Chiedo consiglio per comportamenti strani dei miei figli

Inviata da Angelangie · 26 feb 2021

Buon pomeriggio sono una mamma di 2 figli. 6 anni il grande e 3 anni la piccola. Non riescono a giocare insieme. Cerco sempre di trovare un qualcosa che li facciano andare d accordo ma nulla. Tutto sfocia sempre in un litigio. La piccola é una comandante. Vuole fare tutto lei... spesso vuole anche dargli da mangiare o vestirlo ma naturalmrnte il grande si ribella. Vuole essere lasciato in pace. Come se non bastasse non riescono a giocare da soli. Devo sempre esserci io. Ma come faccio a dividermi??? Se non fanno tutti come dice lei urla fino a rimanere senza voce. Sono fortunatamente una donna con parecchia pazienza e cerco di inventarmi ogni giorno cose nuove...invano... Mi aiuti per salvare le mie orecchie e la mia salute mentale.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 FEB 2021

Gentile Angelangie,
il comportamento dei suoi bambini non è per nulla strano ma anzi molto frequente.
La piccola, in quanto tale ha probabilmente già sperimentato di essere oggetto di maggiori attenzioni e quindi nelle interazioni con il fratello vuole sempre vincere.
Essendo lei paziente e creativa, potrà ricorrere a strategie di mediazione e/o educative magari basate sul meccanismo del rinforzo.
Se però verifica che lo stress è eccessivo, sarà opportuno attrezzarsi avvalendosi di un supporto psicologico nonchè eventualmente dell'aiuto di una baby-sitter.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7518 Risposte

21047 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAR 2021

Buongiorno Angelangie,
la ringrazio per la domanda, indice di una preoccupazione materna per i propri figli.
Mi domandavo..perchè devono per forza giocare insieme? Non li forzi, soprattutto se vede che non desiderano ascoltarla in questo. Smetta di farli giocare insieme, anzi, può creare due ambienti separati per ognuno dei due e farli giocare in autonomia. Riguardo al non voler stare da soli, un significato questa cosa ce l'avrà, magari è semplicemente perchè lei è sempre disponibile e fatica a mettergli dei limiti, magari è perchè l'hanno vista stare male e con la loro presenza le tengono compagnia o si assicurano che lei stia bene. I motivi possono essere molteplici e sicuramente personali, non uguali per tutti.
Quello che osservo, da quanto lei ha scritto, è un forte legame con i suoi figli e per questo mi congratulo con lei. è importante esserci, più che fare sempre la cosa giusta. il genitore perfetto non esiste!
Se sentirà il desiderio di approfondire questa difficoltà può sempre confrontarsi con uno psicologo.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Chiara Crespi

Dott.ssa Chiara Crespi Psicologo a Rapallo

22 Risposte

6 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte