Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Capire il comportamento di una ragazza...

Inviata da Luigi il 16 gen 2017 Terapia di coppia

Salve a tutti. Da 2 mesi e mezzo sto frequentando una ragazza. Ci siamo conosciuti online e poi incontrati dopo 1 mese di piacevoli conversazioni in chat e a telefono. Riassumo molto brevemente dicendo che dal primo incontro ad oggi tutto va molto bene, a gonfie e vele come si suol dire. Non abitando vicini ci stiamo vedendo 1 o 2 volte a settimana, quindi per il resto dei giorni il nostro "legame" è mantenuto attraverso la chat e/o telefonate(a proposito: entrambi ci siamo sempre detti di odiare le chiamate ma quando parliamo noi due stiamo anche ore a parlare e non ce ne accorgiamo ahaha). Ecco, il punto è proprio questo: nonostante ci sia tra noi un'ottima sintonia, ci siamo chiaramente detti di piacerci(nessun "ti amo" per il momento, anche se prima o poi io voglio esprimerle i miei sentimenti che stanno man mano maturando nei suoi confronti), c'è una forte attrazione fisica etc... insomma stiamo davvero bene quando passiamo quelle ore insieme quell'1 o 2 volte a settimana che ci vediamo, MA ciò che non capisco di lei è perchè non mi scrive mai di sua iniziativa, cioè non c'è mai stato un giorno in cui mi abbia scritto volontariamente, anche semplicemente per dirmi "tutto bene?" "come stai?" e cose così. Quindi, per metterla un pò alla prova cosa ho fatto? In due occasioni sono praticamente "scomparso" per 1 giorno, senza scriverle minimamente e il giorno dopo,in entrambi i casi, mi ha scritto lei. Ciò che ho notato è che quando mi scrive lo fa facendo finta di nulla(magari scrivendomi una domanda relativa ad un argomento che avevamo trattato nelle nostre conversazioni e cose del genere). Insomma, sicuramente ha temuto quel mio silenzio improvviso e ha cercato subito di riallacciare la comunicazione, ma davvero non capisco perchè faccia così. O meglio, un pò ho capito che lei è fatta proprio così, cioè nel senso che è la classica ragazza che non ama dar fastidio o cose del genere, ma considerando ciò che sta nascendo tra noi, considerando le parole importanti che lei mi ha detto etc etc che "timore" ha nel scrivermi? Specifico che tra noi c'è una differenza di età di 6 anni(io 25 e lei 19) e che, come dicevo, è una ragazza a tratti introversa e timida e tratti molto schietta e senza timidezza. Insomma,sono un pò confuso, anche perchè ammetto che questa cosa mi pesa un pò... non che mi dispiaccia doverle scrivere sempre io per primo, non è un problema tutto sommato(amo fare il primo passo in tutte le cose) ma considerando che non ci vediamo tutti i giorni(o quasi),considerando la distanza e considerando che ci troviamo nel momento in cui entrambi dovremmo mantenere viva la "fiamma" della passione e del sentimento, la cosa mi pesa molto...

Voi che dite? Grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Luigi,
che bella questa storia d'amore così all'inizio ancora tutta da scoprire e vivere! Nella tua lettera c'è anche la risposta che cerchi! La tua ragazza, giovane e senza esperienza, è sicuramente timida e introversa, come tu stesso affermi. Proprio perché la vostra storia è all'inizio, dille tranquillamente ciò che hai raccontato a noi, cioè che ti farebbe piacere se lei prendesse l'iniziativa di scriverti ogni tanto una frasetta, un saluto, magari una emoticon ...giusto per farti sapere che ti sta pensando! Sarebbe davvero una bella cosa se voi imparaste a comunicare i vostri bisogni e le vostre emozioni! Dato che lei è più giovane, comincia tu a parlare e a esprimerti! Vedrai che un po' alla volta si scioglierà e imparerà ad aprirsi! Auguri

dr. Annalisa Lo Monaco

Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Psicologo a Roma

551 Risposte

782 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Luigi,
Le ragioni per cui la sua ragazza non le scrive per prima possono essere tante e le più inverosimili del tipo che la giornata è così piena che non riesce a contattarla e mentre lo sta facendo lo ha già fatto lei; oppure la sua fidanzata è fatta proprio così e non sentire per un giorno la persona che vuole bene non risulta essere un problema. Qualsiasi sia la ragione se la situazione le pesa così tanto sarebbe necessario parlarne con lei e chiederle spiegazioni. Ma se queste spiegazioni non le bastano sarebbe necessario valutare anche se stessi e comprendere perché ciò rappresenta un problema così grande. Per qualsiasi chiarimento rimango a sua disposizione
Cordiali saluti

Dott.ssa Rosa Coluccino Psicologo a Atripalda

12 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

*Correggo un errore di battitura: intendevo dire "comunicarVI a vicenda cosa vi fa piacere e cosa no".

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2162 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Luigi,
in parte qualche ipotesi sulle ragioni per cui questa ragazza si comporta in questo modo le hai scritte tu stesso in questo messaggio: è una ragazza che non vuole disturbare, a tratti anche introversa e timida.
A questo c'è da aggiungere il fatto che siete ancora agli inizi della vostra relazione e questo significa che alcuni equilibri di coppia e alcune regole condivise (che ogni coppia ha e che porta avanti in maniera piú o meno esplicita) si devono ancora creare e dovete ancora stabilire bene assieme il confine di cosa è lecito fare o non fare. Questa ragazza probabilmente, non essendo sicura su cosa ti facesse piacere o meno e non essendo sicura se tu eri impegnato o no il giorno in cui non le hai scritto, probabilmente ha preferito non rischiare e non disturbarti. Non sapendo cosa era lecito fare o non fare in quella situazione, per lei scegliere di non fare (ovvero non contattarti) rappresentava una scelta sicura, per non disturbarti.
Ora la domanda che puoi porti è: come fare a stabilire insieme cosa si puó fare o non fare all'interno della coppia? Semplicemente parlandole e facendole presente ad esempio che a te farebbe piacere che anche lei si facesse sentire per prima. Chiariscile anche che per te è sempre un piacere sentirla o non ti causa nessun disturbo. Visto che riuscite a parlare cosí apertamente di tutto, sono sicura che non avrete problemi a comunicarmi a vicenda cosa vi fa piacere e cosa non vi fa piacere, cosa è lecito fare e cosa no.
Tieni a mente questo suggerimento anche in futuro: se c'è qualcosa che non ti torna del suo atteggiamento e vorresti fargli presenti i tuoi bisogni, parlale apertamente e invitala a fare altrettanto. Se è in parte una persona timida e riservata, probabilmente ha bisogno che sia tu per primo a farle presente che puó parlare liberamente con te anche esprimendo ció di cui ha bisogno.
Vi auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2162 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte