Che fare con una suocera invadente e cattiva?

Inviata da Giovanna · 10 nov 2014 Terapia familiare

Salve vi prego rispondetemi sto vivendo un inferno . Sto da 3 anni con il mio ragazzo i primi anni con la sua famiglia andava tutto bene finché la madre del mio ragazzo non si è intromessa nel nostro rapporto. Premetto che Io mi sono sempre comportata bene nella loro famiglia. Poi Ha iniziato a volere sapere tutto di noi tanto che ha assistito ad una nostra litigata tra me e il mio ragazzo e ha difeso tirando la sentenza venendomi contro e affermando che io istigavo il figlio ed ero il diavolo della loro famiglia e inoltre a consigliarci di lasciarci , passando lei da santa e inoltre è anche falsa. Poi parla sempre e solo del figlio in mia presenza , vuole fare lei la moglie sapere tutto e invadendo troppe chiamate e continui assillamenti ansie e paure nei confronti del figlio e addirittura lo vorrebbe comandare a fare tutto ciò che dice lei . Il mio ragazzo in tutto questo mi da ragione si è anche litigato con i suoi in modo forte ma lei la mamma piange e fa la vittima lei e il marito, ma cmq nonostante questo il mio ragazzo dice sempre che e la mamma e non può fare nnt dice. Poi mio suocero prima fa finta di stare dalla parte mia e del figlio poi dopo difende la moglie comprendendo tutto quello che fa con noi giustificandola per il troppo bene che ha per il figlio fa cosi. Il problema è questo che io non sopporto quella donna ci ho anche litigato ho anche cercato di mettere punto con loro ma lo hanno rifatto lo stesso sbaglio , se potete voi aiutarmi perché sto arrivando alla esaurimento e anche il mio ragazzo sta delirando per questo infatti urla come un pazzo contro di loro e contro di me perché è stanco di queste situazioni ma non vuole che io chiuda i rapporti con loro perché vorrebbe la pace . Io non la sopporto quella donna che posso fare? Vi prego rispondetemi . grazie anticipatamente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 NOV 2014

Cara Giovanna, credo che la collega Dott.ssa Dell'Impero abbia fornito un valido consiglio, in quanto creare uno spazio protetto per la vostra storia può darvi l'opportunità di sperimentarvi come coppia. Purtroppo non è semplice riuscire a gestire situazioni di questo genere ma se il tuo ragazzo la pensa come te, insieme potrete agire come nucleo autonomo stando attenti a proteggere i vostri spazi.
Un saluto,
Dott.ssa Alessandra Scaccia

Dott.ssa Alessandra Scaccia Psicologo a Frosinone

11 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2015

Cara Giovanna, credo che le colleghe abbiano ragione. Lei ed il suo compagno dovete cercare di creare un vostro spazio intimo ed autonomo, non sarà facile ma se
siete d'accordo sulla vostra idea di coppia sarà semplice costruirlo.
Un saluto,
dott.ssa Alessandra Pisano

Dott.ssa Alessandra Pisano Psicologo a Torino

5 Risposte

4 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 NOV 2014

Gentile Giovanna
questa situazione complessa e complicata causa rapporti familiari disturbati, sta portando lei e il suo fidanzato ad uno stato di altissimo stress e impedisce il libero fluire di sensazioni ed emozioni che vi sono proprie e che derivano dalla vostra reciproca interazione.
Occorrono soluzioni diverse e la possibilità di viver più liberamente e fuori da ogni controllo esterno il vostro rapporto.
Mettete in atto una progettualità che vada in questo senso.
Possono esserci tante cose belle da recuperare, ora soffocate dalla nebbia pesante creata da altri!
Cordiali saluti
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6992 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 NOV 2014

