Cannabis : qualche parere ?

Inviata da Samuele Spinella · 6 apr 2017 Dipendenza

Buonasera Dottori ,
Vorrei avere un parere, spogliato da tutti i pregiudizi riguardo all'uso di Marijuana(spinello) per alleviare la negatività e il pessimismo che sono aspetti della mia personalità che non amo (come biasimarmi? ) Nessun medico l'ha naturalmente prescritta dato che l'uso è appunto a scopo rilassante .
Peggioro sole le cose ?
Le dipendenze mi fanno paura e certo non voglio buttare la mia vita nelle droghe assolutamente non ho mai fatto e mai farò uso di altre sostanze su questo non si discute .
Esistono fonti scientifiche, oltre al vostro prezioso parere ,riguardo alla pianta e il suo uso nel caso specifico descritto ? (non per forza italiano )

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 APR 2017

Gentile Manuel,

la invito a leggere il prezioso libro di Claudio Risè "CANNABIS". Vi troverà informazioni scientifiche sugli efffetti dell'uso di questa sostanza stupefacente e sono certa che lo troverà molto interessante.

Cordiali saluti

Dottt.ssa Giuseppina Cantarelli

Parma

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Psicologo a Parma

191 Risposte

653 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2017

Caro Manuel,
la cannabis può avere degli aspetti positivi viene infatti consigliata per la cura di alcune patologie, ma ha sicuramente notevoli aspetti negativi tra cui i principali (come tutte le droghe) quello di creare assuefazione e dipendenza. Ha ragione nessuno vuole essere pessimista e negativo, ma perché anziché cercare di alleviare questi sintomi non si chiede il perché della loro comparsa? Potrebbe trovare soluzioni più idonee a contrastare questi aspetti della sua personalità che non le piacciono.
Pertanto le consiglio di rivolgersi (senza vergogna e/o pregiudizi) ad un PROFESSIONISTA PSICOLOGO/PSICOTERAPEUTA che sicuramente l’aiuterà a fare chiarezza in merito al disagio che sta vivendo.
Buona Fortuna.
Dott.ssa Crocicchio MariaGiovanna
Psicologa-Psicoterapeuta

Ma.Lu.A. Studio Psicologia - dott.ssa Crocicchio MariaGiovanna Psicologo a Taranto

120 Risposte

155 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 APR 2017

Buongiorno Manuel,
il suo timore è comprensibile, tuttavia, più che alla sola dipendenza è importante porre attenzione anche agli effetti psicologici della Cannabis. Spesso, infatti, in un uso intenso, a lungo termine si possono sviluppare stati d'animo paranoici, episodi di derealizzazione e in alcuni casi anche sintomi psicotici. Questa sostanza non è, appunto, priva di effetti collaterali anche importanti. La letteratura sull'argomento è vasta, quello che le posso consigliare è di evitare di usare la Cannabis per scopi di automedicazione e, se sente che la sua personalità ha degli spigoli che vorrebbe smussare, di rivolgersi a un bravo psicoterapeuta, il quale la può aiutare con risultati più profondi e duraturi di quelli prodotti dalla Marijuana e senza effetti collaterali.
Distinti saluti
dott. Gastaldello

Dott. Matteo Leone Gastaldello Psicologo a Bassano del Grappa

9 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 APR 2017

Buongiorno Manuel,

Le ricerche sui benefici di questa sostanza su alcune condizioni mediche sono ancora in fase sperimentale e al momento sembra avere effetti benefici su alcuni disturbi neurodegenerativi, se assunta sottoforma di medicinale in dosi calcolate da un medic. Nel suo caso non c'è una relazione benefica che è stata dimostrata scientificamente.
In molti articoli di ricerca può, invece, trovare relazioni tra cannabis e slatentizzazione di psicosi, incremento di problemi di concentrazione e sul lungo periodo sembra incidere anche sull'umore, favorendo stati depressivi.
In tal caso, le suggerirei di affrontare queste sue problematiche di negativismo e pessimismo tramite un esperto psicoterapeuta.

Distinti saluti,

Dott. Pietro De Trucco

Psicoterapeuta Dr. Pietro De Trucco Psicologo a Napoli

39 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 APR 2017

Gentile Manuel,
la tua affermazione che la cannabis ha un effetto rilassante è riduttiva e fuorviante dal momento che possono esserci molti altri effetti per niente rilassanti sui quali è facile documentarsi.
A mio avviso, la negatività e il pessimismo che ti appartengono possono e devono essere curati non assumendo sostanze ma iniziando un percorso di analisi e crescita personale mediante psicoterapia per acquisire autostima e struttura onde affrontare in modo più funzionale le difficoltà della vita.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7134 Risposte

20297 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 APR 2017

Buon giorno Manuel, Il compianto Professor Veronesi, quando era Ministro della salute, aveva istituito una Commissione ministeriale medica d'inchiesta che aveva il compito di valutare tutti gli aspetti del consumo di cannabis. Ti suggerisco di cercare gli articoli da Lui scritti.
In sintesi Lui diceva che è acclarato che l'uso della cannabis non è dannoso di per sè, certo molto meno dell'assunzione di alcool.
Certo è un problema di quantità. un conto è un bicchierino di wiskey un altro è scolarsene mezza bottiglia o più.
L'equivoco diffuso è che l'uso della cannabis causi problemi e danni psichici. Ma la verità, secondo Veronesi, è il contrario. Ossia chi ha fragilità o forti sofferenze psichiche può cercare nell'uso eccessivo della cannabis, (o nell'alcool o altre sostanze peggiori quali l'eroina o le droghe sintetiche ), un sollievo dalle sofferenze dello spirito.
Ovviamente con disastrosi risultati.
Cordialmente. Dr. Marco Tartari

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

738 Risposte

442 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 APR 2017

Gentile Manuel,
gli effetti delle droghe sul sistema nervoso sono note e non è affatto difficile trovare letteratura in ambito scientifico che confermi ciò, non a caso si chiamano in gergo tecnico sostanze psicoattive, proprio per il loro effetto soprattutto a livello psicologico. La marijuana, come tutte le altre sostanze appartenenti a questa categoria, ha vari effetti sulla nostra psiche, di cui alcuni anche positivi, tant'è che esse sono state usate anche in ambito medico. L'eroina per esempio veniva anni fa commercializzata proprio per i grandi benefici che dava, ma fu poi bandita a causa della dipendenza che causava. Discorso simile vale per le altre sostanze. Per farla breve e rispondere alla sua domanda le droghe hanno anche degli effetti positivi e possono far rilassare, ma hanno tra le tante controindicazioni la tendenza a creare dipendenza.

Dottor Valerio Perfetto Psicologo a Napoli

4 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Dipendenza

Vedere più psicologi specializzati in Dipendenza

Altre domande su Dipendenza

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88400

Risposte