Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come aiutare una persona cara?

Inviata da valentina il 30 set 2016 Terapia familiare

Buonasera Gentili psicologi,
vorrei descriverVi brevemente la mia situazione familiare. È da un po' di tempo che nella mia famiglia ci son delle liti tra me mio fratello e mio padre contro mia mamma. Lei ci accusa di essere uguali alla famiglia di mio padre, che secondo lei non si è mai fregata nulla di noi, che viene a casa nostra solo quando gli servono dei favori. La cosa è peggiorata da marzo, a mio padre gli è stato diagnosticato un male allo stomaco, che fortunatamente abbiamo "risolto" grazie ad un intervento chirurgico; la cosa sta arrivando all'esasperazione, non possiamo dire e fare nulla perchè ci accusa, inizia ad insultarci, a dirci che non valiamo nulla, che ormai ci hanno fatto il lavaggio del cervello ecc ecc.
Lei così da un giorno all'altro ha iniziato a mandare messaggi intimidatori ai miei zii dicendo che non si son mai fregati nulla del fratello, loro allo stesso tempo hanno mandato messaggi a me, dicendomi di capire cosa era successo e il perché mia mamma mandava quei messaggi. La prima cosa che gli ho detto, e di lasciar perdere i messaggi e lasciar scorrere un po' di tempo, magari era solo un periodo nero per mia mamma ma nulla, ciò è continuato. Allora i miei zii son venuti di persona a parlare con mia mamma e dicendole cosa gli era successo ma da lì ha iniziato ad urlare, a dire che non si son interessati mai alla salute del fratello ecc ecc. Io, non son interventuta per il semplice fatto che non voglio stare dalla parte di nessuno, perché odio i litigi con i familiari ma davvero io non capisco mia mamma, le ho spiegato che anche se fosse vero che loro non si son interessati alla salute di mio padre, lei che è stata la prima a nascondere tutto, non dicendo minimanente a loro che mio padre si era ricoverato ecc. Sta cercando in tutti i modi di allontanare la famiglia di mio padre da mio padre, e gli ho spiegato e che purtroppo loro rimarranno sempre la loro famiglia e non potrà allontanarsi.
Da aggiungere che mio padre non si sta fregando nulla di loro nel senso, se gli chiedono bene, altrimenti pace. Lui dice sempre "io devo stare bene con le persone che vivono con me, nella mia stessa casa" non con gente che è fuori.
Ogni giorno c'è un litigio, si urla, non ce la facciamo più.
Vorrei aiutare mia mamma in qualche modo, anche perché non si può parlare di questo argomento, ma lei non vuol sapere ragione, ma neanche altri punti di vista. Son arrivata a dire addirittura, “ti pago io delle visite da uno psicologo/psicoterapeuta” ma mi ha dato della matta. Cosa fare secondo voi?
Scusate se mi sono dilungata, ma volevo farvi capire bene cosa sta succedendo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno gentile Valentina,
forse è necessario parlare con molta calma con sua madre e sentire le sue ragioni senza giudicare, schierarsi o mostrare le ragioni di altri. Un conto è non schierarsi in una lite tra parenti e un conto è cercare di capire cosa vuole dire nel profondo una persona a noi cara.Lei non mi sembra in grado di fare questo, quindi è necessario che si rechi Lei da uno/a psicologo/a psicoterapeuta per poter parlare della situazione e comprendere quali strategie comunicative efficaci può mettere in atto per parlare con sua madre al fine di aiutarla. La signora è principalmente osteggiata in casa da voi familiari, ma l'espressione di un disagio così intenso può significare una sofferenza relazionale profonda.E le prime relazioni che la signora ha siete voi figli e il marito.
Spero di averle fornito degli spunti di riflessione
Cordiali saluti
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1715 Risposte

2795 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19350

domande

Risposte 78400

Risposte