Gentile Giovanna,
si dice che non c'è miglior cosa per cementare un amore che quello di contrastarlo.
A parte ciò, il rapporto con i suoceri è importante e spesso un segno del grado di accordo tra i partner. Nel vostro caso sembra proprio che questa signora voglia dividervi; ti sei chiesta il motivo o i motivi?
In ogni caso uno psicoterapeuta potrebbe aiutarti molto a capire questi motivi e conseguentemente a vedere se esistono spazi per una mediazione e un miglioramento dei rapporti. La psicoterapia della Gestalt è particolarmente adatta allo scopo.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

722 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 NOV 2014

Cara Giovanna,
si trova proprio in una situazione complessa. La famiglia del suo ragazzo non lascia molto spazio all'autonomia e alla crescita della vostra coppia per questo se vuole continuare a stare in questa famiglia deve prepararsi ad una difesa costante del vostro spazio.
Per sopravvivere agli attacchi continui dei suoi suoceri dovete contare su una stretta alleanza tra voi partner. L'alleanza di coppia vi consentirà di definire i vostri confini entro i quali nessuno deve entrare. Non rendete partecipi i suoceri delle "cose" di coppia, non permettete che i loro consigli vi influenzino, quando discutete lasciate tutti al di fuori.
Non è facile perchè i suoceri cercheranno di insinuarsi continuamente tra di voi ma con un buon allenamento e una buona alleanza potrete riuscire. E' necessario molto impegno e se questo non è sufficiente fatevi aiutare da uno psicoterapeuta della famiglia. Saluti, dr. Katjuscia Manganiello

Dr.ssa Katjuscia Manganiello Psicologo a Pesaro

153 Risposte

163 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 NOV 2014

Gentile Giovanna, spesso si creano queste dinamiche "perverse" nelle famiglie d origine dei propri compagni/compagne. Spetta al suo ragazzo svincolarsi da questi ricatti emotivi e liberarsi da questo legame con la madre. Ma se non lo farà, sarebbe bene che anche lei si chieda perché sta in una relazione che non la fa stare bene.
Saluti
Maria Rita Milesi
Psicologa Psicoterapeuta a Bergamo e a Milano

Dr.ssa Maria Rita Milesi Psicologo a Bergamo

140 Risposte

193 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 NOV 2014

Salve Giovanna, Purtroppo non è facile vivere in una situazione del genere. Non si può vivere serenamente un rapporto con l'intromissione continua da parte della suocera, non è pensabile. Allora il mio consiglio è questo: se avete la possibilità di vivere la storia in modo autonomo, ossia andare a vivere da soli, fatelo. Un periodo di distacco forzato servirà alla mamma per riflettere e cambiare atteggiamento con voi. Un caro saluto, Cinzia Dell'Imperio.

Dott.ssa Cinzia Dell'imperio Psicologo a Roma

2 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 NOV 2014

Cara Giovanna, arrivati a questo punto mi sembra doveroso che il tuo ragazzo scelga da che parte stare. La mamma ce l'hai per sempre, la ragazza no... Forse è ora che lui si assuma maggiormente le sue responsabilità, tagliando un po'il cordone ombelicale che la mamma vuole tenere a tutti i costi attaccato a lei. Ciò non significa rompere i rapporti ma prendere quelle giuste distanze che consentirebbero a voi come coppia di ritrovare l'equilibrio, oggi e soprattutto in previsione di un futuro insieme. Io cercherei di farlo ragionare sul fatto che il vostro rapporto è a rischio e che la tolleranza ha un limite. Dopodichè sarà lui a decidere come comportarsi e sarai tu a valutare come procedere. Purtroppo ci sono tante mamme che non si rendono conto che con i loro atteggiamenti anzichè fare del bene al figlio lo limitano e compromettono la sua serenità.

Dott.ssa Cinzia Marzero psicologa psicoterapeuta, Torino.

Dott.ssa Cinzia Marzero Psicologa-Psicoterapeuta Psicologo a Moncalieri

143 Risposte

145 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23600

domande

Risposte 85450

Risposte