che percorso intraprendere per uscire da una situazione che mi ha segnata?

Inviata da Lorella · 17 dic 2019

Dopo 25 anni insieme a un narcisista,dopo aver subito vessazioni psicologica, tutto perché non sapevo dove andare con due bimbi piccoli,ho saputo anche da una sua amante che sono stati per 15 anni insieme e,lui ha ingannato anche lei con scuse che mi avrebbe lasciato,dopo che questa storia è finita io ho accettato di continuare la nostra storia, sperando che lui si fosse calmato,ma ora che ha una relazione con la sua assistente, l'ho messo alla porta, anche se continua a dire che io sono pazza,che la gente è un invidiosa di lui, perché è un vincente, è un leader(parole sue) comunque alla mia richiesta di mandare via questa donna ha detto che lui non fa infamità a una povera donna che ha bisogno di lavoro, questo ha fatto scattare in me una repulsione e l'ho messo fuori,in primo momento è stato violento pensava che io tornassi indietro ora,fa il dolce ma,io so che la sua patologia non ha via di ritorno, è un uomo senza amore, vuole primeggiare in tutto,non ha mai amato i figli, infatti ha augurato la morte al ragazzo, perché gli ha detto che si vergognava di avere un padre del genere,ha rapporti solo con la ragazza,ma, sappiamo che lo fa per convenienza,io non torno indietro,ho bisogno di qualcuno che mi aiuti a essere più forte, psicologicamente e,tenergli testa nelle sue discussioni da folle. Vorrei sapere che percorso intraprendere. Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 DIC 2019

Gentile Lorella, un percorso di psicoterapia potrebbe aiutarla a capire quali aspetti personali necessitano di essere rafforzati e i motivi per cui altri aspetti fanno fatica a venir fuori, forse in questo momento è realmente pronta ad affrontare sé stessa, questo lavoro la aiuterà a cercare e gestire le relazioni in maniera più equilibrata ed appagante.

Dott.ssa Graziella Pisano, psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Frattamaggiore (NA).

Dott.ssa Graziella Pisano Psicologo a Frattamaggiore

138 Risposte

3791 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 DIC 2019

Buongiorno Lorella,

dopo 25 anni, immagino non felici e forse difficili, penso che lei abbia bisogno di rimettere insieme il suo puzzle. Per farlo le consiglio di intraprendere un percorso psicologico presso un professionista della sua zona
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1666 Risposte

1182 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 DIC 2019

Cara Lorella, credo che abbia centrato il punto: diventare più forti prevede la revisione di ciò che è accaduto, a partire dalla scelta passando per tutte le cose che, si intuisce, ha dovuto sopportare per evitare la separazione. Ora che l’ultima relazione extra coniugale le ha consentito di prendere una posizione risoluta è bene fermarsi a riflettere per capire dove vuole andare.

Dott.ssa Michela Roselli Psicologo a Aprilia

135 Risposte

50 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 DIC 2019

Buongiorno Lorella, innanzi tutto complimenti per essere riuscita a reagire, non sempre c'è questo coraggio. Le suggerisco di intraprendere un percorso con un/a terapeuta con cui si sente a suo agio. L'approccio conta fino a un certo punto, ma cosa importante è sentirsi accettata, non giudicata e supportata dalla persona che sceglierà.
Un caro saluto


Luisa Fossati

Dott.ssa Luisa Fossati Psicologo a Firenze

404 Risposte

457 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 DIC 2019

Gentile Lorella,
colgo dalle sue parole un carico emotivo ed una urgenza di trovare una soluzione che possa aiutarla in questo momento. Un rapporto affettivo con una persona narcisista, come lei stessa definisce suo marito, è molto spesso caratterizzato da maltrattamenti psicologici e dinamiche non facili da gestire e digerire, ne quando il rapporto è in piedi, ne quando il rapporto termina. Molto spesso, proprio nella fase di chiusura o ridefinizione del rapporto si fanno i conti con ciò che si è vissuto. Colga questo momento come una possibilità per far chiarezza su aspetti così importanti e magari per potenziare il suo benessere. Non c'è un percorso specifico che le consiglio, la cosa importante è che lei si trovi a suo agio con il terapeuta che la seguirà, al fine di instaurare una relazione d'aiuto sana e mirata al suo sviluppo personale.
Cordialmente,
Dottoressa Daniela Laricchiuta

Dott.ssa Daniela Laricchiuta Psicologo a Roma

4 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 DIC 2019

Salve, intraprenda una psicoterapia che la aiuti a capire i motivi per i quali lei ancora non riesce a staccarsi da un uomo del genere, nonostante tutti i fatti gravi che racconta. Dott.ssa Masserdotti Giulia

Dott.ssa Giulia Masserdotti Psicologo a Civitavecchia

169 Risposte

134 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27350

domande

Risposte 94450

Risposte