come affrontare la delusione dei miei genitori nei miei confronti

Inviata da virginia · 14 giu 2017 Attacchi di panico

buonasera dottori.ho già scritto qualche tempo fa in merito a un mio problema con i miei genitori.ho 27 anni,mi mancano due esami alla laurea,ho perso due anni di università perchè ho sofferto di attacchi di panico con agorafobia e depressione che mi hanno letteralmente "bloccato" per quasi due anni.dopo tanta terapia ne sono uscita,ma sono stati gli anni più brutti della mia vita.i miei genitori non hanno mai capito fino in fondo come sono stata,cosa ho realmente passato,hanno sempre voluto minimizzare e forse anche io per non farli preoccupare ho cercato di cavarmela da sola.nel mio consulto precedente vi parlavo del fatto che nonostante abbia 27 anni sono ancora succube dei miei.il loro giudizio mi è sempre pesato tantissimo,e arrivata quasi alla fine del percorso universitario i miei si sono imposti,dicendomi che dovevo assolutamente laurearmi a luglio.io so benissimo che a luglio non riuscirò mai a laurearmi perchè i due esami che mi mancano sono pesanti ,sto facendo quello che posso ,uno lo darò adesso a luglio e l'altro a settembre ma prima di ottobre non mi laureerò.non sapevo come dirglielo,questa cosa mi logorava perchè per l'ennesima volta avrei dovuto subire il loro giudizio.mia madre pensa che io sia una fannullona,non si rende conto che i due anni che ho perso li ho persi perchè stavo male,perchè per lei la depressione non è una malattia,se ne esce con la buona volontà (magari fosse così semplice).fatto sta,che oggi,hanno scoperto tutto.hanno scoperto che mi mancano ancora due esami e che prima di ottobre non mi laureerò e adesso a casa mia dopo la sfuriata iniziale c'è il gelo totale.mi sembra di essere tornata indietro di 10 anni ,quando prendevo un brutto voto a scuola e i miei mi facevano sentire una fallita (sono due insegnanti universitari,per loro il rendimento è tutto).ora,io devo concentrarmi per finire questi benedetti due esami,ho delle scadenze,mi sono fatta un programma ben preciso,ma questa cosa mi uccide.mi sento di nuovo una fallita,non so come gestire la loro delusione,sono stata stupida,avrei dovuto dirgli la verità sin dall'inizio,ma io con loro non riesco mai ad essere sincera,ho questo timore reverenziale che mi paralizza,questa costante paura di deluderli,e poi alla fine finisco per deluderli sempre.non so cosa fare,spero che voi possiate darmi un consiglio su come gestire questa situazione pesantissima.grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 GIU 2017

Salve Virginia,
Ricordo della sua situazione che ci aveva già proposto ma vedo che ci sono altri sviluppi nella sua storia.

Quello che lei riferisce è un circolo vizioso.
Lei si sente fallita, i suoi genitori la reputano tale, sta male per questo, accade un episodio come quello che ci ha descritto per cui conferma a sé stessa e ai suoi genitori di essere una fallita.
Ci si ritrova?
È difficile darle dei consigli in questo modo non conoscendo molti altri aspetti che andrebbero compresi.
Provi a iniziare un percorso che la aiuti a gestire questo momento di sconforto e che la aiuti anche a capire come interrompere i circoli viziosi che si sono ormai instaurati.
Resto a disposizione
Dottssa Fabrizia Tudisco

Dott.ssa Fabrizia Tudisco Psicologo a Napoli

503 Risposte

951 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GIU 2017

Gentile Virginia,
Mi dispiace per la situazione pesante.
I genitori pur essendo insegnanti universitari contribuiscono a demolire la fragile autostima e non cercano di valorizzarla.
Di conseguenza lei vive il fallimento e pensa di deludere i genitori.
Occorre uscire da questo empasse riattivando le risorse e le proprie potenzialità.
Lei è unica, due esami non sono un ostacolo insuperabile.
Si prenda il tempo necessario per laurearsi.
Se sente la necessità potrebbe incominciare un percorso psicologico per rafforzare l'autostima ed emanciparsi da queste figure genitoriali impegnative.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2691 Risposte

2217 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Attacchi di panico

Vedere più psicologi specializzati in Attacchi di panico

Altre domande su Attacchi di panico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte