Chiarimenti su schizofrenia e disturbo bipolare

Inviata da Angelo · 23 gen 2017 Disturbo bipolare

Buongiorno,
volevo approfittare di Voi per avere dei chiarimenti.

La madre della mia fidanzata soffre di schizofrenia e di disturbo bipolare ed è in cura da uno psichiatra.
Volevo chiedervi, ovviamente in linea di massima, cosa possono comportare questi sintomi e se in qualche modo possono avere ripercussioni sul rapporto che può avere con la figlia, cioè la mia fidanzata.
In un futuro, se con questa ragazza mi dovessi sposare ci potrebbero essere dei problemi particolari con la madre?
Inoltre questo tipo di malattie hanno una componente di familiarità? Anche per la mia ragazza sarebbe consigliabile una visita psichiatrica?

Grazie a Voi tutti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 FEB 2017

Gentile Angelo,
La schizofrenia comporta di solito almeno due di queste problematiche: disorganizzazione del pensiero, trascurezza, incapacità di fare un discorso logico, deliri, allucinazioni, socialità diminuita e ritiro sociale. Il disturbo bipolare è un problema di umore altalenante che cambia molto in fretta, una settimana può essere molto depresso e quella dopo l'opposto, fin troppo iperattivo. In generale ci sono poche probabilità che tali problematiche incidano sul rapporto con la figlia, perché uno schizofrenico è per lo più ritirato in se stesso, tranne nel caso in cui si tratti di una schizofrenia paranoide, in tal caso la madre può diventare sospettosa della figlia e non avere fiducia in lei, creando per questo alla figlia qualche difficoltà ad instaurare un rapporto con la madre.
Il disturbo bipolare invece non influenza in nessun modo le relazioni, l'unica cosa da tener presente è che nella fase depressiva può portare chi ne soffre a lamentarsi continuamente con i figli e a chieder costantemente il loro aiuto.
Sarebbe interessante capire se una problematica prevale più dell'altra.
La madre in linea di massima non dovrebbe essere contraria al matrimonio e non dovrebbe porre ostacoli ad esso, nonostante la sua condizione, ma potrebbe sospettare anche del marito della figlia se si trattasse di schizofrenia paranoide.
Esiste una componente di familiarità minima, il 10% dei figli di madri schizofreniche può ereditare lo stesso problema.
No, non ritengo consigliabile la visita dallo psichiatra se non ha notato di recente nella sua ragazza sintomi depressivi, fatica a mantenere la concentrazione, ritiro sociale, scarsa attenzione all'igiene, pensieri bizzarri (esempio superstizioni e messa in atto di rituali per scongiurar un pericolo, convinzione che la propria vita sia spiata o contollata da altri...), diminuzione delle relazioni, difficoltà a mantenere un lavoro. Se la sua ragazza ha più di 20 anni, tenderei a escludere che possa incorrere nella sua vita in un disturbo bipolare, perché esso di solito inizia a comparire già in adolescenza. Invece la schizofrenia compare nelle donne tra i 25 e i 35 anni ed è preceduta dalle problematiche che ho indicato poco sopra: essi sono segnali che la schizofrenia potrebbe essere in fase di avviamento. Tuttavia se non compaiono almeno du di queste problematiche attualmente, non ha senso la visita psichiatrica per la sua ragazza perché non vi sono segnali che possano far pensar alla schizofrenia. Qualora quei comportamenti e pensieri dovessero verificarsi, allora ne parli con lo psichiatra, ma se per ora non ci sono, non si può predire nulla per il momento e non si può dire se la schizofrenia si manifesterà. In ogni caso è più probabile che non si manifesti.
Vi auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2204 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo bipolare

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo bipolare

Altre domande su Disturbo bipolare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte