Ciao potete aiutarmi

Inviata da federica · 23 nov 2020

Ciao sono una ragazza di quasi 21 anni vorrei capire se soffro di depressione visto che una persona mi ha detto che forse ci soffro. E un po difficile spiegare tutto. Però ci provo. Sono cresciuta in una famiglia dove i miei genitori litigavano sempre all'età di 12.13 anni ho scoperto che mia mamma tradiva mio padre, mio padre a sempre cercato di nasconderlo a me e alle mie sorelle. Mio padre dopo un po di tempo a chiesto il divorzio da mia
madre ma lei non gli e la mai voluto dare e quindi sono cresciuta vedendo i miei genitori litigare sempre ci anno sempre fatto decidere con chi volevamo stare e questo scegliere ci a fatto allontare anche fra noi sorella. E prendere decisioni già da piccola poi crescendo nel tempo ho preso molte decisioni sbagliate che mi anno portato molte delusioni e con le delusioni ho fatto cose che oggi mi pento,per un periodo sono stata anche autolesionista avevo brutti pensieri ero arrivata anche a non mangiare e arrivare anche al suicidio ma non ci sono mai riuscita a farlo come se qualcosa mi frenasse. Due anni fa ho conosciuto il mio attuale ragazzo e si lui mi ha salvato in un certo senso però sento ancora che c'è qualcosa che non va in me mi sento ancora molto triste dentro a volte penso ancora a farmi del male fisicamente ecc non posso chiedere aiuto a nessuno perché i miei genitori non si sono mai accorti di niente. Secondo voi cosa dovrei fare ? Non c'è la faccio più a stare così perché sento che non do neanche il 100% al mio ragazzo mon riesco a dimostrargli tutto l'amore che vorrei dare per paura di perderlo anche se lui sa tutti i miei problemi e stesso lui mi ha detto di farmi aiutare da uno psicologo ma purtroppo vivendo ancora con i miei non posso fare molto perché non gli e lo voglio dire visto che non mi anno mai capita. Cosa dovrei fare come faccio a farmi passare tutto e farmi passare anche questa tristezza che ho dentro ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 NOV 2020

Buongiorno Federica, mi spiace molto per la sua situazione. Il consiglio che sento di darle è di contattare uno psicologo cosi che possa aiutarla a risolvere le sue questioni, lei è maggiorenne e come tale può richiedere un consulto in autonomia. Lei in questo momento porta con sé troppa sofferenza e c'è bisogno di un aiuto competente che magari possa coinvolgere anche i suoi genitori in qualche colloquio, affinché prendano consapevolezza del suo stato di salute. E' difficile poter star bene in due e dare il 100% ad una persona, se non si sta bene individuale e se sopratutto non si da il 100% a se stessa. Non si metta in secondo piano, la sua salute è importante!

Spero di esserle stata di aiuto!
Un caro saluto.
Dr.ssa Elisa Bertilorenzi

Dott.ssa Elisa Bertilorenzi Psicologo a Massa

95 Risposte

82 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 NOV 2020

Buonasera ho letto brevemente la sua storia. Credo sia normale il vissuto che ad oggi sente ancora,ci sono stati e ci sono probabilmente dei vissuti legati all" abbandono in primis emotivo e poi legato al dover scegliere con chi stare quando era piccola portando questo suo vissuto a essere sempre più pressante. Credo da terapeuta che sia importante che faccia un percorso per poter raccontare e sistemare i vissuti relazionali che sono alla base della sua storia per poter poi vivere al meglio la storia attuale con il suo fidanzato

Dott.ssa Sarah Mirsada Carcereri Psicologo a Castel d'Azzano

5 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 NOV 2020

Buonasera Federica,
il proprio vissuto è pieno di dolore e sofferenza; purtroppo la famiglia non sempre è stata in grado di tutelarla. Gli adulti compiono errori, tante volte non hanno strumenti per affrontare le piccole grandi crisi della vita.
Questa tristezza ricorrente è indicatore probabile di una difficoltà dell'umore, potrebbe trattarsi di depressione ma è necessario verificare con una diagnosi mirata. L'autolesionismo, pensieri negativi e problemi alimentari sono comunque segnali importanti da ascoltare, il passato non elaborato a livello emotivo, è rimasto dentro di se; ciò impedisce la sua piena realizzazione personale, dovrebbe iniziare un percorso psicologico,
se preferisce mi scriva pure in privato per informazioni
cari saluti
dr.ssa Donatella C.

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2291 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 NOV 2020

Ciao Federica sei stata molto forte a reagire a questi eventi e credo che ora tu abbia consapevolezza che ci sono delle cose che ci succedono che noi non possiamo controllare ma a cui reagiamo con sofferenza. Questo dolore che provi va ascoltato e ti sta dicendo che è ora che fai qualcosa per te..x elaborare il tuo passato e liberarti e curare qualche ferita che e' ancora aperta. Il mio consiglio è rivolgerti ad un terapeuta della tua zona e fare un percorso che ti sostenga e ti aiuti a vivere al meglio il rapporto con il tuo corpo e te stessa e con le persone a cui vuoi bene.

Dott.ssa Elvira Bocchino Psicologo a Senigallia

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 NOV 2020

Gentile Federica,
Lei espone perfettamente i dettagli essenziali che descrivono le cose importanti successe nella sua vita e che adesso la fanno sentire così appesantita e contemporaneamente vuota...
Quando siamo piccoli abbiamo forti legami identitari con le nostre figure relazionali di riferimento, ovvero i nostri familiari. Per un/a bambino/a vedere una famiglia che si separa e che non è in grado di accogliere e incoraggiare i suoi bisogni, ma anzi lo/la carica di responsabilità e di scelte troppo grandi per lui/lei è assolutamente innaturale. Tuttavia, purtroppo, accade.
Nel suo caso, a mio avviso c'è di fondo un senso d'identità da recuperare e molto dolore da elaborare...
Le suggerisco di valutare un lavoro con una la tecnica adatta per lenire i suoi traumi ed un percorso personale.
Credo che prendendo la strada giusta potrà trovare la sua vera natura.
Le auguro di stare meglio presto.

Saluti cordiali,
Dott.ssa Verusca Giuntini

Dott.ssa Verusca Giuntini Psicologo a Firenze

116 Risposte

112 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 NOV 2020

Buongiorno Federica,
è molto difficile rispondere al suo quesito così, senza poter conrontarmi con lei.
sicuramente la sua situazione familiare è molto complessa e faticosa, io coglierei il suggerimento del suo ragazzo e mi rivolgerei a qualcuno con cui possa approfondire la sua situazione e con il quale possa aprirsi liberamente.
credo che potendo parlare con qualcuno che la possa sostenere potrà arrivare a avere una nuova visione della realtà che la circonda e anche un migliore rapporto con la sua parte fisica.
Chiaramente non avendo avuto un colloquio con lei quello che dico può risultare parziale e poco centrato.
Resto a sua disposizione.
La saluto cordialmente.
Dott. Massimiliano Compagnone

Dott. Massimiliano Compagnone Psicologo a Aulla

121 Risposte

27 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28450

domande

Risposte 97700

Risposte