C'è speranza o mi devo rassegnare?

Inviata da Pollix · 22 giu 2017 Terapia di coppia

Salve, mi scuso in anticipo per quanto mi dilungherò. Sono una ragazza di 22 anni, impegnata da circa un anno con un ragazzo di 10 anni più grande. La nostra nasce come amicizia, ci conosciamo in un gruppo di amici e usciamo tutti insieme per qualche mese. Io colpo di fulmine, e come anche tutti i miei amici, noto subito un feeling particolare, e un'interesse da parte sua.. che si "tronca" sul nascere per varie motivazioni, in primis la sua paura per la nostra differenza di età e le sue paure derivanti dalla sua storia di 10 anni in cui è stato lasciato e tradito(Allora finita da circa un anno). La nostra amicizia prosegue senza intoppi, ma il feeling cresceva sempre di più, tant'è che iniziamo a sentirci in privato e da cosa nasce cosa, abbiamo iniziato ad uscire da soli. Per me, primo bacio, prima esperienza, e questo al tempo lo spaventò pure. Tutto continua, seppur non in modo ufficiale (amici e famiglia non sapevano nulla), usciamo e ci vediamo, i sentimenti crescono, e aggiungo, essendo la mia prima esperienza, senza sesso per quasi 9 mesi di uscite, e lui non mi ha mai chiesto nulla, mi ha rispettato in tutto e per tutto; quale 30enne avrebbe atteso tanto se non mosso da un sentimento?? In tutto questo tempo dimostrazioni su dimostrazioni, seppur non ufficialmente anche lui ha dichiarato che stiamo insieme; sono stata la prima dopo la sua ragazza a cui ha detto ti amo, mi ha portato spesso a casa sua, diciamo da amica, sono coinvolta nella sua vita a 360 gradi, in tutto e per tutto, nel senso che ci sentiamo tutti i giorni, ci vediamo idem, ci raccontiamo tutto, problemi sul lavoro, di famiglia, ci facciamo regali, sono stata a cena da suoi amici di infanzia; insomma, cosa chiedere di più? C'è qualcosa.. il fatto che io iniziassi a sentire il bisogno di uscire totalmente allo scoperto (anche se i nostri amici e i nostri familiari hanno captato qualcosa), ma manca sempre quell'ufficilita' da coppia che dovrebbe farmi vivere più serenamente, senza fingere fingere è ancora fingere. Siamo arrivati al punto in cui entrambi abbiamo capito che i tempi erano maturi, quindi o si andava oltre tutte quelle paure, quelle ansie, che nonostante il sentimento ci fosse, non gli facevano fare il passo decisivo, o si chiudeva li. E lui non l'ha voluto fare, ha detto che se vede una donna al suo fianco quella sono io, che se non ci fosse stato un sentimento avrebbe chiuso e non starebbe li a fare 1000 discussioni per capire cosa prova, quindia abbiamo concordato di staccarci per qualche settimana, per vedere se ci manchiamo, perché deve capire se quel sentimento è tanto forte da ricominciare una storia e rischiare, o e' solo un affetto grande... io dopo queste parole, potete immaginare... sto cercando di farmi forza, non lo sto cercando, sto evitando i luoghi dove c'è lui.. perché deve capire che siamo arrivati ad un bivio, che mi può perdere.. e solo se non sa nulla della mia vita può capire fino a che punto gli manco.
Ora i miei dubbi sono mille.. di più.. da quello che avete potuto capire, secondo voi è meglio lasciare perdere perché non c'è niente da fare? O se le mie sensazioni che mi hanno portato fino ad oggi non sbagliano ... sono convinta che lui mi ami, ma ha paranoie e dubbi incredibili che forse si possono superare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 GIU 2017

Gentile ragazza,
immagino che la pausa di riflessione non l'abbia chiesta lei ma questo ragazzo che dopo quasi un anno ancora non sa se vuole impegnarsi in un fidanzamento o continuare a recitare la parte dell'amico.
C'è qualcosa che non torna e anche se si tratta di dubbi e paranoie da parte del ragazzo, sarebbe il caso che lui prendesse una decisione e si facesse aiutare in psicoterapia per superare il trauma precedentemente vissuto.
Lei fa bene a non cercarlo e, se possibile, anche a bloccare l'investimento affettivo nei suoi confronti finchè non si chiariscono le cose.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7411 Risposte

