Capire come superare questo stato d'ansia e paura

Inviata da paolo · 25 mag 2020 Ansia

salve, mi chiamo paolo, ho 20 anni e in questi ultimi giorni sto attraversando un periodo di estrema ansia

ho un fratello 4 anni più grande di me che soffre di schizofrenia da 5/6 anni

la sua situazione mi ha sempre causato un forte disagio fin da piccolo, per paura che in qualche modo potevo diventare come lui.

e infatti andai da uno psicologo e successivamente da uno psichiatra che smentirono il tutto dicendomi che il mio era un problema d'ansia e depressione dovuto al forte disagio familiare.

riusci a superare quel brutto momento, grazie a dei farmaci e all'appoggio di alcuni della mia famiglia.

il pericolo sembrava scampato fino a quanto circa una settimana fa mio fratello ha avuto una ricaduta e io ho incominciato a soffrire di nuovo d'ansia e ad avere quei pensieri che ultimamente si stanno facendo sempre più forti.

mi chiedo se posso avere i suoi stessi pensieri che lo hanno portato in quello stato per poi finirci anche io, anche se capisco sia stupido farsi certi problemi.

gia solo dal fatto che siamo molto diversi e che lui a differenza mia non vuole curarsi in questi casi.

premetto che non ho mai avuto sintomi correlati ad essa, sia da piccolo che in quella fase d'ansia, ma la paura di diventarci sta diventato opprimente.. ho spesso attacchi di panico e crisi che bene o male riesco a controllare, questi ultimi due giorni inoltre ho dormito davvero poco a causa dell'ansia e al casino che crea mio fratello

non so ancora per quanto riesco a resistere... e credo che mio fratello debba andare in un posto apposito e non lasciato qui, perché noi tutti non sappiamo come comportarci affinché si riprenda.

la mia domanda è, secondo voi c'è qualche rischio che lo diventi? dovrei ricominciare a prendere gli ansiolitici che avevo smesso di prendere almeno per attenuare lo stress?

in quei pochi momenti di lucidità senza ansia sembra che io stia bene, per questo chiedo se è il caso di riprenderli

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 MAG 2020

Buongiorno Paolo,
comprendo il suo stato di preoccupazione e di angoscia legato al timore di soffrire della stessa psicopatologia di suo fratello. Mi sembra di capire che in passato aveva già avuto modo di parlare con uno psicologo e con uno psichiatra che lo hanno tranquillizzato in merito a questa sua domanda, escludendo la presenza di una schizofrenia, ma parlando di una sintomatologia ansiosa e depressiva. Nonostante le rassicurazioni da parte dei professionisti che ha incontrato, la presenza di una situazione familiare complessa potrebbe aver favorito il riemergere di crisi di ansia.
I farmaci possono essere utili per agire sui sintomi, ma è molto importante che alla loro assunzione si associ un percorso terapeutico che le consenta di lavorare sui suoi vissuti legati all'ansia.
Penso possa esserle utile, in questo momento, ricontattare lo psicologo che l'aveva seguita in passato (se si era trovato bene) per lavorare su questi aspetti e valutare con lo psichiatra la ripresa o meno della terapia farmacologica.

Un caro saluto

Dott.ssa Ilaria Passoni

Ilaria Passoni Psicologo a Brugherio

14 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98850

Risposte