Cambiare cittá in cui studiare?

Inviata da Simone · 22 feb 2018 Orientamento scolastico

Salve. Cercherò di riassumere la mia storia il più brevemente possibile.
Sono un ragazzo di 19 anni, 3 anni fa mi fidanzai con una ragazza più grande di me di un anno e a partire dal secondo anno iniziammo ad avere vari problemi (non mi va, né credo sia rilevante entrare nel dettaglio di questo aspetto, notare solo che ci sono stati tradimenti da ambo le parti) che ci hanno portato a lasciarci e riprenderci più volte. Fino a quando, finita la scuola, non è andata a studiare a Venezia. Da lì in poi è andato via quello che, malgrado tutto, era sempre rimasto tra noi, ossia coinvolgimento fisico ed emotivo (prima lo avrei definito amore, ora non sono più sicuro neanche di sapere cosa sia l'amore) quindi ci siamo lasciati definitivamente. Ho sofferto molto la rottura, non sono mai stato così male in vita mia. Avevo sviluppato una grave forma di dipendenza emotiva e non riuscivo ad uscirne. Ho perso la dignità in varie occasioni, durante il periodo di tira e molla mi è capitato di supplicarle piangendo di ripensarci, oppure mi è capitato di farmi del male, tra l'altro ho iniziato a fumare da quel periodo in poi. Ma la cosa che più ritengo rilevante è che da quel periodo in poi è cambiato totalmente il modo in cui interagisco col mondo. Prima di quella quella storia e durante la parte "non marcia" di essa ero felice, avvertivo il fatto di stare crescendo, riuscivo a relazionare, a fare amicizie facilmente (da bambino ero molto timido e questo cambiamento era fonte di grande soddisfazione). Ora invece, alterno intere settimane di apatia ad attacchi di ansia immotivata, a ridosso della rottura con la mia ex anche attacchi di panico pietosi.
Proseguendo, mi diplomo e ho una storia con un'altra ragazza, la mia ragazza attuale. Dopo il diploma vado all'università, a Venezia. Ora, io non so dire perché ho scelto proprio questa città, considerato che ci sono molte facoltà simili più vicine a dove vivo. Ho sempre dato e mi sono sempre dato la motivazione che Venezia per quella determinata facoltà è una delle migliori in Italia, che poi effettivamente è così. Ma la verità è che ho paura che inconsciamente questa scelta sia stata dettata dal sapere che la mia ex fosse qui. Ci pensavo spesso, ma respingevo questa ipotesi, come se un "me cattivo" stesse pianificando il tutto e cercasse di tenermelo nascosto. E io tuttora non so dire se sia stato effettivamente per quello che ora mi trovo a Venezia.
Fatto sta che in questi 4 mesi pensavo alla mia ex, a volte mi mancava, a volte ci pensavo e basta, ma alla fine fin qui è tutto nella norma. Se non fosse che io e lei abbiamo parlato su whatsapp varie volte nel periodo compreso tra questa estate e dicembre e in estate c'è stato un giorno in cui siamo rimasti a parlare una notte intera e sono volati anche due "ti amo". Ora, io non ho mai saputo spiegare quella situazione, ma non è più riaccadduto. Abbiamo continuato a messaggiare una volta al mese circa, fino a dicembre, ultimo messaggio. Perché continuo a pensarla? Io sono convinto di non essere innamorato, eppure mi perseguita, è sempre nella mia testa. Sto benissimo con la mia attuape ragazza e non capisco perché deve esserci sempre il suo fantasma che mi ronza nelle orecchie. Continua a tormentarmi sia di notte che di giorno e questo non fa altro che incrementare la mia apatia. Ho superato 2 esami su 3, ma la verità è che non riesco a studiare, mi sento sempre stanco. Due giorni fa ci siamo incrociati in facoltà, ha fatto finta di non vedermi, ma l'ho vista arrossire. Mentre a me quell'incontro non fece né caldo né freddo, ma allora perché mi ritrovo a pensare a lei ogni giorno?
Chiedo scusa per la lunghezza del post e per le varie frasi sconnesse che ho seminato qua e là, ma non sto bene, mi manca l'aria e quasi non riesco a pensare a nulla.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 FEB 2018

Sembra che i primi amori o comunque quelli più importanti in adolescenza, restino, nel nostro immaginario, sempre come quelli più importanti. Succede di frequente.
Certamente, la scelta dell'università non è stata fatta a caso.
Comunque sia, oggi bisogna gestire questa emergenza.
Ti senti diviso: da una parte dici di amare l'attuale ragazza, dall'altra, la vicinanza al primo amore ti crea incertezza e ti disorganizza. In realtà, sembra che tu sia diviso tra mente e cuore, l'uno ti porta in una direzione, l'altro in quella opposta. Credo che te la stai ragionando troppo. Anche la tua ossessione nel pensarci continuamente non ti fa bene. Tu cerchi di risolvere pensando ciò che va risolto vivendo. Ti dici innamorato dell'attuale compagna. Vivi questa relazione fino in fondo e poi vedi che succede. Spesso quando non si sa cosa fare, bisogna attendere! Improvvisamente, soprattutto se si smette di pensare, tutto si farà chiaro.

Antonietta Lapegna Psicologo a Castellammare di Stabia

32 Risposte

5 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte