Cognitivi, paĺlotole e terapia

Inviata da Marco Privacy il 31 lug 2016 Autorealizzazione e orientamiento personale

Pallottole e Terapia è un film cult. Nessuna dietrologia cognitiva di stampo terroristico!Detto questo, ho letto e riletto le risposte degli Amici Cognitivi. Mi interessa la relazione oggettuale con il Comportamentista. Il mio vecchio Terapeuta riduceva tutto a un Modello da riscrivere. Guardando dentro di Me, io credo che il fine di un percorso sia riconoscersi. Cioè vedersi due volte. La Teoria di Fonagy è validissima solo che per me c'è un problema di fondo: io alla nascita già so, solo che ho dimenticato. Gli oggetti rappresentativi interni non vengono da fuori ma pre esistono e si agitano a contatto con l'Osservazione del Mondo. E' come l'Atomo solo che succede con un Oggetto chiamato Amore. Quando ho perso l'oggetto buono e ho dovuto come tutti unire il Buono e il Cattivo, ho imparato la riparazione d'Oggetto ma ho dimenticato un particolare:io ho memoria emotiva del Tempo perché non c'e'.Quando mi sono allontanato dal mondo,non mi sono limitato a pensare ma a percepire il Vuoto emotivo in Me. E' diverso dall'Angoscia primaria,anzi e' lei che mi ha portato fino li sopra per sentirmi al caldo. Il modo di essere dei Cognitivi è familiare per i toni. E' come se fossero impregnati dell'Io antilibidico dell'Ossessivo. Credo che succeda perché credono che l'Uomo abbia un modello e il tuo è disfunzionale e questa cosa provoca rabbia nel loro Io svuotato, dimenticando che la differenza tra abile e inabile si riduce a chi sa sentirsi felice e chi no,tra chi e' pieno di Eros e chi e' pieno zeppo di Thanatos. Chi viene chiamato Demente catatonico,merita in realtà un grande rispetto perché sceglie il contatto con il Vuoto Essente pur di non toccare le forze antilibidiche che teme. La schizofrenia è una malattia d'Amore che poi e' Dio. Freud non e' affatto superato anzi..e' Bandura che confonde l'Uomo con un oggetto da osservare e modellare. La confusione credo sia nata dal limite di Bandura a credere perché il suo Tempo sia l'unico possibile per chi ha oggettivizzato il Modello autopoietico usando in modo disinvolto la parolina della Coerenza. L'Uomo ha già oggetti interni alla nascita e sono loro che si plasmano nel Carattere che si scolpisxe nel Mondo il Teatro dove lo si conosce. Il Carattere si forma ma l'Anima pre esiste ed il Carattere nasce dall'Anima secondo me. Ego separa Anima unisce. Basta sentire l'Altro solo con le forze perché esprime e imprime per capire che intendo. Mi piace pensare che l'Essere Ontico voglia rivedersi in Vita umano. Si specchia nella Vita ricordandosi che in Noi c'e' ciò che e' sempre stato. E' come se fossimo un paradosso:Finiti dall'Infinito.Un Infinito creativo diverso dall'Infinita Morte. Quest'ultima credo nasca fuori dal pensiero di perdita, ma non esiste e' una fantasia. Noi ripercorriamo un desiderio che trascende Noi ma credo che ogni tratto abbia un senso a seconda di quanta libido sia stata impressa dai Caregiver. Libido intesa non come semplice pulsione ma come relazione d'oggetto con una meta che è la percezione di se insieme all'Oggetto. L'Anima ha questo enorme vantaggio perché ti interconnette a chiunque e riduce il Male ad una risposta alla perdita del Bene. Ci si lagna perché non si ha memoria emotiva da evocare. L'incontro con l'Io transpersonale riduce la malattia la povertà la morte ad un condizionamento modellato dai caregiver. L'incondizionato ti permette di avere una tale potenza interna che thanatos diventa Luficero, cioè Assertività consapevole. Lucifero serve solo a portare luce a se e all'altro. Il Male ha due volti: uno da perdita da oggetto interno e l'altro a sostegno dell'Oggetto Interno. Credo sia quest'ultimo il Guardiano del Se, l'Unico in grado di distruggere l'Io antilibidico che si bea di pensiero e solitudine e separatezza. Posseggo non condivido Me. Il Borderline e' diffuso perche spera di ricevere la libido dall'Oggetto in ogni momento,e' scisso non regge l'Io antilibidico neanche per un attimo e non vede nel suo insieme l'altro;Il cognitivo cura se e il prossimo con un linguaggio emozionale antilibidico:il tono e' vuoto,aggressivo (destrudo), atone,congelato senza Eros e promette risultati confidando nella Mente nella separatezza,avendo perso Anima. Il cliente in realtà vuole Eros e nessuno lo ha più,perso nel Ruolo dell'Immagine scritta da questo orco che chiamo Società. Ogni Uomo che sia finito in Terapia ha creduto che Eros non le sia più consentito. Nel mio caso questo non e' potuto succedere grazie all'Io Transpersonale se no avevo la depressione. Dello schizoide apprezzo la facilità con cui si dialoga con l'attimo che ci precede. Questo dialogo che ho spesso con Voi ho letto che viene percepito come una forma di autoreferenzialità arabesca. Bene il mio limite era entrare nel Cognitivo e ridefinire la sua destrudo con la mia destrudo. In realtà anche il Cognitivo va cercando Eros quando dice: Io sono il terapeuta e tu sei il malato! Curati che non si capisce che vuoi qua sopra! Noi cerchiamo clienti e tu scocci! Lui Cerca approvazione e obbedienza e interesse personale, non condivisione emotiva e coerenza cognitiva!Se il sistema interno è compromesso, io non posso farci nulla. Il dialogo con Voi rimane molto utile perché io ho difficoltà ad accettare i limiti altrui che diventano una mia colpa. Il gioco è li. Il deficit di identità viene da una pulsione relazionale di oggetto:Amami!Troviamo una soluzione al mio problema: Amami. Sono dovuto andare a scomodare Sant'Agostino per rispondermi: succede già in ogni secondo della tua Vita e sarà così per sempre. Mi serve per strutturarmi, sapete. Sant'Agostino la pensava esattamente x me me solo perché Lui credeva. Io preferisco perché si senta dentro. Ma lui era cognitivo,con una Mente geniale io No, a me non interessa capire ma sentire. Gesù' in croce testimonia cosa fa il Modellamento d'altri all'Anima. La disunisce la confonde. L'Ego fa questo occulta le forze xhe lo hanno generato. Tutta la psicodinamica credo si possa ridurre a due parole: Eros e Thanatos davanti ad una parolina chiamata Immagine di se scritta dal Mondo. Appena non hai più Immagine,Sei e scorri fluido nel Mondo. Ognuno di Noi è ricattabile per Eros. Chi non accetta questo rischio diventa Cognitivo. Chi lo accetta va nel cluster B. Chi lo nega va nel cluster A. Chi va oltre Se,si avvicina alla meta della pulsione freudiana:Dio. La relazione d'oggetto e' quella ed e' quella xhe unisce tutti come scrive Assagioli. Al momento credo così..grazie molte,questo forum mi ha fatto vedere cose di Me xhe senza di Voi non ci potevo arrivare. Mi fate venire voglia di laurearmi in psicologia e filosofia e scriverei libri e libri xontro Fonagy,Freud,Klein per poi riunirli tutti nel Pensiero Agostiniano in versione calda però. Grazie mille...avete fatto un ottimo lavoro con me

