Combattere l'ansia da Coronavirus

Inviata da Luca · 12 feb 2021

Ciao a tutti. Da quando è scoppiato il Coronavirus, non faccio altro che farmi prendere dal panico, quando leggo le previsioni dei virologi che dicono: " La pandemia durerà a lungo" " Durerà molti anni" ecc..... e ogni volta penso: " E se questi virologi hanno ragione?". Poi, dico tra me e me: come farò senza le fiere del fumetto? Come farò ad andare in discoteca a conoscere le ragazze e ad avere una ragazza? Insomma, penso sempre al futuro e sono sempre pessimista

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 FEB 2021

Buongiorno Luca,
purtroppo in questo periodo storico è normalissimo avere dei sintomi come i suoi. Questi mesi sono risultati psicologicamente molto pesanti per la maggior parte delle persone.
Potrebbe essere utile pensare al desiderio di tornare alla normalità come vero e proprio antidoto dell'ansia.
Indubbiamente al giorno d'oggi esistono altri modi per poter mantenere la socialità attiva e allargare la propria rete di amicizie, sicuramente delle nuove conoscenze potrebbero aiutare in questi casi. Le relazioni sociali sono fondamentali per farci stare bene da un punto di vista biologico.
Provi ad investire inoltre sulle sue passioni, potrebbe inventare qualcosa di innovativo in merito al mondo dei fumetti, qualcosa che la tenga impegnato dal punto di vista psicologico.

Nella speranza che questo periodo stia giungendo al termine le auguro una buona fortuna per il futuro!
Un caro saluto.
Dr Giancarlo Gramaglia.

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

611 Risposte

301 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 FEB 2021

Salve Luca, questi pensieri negativi sul futuro conseguenti alla pandemia sono comprensibili ma andrebbe gestiti meglio al fine di non rendere tutto nero e tutto una catastrofe. Ci affidiamo alla scienza per monitorare il decorso del virus ma altro non possiamo controllare. Le consiglio di intraprendere un percorso terapeutico cognitivo comportamentale per comprendere meglio L origine del panico e L invalidità di questi pensieri. Inoltre consideri che il presente e il momento qui e ora è L unico momento certo della nostra esistenza, dunque, ci è utile spendere troppe energie nel pensare ad un futuro, incerto già di per se, ma non inevitabile nero?
Resto a disposizione.

Emilj Di Francesco

Dott.ssa Emilj Di Francesco Psicologo a Urbino

36 Risposte

12 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 FEB 2021

Gentile Luca,
non si dovrebbero esprimere pareri personali qui, intendo su quello che sta accadendo. Però è una questione di etica. Le consiglio, invece di informarsi solo sui principali media, di cercare anche sul web. Si renderà conto che c'è una realtà ben diversa da quella che ci viene raccontata. Ad esempio ci sono ormai oltre 200 medici, solo in Lombardia, che non hanno avuto neppure una vittima da CV. Nomi come dr. Mangiagalli, Amici, Cavanna, Szumski, Montanari le dicono nulla? Cerchi su Youtube, ad esempio sul canale Radio Radio TV di Fabio Duranti. Scoprirà che la pandemia viene largamente esagerata per fini politici e finanziari, e che le guarigioni ora sono al 99%, ovvero viene a mancare solo chi era gravemente malato. Di più non posso scrivere. Però solo se ognuno di noi si sveglia potremo mettere fine a questa situazione. Mi stia bene.
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

1003 Risposte

408 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 FEB 2021

Gentile utente, per avere informazioni adeguate e attendibili riguardo alla situazione sanitaria, dobbiamo proprio attenerci esclusivamente alla scienza e dunque ai virologi, i quali, di sicuro non hanno alcun interesse a spaventarci o a dirci cose non vere. Non mi risulta, tuttavia, che siano state fatte previsioni catastrofiche, piuttosto viene sottolineata a più riprese l'importanza di attenerci rigorosamente alle regole, che tutti ormai conosciamo, proprio per uscire dalla situazione al più presto. Non sono i virologi a determinare o a stabilire quanto rimarremo in questa situazione, ma è il comportamento responsabile da parte di tutti noi, anche il suo, giovane utente. Comprendo le sue difficoltà, ma è importante che lei si renda conto che la situazione è trasversale e colpisce tutte le fasce d'età, non soltanto la sua. La invito dunque a non abbattersi, ma piuttosto a comportarsi in maniera collaborativa, assumendo un atteggiamento fiducioso, contribuendo attivamene alla ripresa della nostra quotidianità, che auspico, non solo per lei, ma per tutti possa tornare al più presto. Cordiali saluti. Dott.ssa Daniela Noccioli.

Dottoressa Daniela Noccioli Psicologo a Cascina

272 Risposte

132 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 FEB 2021

Ciao Luca
L’essere umano é una creatura che si adatta al cambiamento. Adesso sta lottando, in termini evoluzionistici parlando, per la sopravvivenza, una volta superata la fase critica, si ricomporrà e prenderà nuove forme all’interno di un mondo che sarà più adeguato e avrà imparato a convivere in un sistema più elaborato.
Non guardare più notiziari, uno al giorno é abbastanza.
Non passare troppo tempo sui social, tendono ad aumentare le ansie dovute alla pandemia.
Dedicati del tempo per scoprire cose nuove, per sopperire alla mancanza della discoteca e della fiera del fumetto.
Ti auguro tutto il meglio
E stai tranquillo, ci si riprende!
Cordialmente
Eleonora Bono Psicologa

Dott.ssa Eleonora Bono Psicologa Psicologo a Vibo Valentia

53 Risposte

19 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 FEB 2021

Gentile Luca,
è vero: la pandemia ha destabilizzato la nostra routine, cambiato le nostre abitudini e portato inevitabilmente alcune rinunce rispetto alle attività che ci piaceva portare avanti, magari in compagnia di amici o di persone che condividevano le nostre stesse passioni.
Nonostante siano state proposte alcune alternative digitali (penso per esempio a “Lucca Changes” o al “Salone del Libro”, che si sono tenuti mediante eventi online), capisco la frustrazione e la delusione per la mancanza di tutta la parte “fisica” e relazionale: pur cercando di cogliere e sfruttare al meglio le possibili alternative, sembra sempre mancare la parte più importante, quella che ci fa maggiormente sentire vivi e presenti alla nostra esperienza.
D’altro canto la nostra mente, per sua tendenza, cerca sempre di “trasportarci” nel futuro, immaginando i possibili scenari -spesso disastrosi- o quello che potrà o meno succedere.
In un momento di grande incertezza come questo, e in generale anche prima della pandemia, è impossibile per noi prevedere come andranno le cose.
La suggerisco quindi di provare ad accorgersi ogni volta che la sua mente “viaggia nel tempo” portandola a momenti e ipotesi sul futuro, osservare i pensieri che ha in merito e le emozioni che prova, e poi cercare di lasciarli andare e tornare al momento presente tentando di cogliere le possibilità presenti nel qui e ora. Con lo sguardo sempre rivolto al futuro diventa più difficile vivere a pieno il presente.
Se si rendesse conto che il carico di “pessimismo” in questo momento è troppo faticoso da gestire, le consiglio di rivolgersi a uno psicologo così da essere accompagnato in questo percorso.
Resto disponibile e le auguro buona fortuna!
Dott.ssa Veronica Rossetti

Dott.ssa Veronica Rossetti Psicologo a Biella

10 Risposte

8 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27350

domande

Risposte 94450

Risposte