendera' conto di avere un problema, una psicoterapia lo aiutera' moltissimo, ma sino ad allora c'è ben poco da fare.

Anonimo-157342 Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

404 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16350

psicologi

domande 22400

domande

Risposte 83450

Risposte