Che tipo di problema ho?

Inviata da Mary · 27 giu 2017 Psicologia risorse umane e lavoro

Mi chiamo Mary. mi é sempre sembrato di essere più grande rispetto all'età che effettivamente ho. A volte quando mi guardo allo specchio mi sembra di vedere semplicemente una bambina e che la persona riflessa nello specchio non sia io. Sin da piccola capii che ero diversa dagli altri, ero sempre molto seria e capivo che lo studio era molto importante per il mio futuro, gli altri bambini mi evitavano per il mio carattere, definendomi antipatica, anche se questa cosa non mi ha mai dato particolarmente fastidio, non ho mai avuto amici, eccetto mia cugina che ha la mia stessa età, e non riesco proprio a fare amicizia cosí velocemente come fa lei, infatti questa cosa mi ha sempre fatta stare male, perché lei era sempre piena di amici, mentre io ero sola. Ho sempre avuto la certezza che gli altri non mi trattano come vogliono veramente, mi trattano sempre troppo bene, solo perché mio padre é il professore della scuola che frequento e vengo considerata una raccomandata solo perché a scuola ho buoni voti in tutte le materie e studiare non mi crea problemi, quando parlo con gli altri é come se loro indossassero una maschera che va via appena parlano con altre persone, e questa cosa mi ha fatta sempre sentire esclusa. Anche se non voglio ammetterlo la mia famiglia non vive in perfetta armonia, litigi e urla sono all'ordine del giorno, sia tra i miei genitori, sia con mio fratello più grande, la mia famiglia é un po' particolare, non mi piace, ma io cerco sempre di non farli arrabbiare e di non contestare mai niente, anche se alla fine sono sempre io quella che ne paga le conseguenze. Mia madre é molto introversa, mentre mio padre é molto estroverso, sin da quando ero piccola mio padre stava tutto il giorno fuori fino a sera e mia madre si arrabbiava anche per questo, da una parte somiglio a mia madre perché sono molto introversa, anche se quando c'è bisogno di fare qualcosa non mi vergogno mai e tendo a dire sempre le cose cosí come stanno senza giri di parole, dall'altra parte somiglio a mio padre perché non riesco mai a dire di no alle persone quando mi chiedono un favore, lo faccio soprattutto perché non voglio ferire nessuno e non voglio che mi considerino in modo sbagliato, praticamente ho paura di rimanere esclusa, anche se mi considero abbastanza pigra e insensibile e disinteressata nei confronti degli altri, tuttavia non mi vergogno per niente ad ammettere che mi preoccupo solo per quello che mi riguarda e che sono egoista e penso solo a me stessa, infatti quando faccio dei favori agli altri lo faccio solo per me stessa, perché non voglio problemi. Ultimamente mi sono resa conto che molto probabilmente non sono normale, questo é anche il motivo per cui sto chiedendo aiuto, voglio capire se ho qualche tipo di problema o qualche malattia, mi sento abbastanza instabile, ho sempre avuto dei tick, come muovere la gamba o mangiarmi le labbra, però ultimamente quando mi arrabbio, mi innervosisco, o le cose vanno male con la mia famiglia piango tantissimo e mi mordo la mano, é un'azione che avviene senza che io me ne accorga, mi rendo conto di essermi morsa solo quando mi ritrovo la mano in bocca, di solito mi mordo sempre la destra sull'indice o sotto il pollice, tuttavia non mi sono mai ferita gravemente, non mi é mai uscito del sangue, mi sono solamente rimasti i segni dei denti per massimo qualche giorno, inoltre mostro sempre segni di nervosismo, come grattare tutti i brufoli sulle spalle, a volte mi sembra anche un'azione normale. Scusate se ho scritto cosí tanto e ho impegnato il vostro tempo, ma ho bisogno di una risposta, ho questo problema da troppo tempo. Grazie mille.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 GIU 2017

Gentile Mary,
dal suo scritto emerge una generale sensazione di disagio, che include le relazioni con i suoi genitori , con figure esterne alla famiglia, alcune somatizzazioni. Le consiglieri di iniziare un percorso terapeutico che l'aiuti a comprendere quest'insieme di conflittualità ed attivare dinamiche di cambiamento.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1356 Risposte

1207 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84400

Risposte