Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come aiutare mia madre?

Inviata da Asia il 30 ago 2017 Terapia familiare

Salve, ultimamente mia madre soffre di diversi disturbi allo stomaco. Dopo diversi controlli non è ancora saltato fuori niente e questo continua a provocare in lei stati di ansia e malessere. A tavola, mentre si mangia, si parla esclusivamente di ospedali, visite, malattie. E questo non causa altro che una sorta di effetto specchio sul mio stato fisico e mentale: mia madre non sta bene, non sto bene nemmeno io. Purtroppo la mia famiglia negli scorsi anni ha dovuto superare diverse prove riguardanti ospedali e al non stare bene. Si è creata una bolla di ansia e paranoie in questa casa e io vorrei tanto fare qualcosa. Vorrei aiutare in qualche modo mia madre. La solita routine da casalinga non fa altro che peggiorare la situazione, non pratica sport e non ha amiche con cui uscire. Vorrei davvero poter fare qualcosa per riportare un po' di serenità nella sua mente.
Vi ringrazio in anticipo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno Asia,
comprendo il suo interessamento per la sofferenza di sua madre.
Come figlia potrebbe offrirle, se i tempi lo permettono, spazi e momenti di svago coinvolgendola in attività esterne che le possano essere gradite.
In secondo luogo potrebbe suggerire, un supporto psicologico che aiuti sua madre sia ad affrontare eventuali diagnosi a livello organico o in caso di esiti negativi in tal senso, ad comprendere le cause psicologiche alla base del disturbo.
Cerchi, nel contempo, di tutelare se stessa, creandosi degli spazi personali di "sollievo" ed evitando di mantenersi in un ambiente permeato di discorsi centratici unicamente sul dolore e la malattia.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1103 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Asia,
è comprensibile il suo stato di malessere e preoccupazione reattivo alla mamma. La mamma ha sempre avuto una routine da casalinga, non ha mai avuto amici o attività di riferimento? La situazione che ha brevemente descritto sembra un contesto piuttosto chiuso e focalizzato su preoccupazioni e cieco, al momento, di prospettive.
Un aiuto per la mamma e per lei di conseguenza, potrebbe essere quello di aprire nuove possibilità, nuovi ambienti... ad esempio iscriversi a qualche attività proposta nei centri cittadini come biblioteche, università del tempo libero e della terza età. Non so da dove scriva, ma sono certa che anche nella sua zona vi sia qualcosa di simile. Inserirsi in nuovi contesti fornirebbe almeno un'alternativa, che in questo momento, mi sembra non esserci nella vostra vita.
Un supporto psicologico potrebbe, infine, aiutare la mamma ad affrontare la situazione e incrementare le sue risorse nel fare fronte alle situazioni.
Vi auguro il meglio!
Dott.ssa Paola Tagliani

Dott.ssa Paola Tagliani Psicologo a Vigevano

14 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20300

domande

Risposte 80000

Risposte