Cambiare psicologa

Inviata da Francesca · 22 feb 2016 Ansia

Buonasera,
Vi scrivo perché è da un po' di tempo che mi sto chiedendo se cambiare psicoterapeuta (come formazione è anche psichiatra). Non è che non sia una brava terapista in assoluto, ma magari potrebbe non essere quella giusta per me. La verità è che a volte mi chiedo se mi stia aiutando davvero, perché onestamente non è che mi senta molto meglio... A volte mi sento giudicata o banalmente mi sembra che "manchi una dimensione"...
Certo mi dà qualcosa, ma mi chiedo se sia abbastanza. Ha spinto molto perché facessi quattro sedute a settimana, che a me sembrano onestamente molte. Se devo essere sincera alle volte mi sembra un po' possessiva quasi, mi sembra che voglia assicurarsi la presa su di me dominando il mio tempo, le mie (di mio padre, per la verità) finanze (anche se facendo molte sedute mi fa un buon prezzo) e le mie scelte. Onestamente certe volte mi chiedo se non mi stia un po' manipolando...è brutto dirlo perché ormai sono 3 anni che ci vado e mi è stata dietro, ma non so se è giusto continuare con tutti questi dubbi. D'altra parte mi chiedo se cambiare sia una buona idea, perché ricominciare da capo sarebbe per me molto difficile e non nego di essere piuttosto scoraggiata. Dall'altra parte ci sono i miei genitori (mio padre in particolar modo) che non sono persuasi dell'aiuto che pagano...io mi sento tra due fuochi e sono diversi giorni, per non dire settimane che mi sembra di non riuscire a concentrarmi per via dei miei problemi a cui si aggiungono i miei dubbi sulla terapia e le pressioni dei miei. Se può essere utile vi posso dire che ho 30 anni e sono anni che ho problemi di ansia e depressione che mi portano ad evitare molte situazioni. Onestamente certe volte vorrei solo essere lasciata in pace, senza troppo "accanimento terapeutico". A forza di essere vista come malata ho sfiducia nel fatto che la situazione possa cambiare per non dire che ho paura di "modificare il mio status" che, per quanto scomodo, mi sembra mi abbia definito per tutto questo tempo.
Spero che possiate darmi un buon consiglio.
Cordiali Saluti
Francesca

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 FEB 2016

Carissima Francesca
ti dirò molto onestamente quello che penso e che cioè questo modo di fare terapia non mi sembra per nulla corretto.
Quattro sedute a settimana non si fanno nemmeno in una psicoterapia classica psicoanalitica di inizio '900, figuriamoci nel 2016.
Sinceramente resto sempre basita quando leggo queste cose.
Inoltre il fatto, come tu dici, che lei abbia insistito tanto per poter arrivare a questo "assetto" terapeutico, mi lascia ancora più perplessa.
Il mio consiglio è quello di guardarti intorno e cambiare terapeuta.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6996 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 FEB 2018

Cara Francesca se i tuoi dubbi non si risolvono si crea un problema di fiducia verso la tua terapeuta e quindi sarà indispensabile rivolgerti ad un'altra psicoterapeuta.
È impossibile continuare se ci sente manipolata!
Cordialità dottoressa Tina Carone Psicologa psicoterapeuta Roma san Paolo

Dott.ssa Tina Carone Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

30 Risposte

16 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 FEB 2016

Gentile Francesca,
non è molto chiaro da quanto tempo lei ha iniziato la sua psicoterapia e quante sedute in totale ha fatto finora.
Parto dal presupposto che lo standard di una seduta settimanale ha una sua logica nella maggior parte degli approcci di psicoterapia perchè è un tempo ottimale non troppo lungo da poter trascurare avvenimenti di rilievo da trattare in seduta né troppo breve da risultare vuoto di avvenimenti : che io ricordi 4-5 sedute settimanali erano la prassi soltanto nella lontana psicoanalisi freudiana ortodossa.
Da come si esprime, lei mi sembra abbastanza sveglia ed assertiva nonchè poco ansiosa e depressa da poter commentare con la sua terapeuta le perplessità che
ha espresso a noi.
Forse ci sono le condizioni per ridurre la frequenza delle sedute anzichè aumentarla, se non addirittura quelle per sospenderle almeno temporaneamente e fare lei un punto della situazione senza la sensazione di essere forzata.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7048 Risposte

20149 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 FEB 2016

Gentile Francesca,
capisco i Suoi dubbi sull'utilità di cambiare o meno terapeuta. Credo che ogni relazione terapeutica sia di per sé unica, così come unici sono i criteri con cui una persona sceglie di farsi seguire da un professionista piuttosto che da un altro. Non azzardandomi pertanto a darLe consigli in merito a una situazione che non conosco, mi permetto di farLe alcune domande: Cosa cambierebbe se parlasse alla Sua terapeuta di questi dubbi? Cosa accadrebbe nella Sua vita se cambiasse terapeuta? Come si immagina potrebbe essere il suo eventuale nuovo terapeuta? Come vorrebbe che fosse? Quali sono stati gli esiti positivi della relazione con la Sua attuale terapeuta che ritiene utile conservare? In che modo questi risultati potrebbero aiutarla in futuro? Se cambiasse terapeuta che accadrebbe alla sensazione di "accanimento terapeutico"? E alla Sfiducia nel fatto che la situazione possa cambiare? E se invece smettesse del tutto di andare in terapia, che accadrebbe a questa sensazione?

Resto a disposizione, qualora volesse rispondere a queste domanda e condividere con me le Sue riflessioni.

Cordiali saluti
Dr. Luigi Frezza, lo psicologo delle storie

Studio di Psicologia del dott. Luigi Frezza Psicologo a Battipaglia

33 Risposte

32 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16900

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85850

Risposte