Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come affrontare la fine di una relazione?

Inviata da marco il 9 giu 2014 Terapia di coppia

Salve a tutti ho 24 anni e da poco sono uscito da una relazione di tre anni con una ragazza di un anno più giovane...è successo tutto cosi talmente in fretta che mi sono ritrovato a bocca aperta...è sempre stata molto precoce e disponibile a pensare ad avere dei figli con me e ad organizzare una convivenza, io pure mi sento nonostante l'età, molto spinto verso il farmi una famiglia convivere ecc...quindi in questi tre anni ci eravamo fatti promesse importanti di cui ero convintissimo...arriva un bel giorno improvviso in cui mi comunica che non sa più ciò che vuole che si vuole divertire prenota pure una vacanza con le amiche esce tutte le sere non mi cerca nella maniera più assoluta e di colpo sembra essere sotto un incantesimo...decide di troncare perché a detta sua starei solo male e lei non sa se dato che si comporta cosi il sentimento è lo stesso...anche se mi dice di non aver mai detto di non provare piu niente ma che in sostanza è confusa io nonostante tutto continuo in qualche modo a sentirla...poi sparisco una settimana e si fa viva lei dicendo di volermi vedere...ci vediamo ci baciamo confessa di non voler più tornare con me ma di essere molto attratta fisicamente e questo dettaglio non permetterebbe di trasformare la cosa in amicizia proprio perché in amicizia non c'è attrazione!! Quindi mi dice di mantenere un sano dialogo e che lei per me c'è sempre...insomma alla fine prendo in mano io la situazione e dico basta in un messaggio le scrivo che dobbiamo tagliare ogni contatto lei continua a rispondere che si impegnerà per non sentirmi ma che ci sarà sempre!!! Insomma mi lascia ma tiene la porta aperta!! E questo suo comportamento non mi permette di svoltare o riprovarci ma rimango in questa terra di nessuno...cosa dovrei fare per gestire al meglio la situazione?...mi ha anche garantito che penserà solo al lavoro e non ad altri (e qui mi è sorta una domanda: perché se mi molli devi specificare che non avrai altri? Cioè dovrebbero essere affari tuoi no?). Mi dice anche che io invece devo andare avanti e che le darà fastidio vedermi in futuro con un altra al mio fianco...ma nonostante tutto vuole stare sola...io le ho ripetuto che se veramente non mi amava più non sarebbe riuscita a baciarmi abbracciarmi rivedermi e dirmi io ci sarò comunque sempre, ma avrebbe avuto un sano rifiuto diciamo un distacco più netto...ora a distanza di un mesetto circa invece che più chiarezza ho ancora più punti interrogativi e non riesco a guardare un'altra proprio perché mi sento come dire legato a lei proprio perché non c'è stata chiarezza e ciò non mi fa guardare avanti...non ditemi chiedile spiegazioni più dettagliate perché si arrabbia e mi attacca il telefono...dice che lei ha già detto tutto!!!...per concludere un errore che abbiamo fatto è stato quello di chiuderci al mondo in questi anni assieme e trascurare tutto il resto e tutto è iniziato con lei che mi ha fatto capire chiaramente di sentirsi soffocare....dopo che ha avuto i suoi spazi però allora ha cambiato versione ed è passata al problema confusione voglia di star sola...spero di aver scritto più dettagli possibili grazie delle risposte!!!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Marco,
ha scritto tanto, ma ciò che è rilevante è scritto nelle ultime tre righe, quando riflette di aver vissuto con lei in un mondo parallelo, a parte, in cui si è chiuso al mondo esterno. Questa sorta di simbiosi vi è servita per sancire la dipendenza in modo totalizzante. Purtroppo però, una pur minima modificazione esterna (una nuova conoscenza, l'aver sbriciato fuori nel mondo altrui....) ha, di fatto, rotto il vostro pseudoequilibrio al punto che ora è difficile da riparare.
Per entrambi.
Per la sua ex ragazza che, sebbene sia stata l'artefice più attiva della vostra crisi e se ne sia andata per prima, teme ogni tipo di separazione e la lascia ancora legato a lei. Allo stesso modo, le giura di pensare al lavoro e di non uscire con altri illudendola di un probabile ritorno che poi altro non è che un modo per controllare la situazione (se si stufa di questa libertà, saprà da chi tornare).
E poi, per lei, Marco, che vive di questa speranza senza rendersi conto che la vita è fuori, lontano da legami complicati come questo.
Si lasci andare e affronti con serenità questa relazione finita. Là dove non c'è chiarezza, non v'è certezza.

Cordialmente

Dr.ssa Francesca Orlando Psicologo a Roma

7 Risposte

12 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

I dettagli sono tanti ma i nodi non sono visibili. Sono quelli che vanno sciolti. Dott.ssa Calenzo

Dott.ssa Anna Elisabetta Calenzo Psicologo a Guidonia

20 Risposte

28 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Marco,
a costo di sembrare duro con lei, non mi sembra che la sua ragazza abbia un atteggiamento poi così ambiguo. Vede, mi sembra chiaro che in modo "soft" la sua ex le abbia detto che vuole chiudere in modo definitivo. Sta male non solo (anche se soprattutto) chi viene lasciato ma anche chi lascia. Chi decide la separazione deve affrontare sensi di colpa, confrontarsi con l'idea di avere ferito qualcuno. L'atteggiamento political correct sembra volere attenuare proprio questa posizione di "cattiva".

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

373 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15700

psicologi

domande 19850

domande

Risposte 79350

Risposte