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Franco,
penso che il compito dello psicologo sia riportare alla semplicità i nostri pensieri e il concetto stesso che abbiamo di mente, per poter vivere e adattarci al nostro ambiente in maniera ottimale. Al tempo stesso, penso che non esiste un modello vero o falso ma qualsiasi modello teorico sentiamo nostro, se usato in modo funzionale, possa dare degli ottimi risultati. Per cui, se queste complesse attribuzioni di senso le permettono di vivere in equilibrio con le sue emozioni e stati mentali, nessuno potrà mai contraddirla. Del resto, per citare l'opera della Gestalt, l'uomo ha la tendenza a dare una "forma" a tutto, anche ai propri pensieri.
Per cui ogni realtà personale è vera se assume un senso per lei.
Buona giornata
Dott.ssa Ilaria Albano
Psicologo a Roma

Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa Psicologo a Milano

269 Risposte

313 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Franco,
forse il deficit di identità deve venire a patti col deficit di relazione ed all ' '"amami" deve corrispondere il "voglio amarti" ed è questo processo circolare che ci può salvare in questa esistenza terrena!
Comunque, se ti venisse voglia di laurearti, tra psicologia e filosofia, ti suggerirei la seconda perchè per essere buoni psicologi non occorrono tutte le conoscenze che mostri di avere anzi forse possono essere controindicate.
Quanto alla dibattuta questione dei diversi approcci, come certo saprai, vige il criterio del "paradosso di equivalenza" per cui, fatte salve le capacità di empatia e desiderio di aiutare il paziente, vanno tutti bene perchè il più delle volte questi non ha bisogno di disquisire questioni filosofiche ma solo di essere aiutato a vedere quello che ha sotto gli occhi ma per motivi diversi non riesce a vedere.
Un caro saluto.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6464 Risposte

18111 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Egregio Signor Franco, ho letto con molto interesse e apprprezzamento, la Sua lettera, ma forse sarebbe più appropriato il termine dissertazione. Se ne evince il Suo profondo interesse per i temi filosofici e psicodinamici. E certo gli studi accademici nelle succitate materie, sarebbero a Lei assolutamente congeniali.
Una sola cosa mi chiedo: che cosa L'ha spinta a pubblicare questa ampia esposizione del Suo pensiero in questa sede, dedicata a persone che soffrono e chiedono un aiuto psicologico ?
Lei che si conosce così bene forse vorrà aiutarmi a capire.
La ringrazio e La saluto cordialmente. Dr. Marco Tartari

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

688 Risposte

395 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamiento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte