Capire la mia sessualità

Inviata da Dario · 20 ago 2015 Problemi sessuali

Salve, mi chiamo Dario. Sono un ragazzo di 28 anni e ho avuto pulsioni verso gli uomini fin dall'adolescenza; ho avuto le mie esperienze gay, ma, dopo varie vicende, anche per motivi di carattere religioso, mi sono staccato da quello stile di vita. Ho iniziato un percorso di autopsicoanalisi, anche attraverso i libri del noto psicoterapeuta Joseph Nicolosi. L'attrazione verso gli uomini è drasticamente calata e sto riscoprendo un qualche interesse per le donne, ma non ne sono poi così sicuro, anche a causa di una scarsa libido che aveva cominciato a manifestarsi anche quando andavo con gli uomini. Ho molta confusione in testa a causa di questo problema e non so come risolverlo e come fare chiarezza dentro di me.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 20 AGO 2015

Gentile Dario,
approvo e ammiro il suo desiderio di approfondire e capire di più sulla questione e va anche bene che lei legga libri e articoli vari ad hoc ma non rinunci ad un confronto con un professionista quale interlocutore competente ed empatico.
Soprattutto quando l'omosessualità è egodistonica, è utile che lo psicoterapeuta aiuti la persona a fare maggiore chiarezza interiore per raggiungere possibilmente il benessere psico-fisico senza per questo essere etichettato come omofobo.
Riguardo alla scarsa libido non se ne preoccupi perchè in questa fase di incertezza e comprensibile sofferenza sarebbe anomalo se fosse elevata.
Personalmente non credo poi che l'orientamento sessuale debba essere condizionato dalla religione quanto piuttosto dalla natura e dalla cultura.
Cordiali saluti
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio Campagna (Salerno)

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6942 Risposte

19279 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 AGO 2015

Gentile Dario, le esperienze omosessuali durante l'adolescenza sono abbastanza frequenti e non per questo necessariamente segnano una scelta duratura dell'orientamento sessuale; mi colpisce piuttosto come abbia cambiato idea riguardo la sua sessualità in seguito all'orientamento religioso e di come adesso la confusione che percepisce abbia bloccato ogni forma di libido.
Si affidi come ha detto anche qualche altro collega a un'analista di orientamento psicoanalista o psicodinamico.
Cordialità
Dott.ssa Antonietta di Renzo (VR)

Dott.ssa Antonietta di Renzo Psicologo a Verona

38 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 AGO 2015

Salve Dario, come avrá constato personalmente la lettura, l'informazione e l'autoanalisi possono aiutare e dare sollievo, ma non risolvono le sue difficoltá. Le posso consigliare un percorso psicoterapeutico se possibile psicoanalitico che le consenta di riflettere sulle proprie esperienze relazionali per comprenderle e vivere appieno e serenamente la propria sessualitá.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 AGO 2015

Salve Dario,
Allenarsi all'autoanalisi può essere utile limitatamente al raggiungimento della consapevolezza ma ben lungi da quello della comprensione. La propria sessualità non va capita ma sentita., quindi diventa inutile investire energia e tempo preziosi esclusivamente per liberarsi dai propri dubbi. Quello che a te serve realmente è una relazione terapeutica psicodinamicamente orientata e durante il percorso, i libri dovrebbero essere lasciati 'parcheggiati' in biblioteca sia da paziente che dal terapeuta. Fondamentale è concentrarsi esclusivamente sul vissuto del paziente che per l'occasione unica ed irrepetibile, va considerato il libro dei libri.
Dott.ssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

638 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 AGO 2015

L'auto-aiuto è senz'altro positivo. Ma la psicoterapia, anche e soprattutto la psicoanalisi, si basa sulla relazione fra terapeuta e utente. E' la relazione lo strumento principale. Senza quella non c'è psicoterapia, semmai può esserci psicoeducazione.
Si affidi ad terapeuta. Lo scelga in base alla sua esperienza/formazione legata alla sessuologia, magari. Ma cerchi un aiuto che possa essere esterno, altrimenti determinati schemi mentali e convinzioni potrebbero non essere individuati.

La sessualità è una parte di noi e come tale va prima di tutto accettata.
Prima di etichettarla, va accettata. Essere gay e/o eterosessuale è una parte di Lei, ed è una parte buona. Ma a volte la cultura può confonderci, chiedendoci subito una classificazione, prima ancora di capire cosa davvero ci attrae e ci fa stare bene.
Cordialmente, Dott.ssa Anna Patrizia Guarino, Psicologa, Roma.

Dott.ssa Anna Patrizia Guarino Psicologo a Ardea

197 Risposte

252 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 AGO 2015

Caro Dario,
complimenti per la sua capacità di analisi e ascolto di sè. La chiarezza rispetto alle sue preferenze sessuali è una priorità affinchè lei possa avere una vita di relazione amorosa soddisfacente.

Ha già fatto molto da sè, ora si lasci aiutare da uno psicologo. Contatti uno psicologo della sua zona e preferisca, nel suo caso, il contatto diretto alla consulenza online.

Un caro saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2061 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 AGO 2015

Gentile Dario,
cercare di aiutarsi da soli è encomiabile, ma quasi sempre insufficiente per il semplice fatto che ciò che aiuta e cura non sono soltanto le informazioni, le teorie, le conoscenze, ma anche la relazione terapeutica applicata a quei contenuti, e ovviamente una relazione non possiamo darcela da soli.

Inoltre il terapeuta valuta e sceglie con cognizione di causa le tecniche da applicare in base alla situazione della persona.
Perciò le consiglio di recarsi di persona da uno psicologo psicoterapeuta con cui si senta a suo agio e di cui fidarsi per continuare il percorso iniziato.
E' opportuno che faccia anche una visita medica per le analisi del caso e per valutare se sia opportuno un supporto farmacologico per i problemi di libido.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

718 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 AGO 2015

Gentile Dario,
concordo con la collega quando dice che religione e omosessualità non sono assolutamente incompatibili.
Consulti un collega a lei vicino, approfondisca i temi che accenna nella mail e faccia la sua scelta serena.
I miei auguri di ogni bene.
Dr.ssa Fabiola Santicchio

Dott.ssa Fabiola Santicchio Psicologo a Potenza

18 Risposte

13 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 AGO 2015

Caro Dario, le pulsioni omosessuali adolescenziali possono essere sia passeggere che definitive, a volte anche contestuali (ossia avvenire solamente con una determinata persona o in una determinata occasione e poi mai più).
Lei fa molto bene ad approfondire l'argomento su testi e chiedendo informazioni, ma non forzi la sua natura, perchè non c'è niente di sbagliato nel proprio orientamento sessuale.
La religione non c'entra, si può essere un ottimo credente e/o praticante pur amando qualcuno del proprio sesso.

La inviterei a consultare un professionista per comprendere meglio le sue pulsioni e a far chiarezza sulle sue difficoltà, in modo che possa vivere più serenamente e in modo più appagante la sua sessualità.

Un caro saluto.
Dott.ssa Annalisa Iovane

Dott.ssa Annalisa Iovane Psicologo a Roma

138 Risposte

108 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Problemi sessuali

Vedere più psicologi specializzati in Problemi sessuali

Altre domande su Problemi sessuali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16600

psicologi

domande 22950

domande

Risposte 84300

Risposte