Che direzione prendere?

Inviata da Elsa · 24 nov 2014 Dipendenza affettiva

Buonasera,

Ho 29 anni, laureata in lettere e disoccupata. O meglio, sempre occupata a fare diversi e saltuari lavoretti, con la crescente paura di non poter mai trarre soddisfazione dall'attività lavorativa né di poter guadagnare per avere quel tipo di libertà che il denaro dà.
Figlia unica, a 19 anni perdo il padre (punto di riferimento). La malattia che lo ha divorato per 4 anni e mezzo (ne aveva 38 alla diagnosi, 42 alla morte) ha seriamente minato il mio equilibrio e dopo la sua morte sono passata dalla bulimia all'ipocondria alla claustrofobia per poi terminare con attacco di panico che innesca crisi depressiva. Mi curo, zoloft e terapia, in pochi mesi mi riprendo. Dai 20 ai 27 anni ho avuto accanto un ragazzo simpatico e molto innamorato, con una bella e allegra famiglia alle spalle. Con lui ho superato blocchi e fobie, ho viaggiato tantissimo, la mia curiosità non poteva chiedere di meglio. Era la mia famiglia.Ma il sesso non andava, e l'ho tradito due volte. Ho fatto sesso intenso con altri, e lui ha sempre voluto non vedere- io,pavida, sempre zitta. Fingevamo andasse tutto bene, un'agonia.
Nel 2013 mi innamoro di un altro e a questo punto lo lascio (vivevamo insieme).
Per farla breve... quest'altro è un ragazzo forte, serio, con i piedi per terra , bello e con il quale mi sentivo sessualmente appagata. Purtroppo nel nostro rapporto non sono riuscita a dare il massimo perché il mio passato era sempre presente.A mesi alterni avevo crisi acute di nostalgia per il mio ex e per la vita che avrei potuto fare con lui, fino a disperarmi quando lui ha trovato un'altra. E di tutto questo...rendevo partecipe il mio nuovo ragazzo. Quanti rospi ha dovuto ingoiare, quanta assistenza e pazienza richiedo..da un paio di mesi mi ha lasciata, non mi ama più. La misura è colma.Sono andata all'estero (viaggio sempre) ma lui continua ad essermi vicino. E sessualmente ci desideriamo. Di nuovo mi aggrappo a qualcuno, ho paura di aver sbaglaito tutto..Questo è il punto Non è solare, allegro e sagace come vorrei ( e come era il mio ex) ma è incredibile come mi ascolti senza mai giudicarmi, mi sorregga, quanto sia maturo e quanto io riesca ad essere me stessa con lui. E sincera, sincera, dopo anni di menzogne. So di avere problemi di dipendenza affettiva, so che finalmente ora sono sola davvero devo lavorare su me stessa ma la notizia di una sua imminente partenza per due mesi per un viaggio (anche lui è al limite... e non lo vedo già da altri due), mi ha completamente destabilizzata. Piango senza sosta e tremo.
Lui mi risponde, mi sta vicino. Ma dice non può funzionare. Mi ha amato tantissimo, è un testone, ma ha spesso ragione. Ora..che faccio? Mi concentro su di lui perché così non se ne trovano molti o provo ad archiviarlo? Sono una frana nell'elaborare gli abbandoni. La mia vita famigliare è deprimente.Amici e amiche si sposano e fanno figli, costruiscono una vita. Io perdo le persone belle che incontro. Grazie per l'attenzione

Elsa

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 NOV 2014

Cara Elsa
lei ha bisogno di essere aiutata e sostenuta in questo momento di grande difficoltà emotiva e pratica.
Prenda la decisione chiara di recarsi da uno Psicoterapeuta e si faccia seguire fino a che il suo senso di vita e di orientamento non sia ripristinato.
Lei deve superare tanti vecchi traumi e conoscere meglio se stessa, le sue vere esigenze e i suoi bisogni.
Se non entrerà in stato di equilibrio nella sua vita è chiaro che le relazioni sentimentali saranno confuse ed insoddisfacenti.
Dedichi molto tempo e molte cure a se stessa.
Cari saluti
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7361 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 OTT 2021

Buongiorno.
Sono il dott. Massimiliano Castelvedere, di Brescia. Sono tra quei professionisti che ritengono che il cambiamento personale sia un processo lungo e complicato. Purtroppo non ci sono scorciatoie percorribili e i consigli che uno psicologo potrebbe dare in una chat lasciano il tempo che trovano: non esiste la “bacchetta magica”. Per inquadrare l’eventuale problematica di un paziente serve invece una consulenza approfondita (almeno 4 sedute). A seguire, se nella consulenza si evidenzia un problema significativo, per trattarlo e cercare di risolverlo è necessaria una vera e propria psicoterapia o una psicoanalisi.
Illudersi che si possa fare qualcosa scrivendo in una chat serve solo a perdere tempo e significa che non si è pronti a mettersi in discussione. Se lei è una persona veramente motivata a capirsi e a cambiare, le do la mia disponibilità per fissare un appuntamento (anche online).

Dott. Massimiliano Castelvedere Psicologo a Brescia

672 Risposte

88 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 NOV 2014

Buongiorno gentile Elsa,
difficile poterle dare consigli su decisioni riguardanti la sua vita anche sentimentale, i consigli servono davvero a poco. Quello di cui lei necessita è un lavoro su se stessa che tenga presente tutti gli aspetti della vita da cui tende a fuggire, compreso il suo passato che probabilmente non è stato sufficientemente elaborato in terapia. Il suggerimento è di riprendere la terapia psicologica.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2854 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Dipendenza affettiva

Vedere più psicologi specializzati in Dipendenza affettiva

Altre domande su Dipendenza affettiva

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30600

domande

Risposte 105000

Risposte