C'è la possibilità di definire psicologicamente che una persona è omosessuale?

Inviata da Ferdinando · 24 mag 2016 Orientamento sessuale

Desideravo sapere se in pochi incontri si possa fare una valutazione se una persona sia omosessuale o meno.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 MAG 2016

Caro Ferdinando
lo psicoterapeuta, attraverso l'ascolto dei vissuti del paziente, e con l'utilizzo di test psicodiagnostici definirà delle "linee di personalità" e, con uno "stretto" e costruttivo confronto con lui, ne descriverà le caratteristiche personali anche a livello sessuale.
Descrivere non è valutare e, riguardo a questa questione dell'essere o meno omosessuale, è più giusta una descrizione dei comportamenti e delle manifestazioni erotiche del soggetto.
Differentemente da quello che si possa pensare, la sessualità umana è molto complessa e definirla in etichette è limitativo; inoltre dobbiamo pensare che c'è sempre un certo livello di evoluzione e questo è tanto più accentuato se la persona stessa non si identifica spontaneamente (e fin dall'infanzia) in un genere ben definito.
Su questi temi sono sorti (anni 80) dei movimenti molto interessanti e innovativi legati al "trasgenderismo".
(Spiego:Il termine transgender ha assunto nella lingua italiana diversi significati a seconda degli ambiti in cui è usato.Il movimento è nato negli Stati Uniti d'America intorno ai primi anni ottanta, per indicare un movimento politico che contesta la logica eterosessista e genderista secondo la quale i sessi dell'essere umano sono solo due, che l'identità di genere di una persona debba necessariamente combaciare con il sesso biologico e che il tutto debba restare immodificabile dagli esseri umani.
Il termine "transgender", quindi, nasce come termine ombrello dentro cui si possono identificare tutte le persone che non si sentono racchiuse dentro lo "stereotipo di genere" normalmente identificato come "maschile" e "femminile").
Termino ripetendo che, in psicologia, una descrizione è una conoscenza che si avvale di dati reali, una definizione si riduce spesso ad una etichetta.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7031 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 MAG 2016

Si.
Dr.Marco Tartari, Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

738 Risposte

442 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAG 2016

Premesso che l'omosessualità è stata tolta dal DSM (Manuale dei disturbo mentali) dagli anni 80, quindi non è un disturbo mentale, se la persona dice che è attratta fisicamente ed emotivamente dallo stesso sesso, ed è maggiorenne, si può affermare sia omosessuale.

Anonimo-157342 Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

420 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 MAG 2016

Gentile Ferdinando,
ritengo che la risposta alla sua domanda sia affermativa. Esistono in psicologia diversi test psicodiagnostici per la valutazione che le interessa.
Tra questi l' M.M.P.I., attraverso la scala "mf" valuta il grado di uniformità agli standard sociali di mascolinità e femminilità con punteggi che depongono per caratteristiche tipiche eterosessuali ma che possono indicare anche tendenze omosessuali.
Anche Kinsey introdusse nel 1948 una scala di valutazione che sostituiva le tre categorie fino ad allora accettate di eterosessualità, omosessualità e bisessualità.
Questa scala Kinsey misura il comportamento sessuale assegnando valori che vanno da 0 a 6, dove 0 indica un comportamento totalmente eterosessuale, 1 indica un individuo in prevalenza eterosessuale e solo occasionalmente omosessuale, 2 un individuo solitamente eterosessuale ma più volte omosessuale, 3 un individuo equamente eterosessuale ed omosessuale e così via fino alla completa omosessualità.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7126 Risposte

20287 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAG 2016

Gentile Ferdinando,
dunque, in poche parole hai chiesto di rispondere ad un quesito difficile.
Premesso che se un soggetto sia a meno omosessuale, non lo stabilisce un terapeuta, uno psichiatra e nessun altro al suo posto, solo il soggetto stesso può dare una risposta a un quesito simile.
Se la questione, come ho intuito, riguarda una difficoltà soggettiva a comprendere la propria sessualità, non è possibile, o comunque è davvero molto difficile che chiarezza venga fatta, ed assunta, in poche sedute.
La durata è comunque soggettiva e varia da soggetto a soggetto.

Rimango a disposizione.
Un caro saluto.
Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

434 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte