Come affrontare al meglio uno stage in un momento diffiicile della propria vita

Inviata da Elisabetta · 20 giu 2014 Depressione

Gentili psicologi,

sono una signora di 36 anni, purtroppo qualche settimana fa è venuta a mancare una persona a me molto cara e nello stesso tempo ho iniziato uno stage,dove purtroppo sto riscontrando molte difficoltà nell'inserimento anche per fattori emotivi. (non riesco a tirare fuori quella grinta che di solito ho), in precedenza ho lavorato come commessa.

Ero già caduta in depressione ed ora ci sono ricascata;posso avere qualche consiglio su come superare questo momento ed affrontare al meglio questi mesi di studio? grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 GIU 2014

Gentile Elisabetta,
in tutti i casi di perdita di persona cara i consigli on line non sono sufficienti senza adeguata terapia specifica di desensibilizzazione e rielaborazione del lutto che non è possibile fare on line.
dr paolo zucconi sessuologo clinioc e psicoterapeuta comportamentale in friuli vnezia giulia

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1587 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2014

Buongiorno gentile Elisabetta,
è comprensibile che dopo il lutto di una persona cara ci si senta "lenti" e con meno grinta, purtroppo anche se si prova a darsi una spinta verso le dimensioni personali, l'ombra del dolore ci accompagna inesorabile e ci sfianca energeticamente. Le posso con certezza dire che la cosa migliore da fare è non smettere di continuare lo stage anche se con meno grinta, lasciando che piano piano, un giorno alla volta, lei si renda conto che c'è la può fare e che già sta facendo molto senza mollare. Le suggerisco, inoltre, di richiedere un sostegno psicologico con uno psicologo psicoterapeuta che l'accompagni in questo periodo di elaborazione della perdita.
Resto a sua disposizione se lo desidera.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2839 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2014

Gentile Elisabetta,
dal mio punto di vista sarebbe utile, come primo passo, cominciare un percorso per affrontare il lutto che l'ha colpita. Un lutto è come una ferita, ciascuno ha propri modi e tempi per affrontare un tale drammatico evento ed è normale che ad una perdita segua un periodo di sofferenza e difficoltà. Credo che un professionista potrebbe darle un valido aiuto per sostenerla in questo momento e aiutarla a "tirar fuori" quelle risorse che le saranno utili sia nella quotidianità, sia per affrontare lo stage che sta frequentando.
Cordiali saluti.
Dott.ssa Federica Donati

Dott.ssa Federica Donati Psicologo a Rimini

5 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2014

Cara Elisabetta,
l'indicazione è quella di rivolgersi ad uno specialista nella sua zona, riuscire ad elaborare il lutto, portare avanti le incombenze della quotidianeità, confrontarsi per attivare le risorse che, anche in questo momento doloroso, sicuramente le appartengono (la grinta di cui parla) senza però giudicare o negare la sofferenza che prova.

un saluto,
Dott.ssa Monica Palla
psicologa psicoterapeuta
Pisa

Dott.ssa Monica Palla Psicologo a Pisa

58 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2014

Salve, quando subiamo una perdita, ogni altra attività diventa difficile, soprattutto quelle nelle quali è richiesta lucidità...se teme, però, di stare molto male e di non riuscire a superare questo momento, forse potrebbe decidere di rivolgersi ad uno specialista per un sostegno psicologico.
Le faccio un grande in bocca al lupo!
Saluti dott.ssa Federica Giusti

Dott.ssa Federica Giusti Psicologo a San Giovanni alla Vena

14 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2014

Gent.ma Elisabetta,
un lutto è un evento che è spesso molto difficile da gestire a livello emotivo proprio perché ci mette a contatto con una sensazione di dolore più o meno forte che a volte non siamo in grado di canalizzare in modo funzionale.

Le consiglio di rivolgersi ad un collega della sua zona in modo che possa darle qualche indicazione da un punto di vista pratico su alcune strategie da mettere in pratica al fine di affrontare al meglio questa nuova avventura lavorativa.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Francesca Fossi

Dott.ssa Francesca Fossi Psicologo a Mestre

13 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2014

Gentile Elisabetta,
difficile poter fornire "consigli". La psicologia non basa il suo lavoro su risposte standardizzate utili in qualsiasi circostanza. Si tratta quasi sempre di un lavoro di durata "medio/lunga", che non può prescindere da un approfondita conoscenza della persona.
In ogni caso, da quanto ci scrive, sembra affrontare un periodo di forte stress, in cui due eventi per lei importanti la stanno mettendo a dura prova, riattivando precedenti "debolezze" non del tutto risolte. In primo luogo mi viene da pensare che un lutto necessità di un tempo (variabile) per essere assimilato. Non si aspetti in questa fase di essere al top....
Tuttavia credo che se il suo disagio influenza eccessivamente la qualità della sua vita dovrebbe rivolgersi ad un collega di persona.
Che ne pensa?

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

384 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2014

Cara Elisabetta,
le consiglio di provare di trovare una cosa minimmimissima che le possa essere interessante per quanto riguada lo stage, una frase dai libri che sta forse leggendo, un angolino dove si sente in suo aggio , un qualsiasi cosa con l'aiuto di cui si possa sentire protetta e al sicuro. Per quanto riguarda la propria situazione famigliare le consiglio di rivolgersi da uno specialista per poter risolvere la questione con la depressione, che sta invalidizando la sua vita quotidiana.
In bocca al lupo

Dott.ssa Stoyanka Georgieva Psicologo a Omegna

225 Risposte

141 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27650

domande

Risposte 95350

Risposte