20812 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 GIU 2017

Buongiorno e grazie per il suo intervento.
Dal suo racconto emergono dei punti di incertezza sulle intenzioni del suo partner durante tutta l'evoluzione della storia e in particolar modo adesso, nello spiegare le motivazioni che lo hanno portato a prendere la decisione che attualmente la tedia.
Si sente "bloccata" in questa situazione, da cui non sa come uscirne, probabilmente perché non ha ancora chiaro il suo messaggio e ciò le desta confusione circa le sue reali intenzioni.
Se così fosse, il consiglio che le posso dare è di fare chiarezza direttamente con l'interessato, per comprendere al meglio il suo messaggio: lui le sta chiedendo di aspettarlo o le sta chiedendo di accettare una sua decisione, di fronte alla quale lei non ha responsabilità?
Una volta stabilita l'intenzione di ciò che le vuole comunicare, potrà concentrarsi su quale strategia assumere, ad esempio, se darsi un tempo per aspettarlo o accettare la sua decisione irremovibile.
In momenti come questo, è difficile scindere tra ciò che vorremmo sentirci dire e ciò che effettivamente è, per cui è molto importante provare a restare concentrati su se stessi, su ciò che vorrebbe a suo fianco e su quanto l'assumersi delle responsabilità sia importante per lei in un uomo.
Un lavoro sull'autostima, svolto con uno psicologo, le permetterà di vivere al meglio le sue emozioni e le permetterà di avere un buon punto di partenza per ricominciare,la sua relazione rinnovata o la sua nuova vita. Partendo sempre da se stessa.

Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa Psicologo a Milano

269 Risposte

327 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2017

Buongiorno Pollix,
le risposte alle sue domande, come immaginerà, può averle solo lei..Quello che mi sento di dirle è questo: potrebbe l' accaduto segnalare il bisogno di uno spazio di riflessione anche per lei? Uno spazio in cui dare voce anche ai suoi bisogni, vissuti, desideri, dubbi, affinchè lei per prima possa divenirne consapevole e poi condividerli con il suo compagno. Potrebbe utilizzare questo momento anche per provare a mettersi nei panni del suo fidanzato e provare ad immaginare di cosa potrebbe aver bisogno lui in questo momento. Credo che questo possa esserle d'aiuto nel vostro successivo incontro in cui sarà importante confrontarsi apertamente sulla vostra coppia, sulla natura del legame che vi unisce, e sui vostri reciproci desideri e obiettivi.
Cordiali saluti
Dr.ssa Querin

Associazione Eco Psicologo a Torino

101 Risposte

45 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2017

Gentile Pollix,
termina la presentazione della sua storia con un paio di domande da un milione di dollari! Sicuramente nessuno dei colleghi (immagino) avrà la risposta , semplicemente perchè le risposte alle sue domande le può trovare solo lei, capendo il senso di ciò che le sta accadendo, chiarendosi i motivi che hanno portato a questa condivisa (mi sembra di aver capito) pausa di riflessione, in modo da poterne poi eventualmente ridiscuterne con il suo compagno. Soltanto capendo "cosa" manca e "perchè", si possono rigettare le basi per il prosieguo o meno della storia.

Un caro augurio

Dott. Fabio Madeo

Dott. Fabio Madeo Psicologo a Roma

42 Risposte

23 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2017

Gentile Noemi,
La relazione sembra importante e significativa da entrambe le parti.
Il proprio ragazzo le ha chiesto del tempo per comprendere la natura del sentimento.
Concederei questa pausa per eventualmente riprendere la relazione e dare una connotazione chiara al vostro rapporto.
Consideri anche l'eventualità purtroppo di un rifiuto da parte del ragazzo.
Resto a disposizione
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2756 Risposte

2289 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18150

psicologi

domande 28350

domande

Risposte 97400

Risposte