Come affrontare una perdita?

Inviata da Francesco Randone · 17 ago 2022 Elaborazione del lutto

Buongiorno,
Descrivo la situazione non facile da affrontare per me.
Conosco una ragazza, ormai donna, dai tempi dell'università. Per circa 17 anni siamo stati ottimi amici, lei sempre molto rispettosa ed affettuosa con me. Uno dei rapporti d'amicizia migliori che abbia mai avuto. L'anno scorso il rapporto con il suo compagno storico si interrompe dopo 10 anni , lei mi chiama più spesso del solito dimostrandomi una maggiore vicinanza. La invito a venire a trovarmi in estate, abitiamo ormai in città diverse, ed in quella occasione ci siamo avvicinati anche fisicamente. Io non avevo una ragazza da molti anni e con lei mi trovavo molto in sintonia. In autunno la relazione con lei finisce: lei non sembra essere pronta nel costruire un rapporto con me anche per la distanza geografica notevole tra noi, io suppongo anche per via dell'epilessia, patologia di cui soffre e che condiziona un po' la sua vita anche nei suoi spostamenti, dovendo dosare anche le sue energie. Non ci sentiamo quasi più da allora, solo qualche messaggio di circostanza nell'ultimo anno. In me c'è sicuramente una certa rabbia e delusione ma, devo ammettere, anche il dispiacere di aver perso così anche una persona cara che conoscevo da molti anni. Qualche settimana fa una terribile notizia. Vengo a sapere che è mancata a seguito di un incidente dovuto anche ad una sua crisi epilettica. Provo un dolore molto forte. In quella circostanza vengo a sapere anche che era tornata con il suo compagno. Accanto al dolore, vi confesso che provo anche una certa rabbia. Comincio a pensare che l'anno scorso mi abbia usato come un tappabuchi nella crisi della sua relazione. Non riesco a comprendere perché abbia accettato di avere una relazione con me che ero un suo amico per poi, una volta finita, tornare con il suo ex. Durante la relazione con me, mi aveva detto quanto l'ex l'avesse fatta soffrire e quanto non avesse apprezzato alcuni suoi comportamenti. Vedo tutto ciò quasi come un tradimento al nostro bel rapporto di amicizia ed un raggiro nei miei confronti. Vi chiedo, è normale che abbia queste sensazioni rispetto ad una persona che non c'è più ed a cui volevo bene ? Dovrei avere solo pietà ed invece provo anche rabbia verso di lei. Secondo voi è vera la mia sensazione che mi abbia usato? Non riesco ad accettare questo. Nel nostro rapporto durato pochi mesi si era dimostrata sempre molto dolce, specie nei primi mesi, ed anche nel nostro rapporto di amicizia in passato è stata sempre un'amica sempre leale, affettuosissima. Com'è possibile avere queste sensazioni nonostante il dolore forte che ho provato per la sua scomparsa? Sono confuso, è come se la mia mente volesse fare chiarezza su di lei anche per elaborare il lutto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 AGO 2022

Gent.mo Francesco
comprendo la sofferenza e la 'confusione' che lei sta provando, ha perso una persona cui era legato da molti anni prima come amica poi come compagna. Se da un lato c'è il dolore per il lutto, dall'altro lato mi sembra di capire che ci siano ancora domande e dubbi in sospeso sulla vostra relazione sentimentale, dubbi che creano in lei un sentimento di rabbia.
La gamma di emozioni che accompagnano un lutto è ampia, dipende da molti fattori, oltre alla tristezza anche la rabbia è un'emozione presente frequentemente. Sicuramente un percorso psicologico può aiutarla ad elaborare la perdita e le emozioni, apparentemente contrastanti, con maggiore consapevolezza e in modo funzionale al suo benessere psicologico.
Resto a disposizione, anche online
Alessandra Voltolini

Dott.ssa Alessandra Voltolini Psicologo a Milano

48 Risposte

8 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 AGO 2022

Salve Francesco, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo quanto possa essere difficile convivere con questa situazione riportata. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi e disfunzionali che mantengono in atto la sofferenza impedendole il benessere desiderato.
Ritengo altresì utile un approccio EMDR al fine di favorire la rielaborazione del materiale connesso con la genesi della sofferenza in atto.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Anonimo-181068 Psicologo a Roma

1811 Risposte

530 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 AGO 2022

Caro Francesco,
sono dispiaciuta per la sofferenza che riferisci e per il dolore che la perdita comporta. Dalla tua descrizione degli eventi, comprendo i conflitti interni che ti attanagliano. Sono a disposizione se li vorrai elaborare.
Un caro saluto
Dott.ssa Myria Laghi

Dott.ssa Myria Laghi Psicologo a Porto d'Ascoli

254 Risposte

227 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 AGO 2022

Buongiorno,

resto disponibile se vorrà crearti uno spazio suo personale di ascolto e supporto per gestire al meglio questa situazione che la fa soffrire emotivamente.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1788 Risposte

553 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 AGO 2022

Buon giorno Francesco,

è naturale provare dentro di sè sentimenti contrastanti.

La mente cerca di trovare un senso a quello che ci accade.

Ogni relazione importante per noi, rimane impressa nel nostro cuore.

Per elaborare tutto quanto ha vissuto è necessario un dialogo con un professionista della salute mentale che la accompagni in questo percorso e l'aiuti a fare pace con il suo vissuto

Per qualsiasi necessità rimango a disposizione, anche online.

Dottor Rossi

Dott. Gabriele Rossi Psicologo a Seveso

80 Risposte

26 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 AGO 2022

Buongiorno Francesco,
È comprensibile il suo stato emotivo. A nessuno fa piacere sentirsi usati e quindi la risposta emotiva più adeguata è proprio la rabbia. Purtroppo la rabbia è una emozione subdola: nel provare odio ci si lega a doppia corda alla persona che vorremmo proprio allontanare.
Occorre guardare la ferita che abbiamo, accettare di averla, comprendere cosa l’ha procurata e quale parte abbiamo avuto noi nel permettere che accadesse e individuare cosa non rifaremo la prossima volta. E darsi il permesso di lasciar andare quella persona.
Mi rendo conto che tutto questo richiede un certo lavoro.
Sono a disposizione se ne sentisse la necessità
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1413 Risposte

785 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Elaborazione del lutto

Vedere più psicologi specializzati in Elaborazione del lutto

Altre domande su Elaborazione del lutto

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124050

Risposte