Bullismo a scuola - assistenza psicologica

Inviata da ester · 11 apr 2017 Bullismo

Buongiorno, vorrei sapere che assistenza si può dare ad una bimba di 6 anni (figlia della badante di mia mamma) presa di mira da un bullo della sua scuola che di frequente la minaccia, la picchia e la spaventa.
La scuola si trova a Cologno Monzese-

Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 APR 2017

Gentile Ester,
Il fenomeno del bullismo nasce il più delle volte in ambito scolastico e pertanto dovrebbe toccare agli insegnanti e al dirigente scolastico intervenire e scoraggiarlo.
Ovviamente occorre rappresentare il problema e per questo lei dovrebbe suggerire ai genitori della bambina di andare a parlare con queste figure scolastiche.
Sarebbe anche opportuno un supporto psicologico per la bambina e la sua famiglia in modo da insegnare adeguati comportamenti assertivi che scoraggiano la aggressività senza alimentarla o ricambiarla.
Analogamente un intervento psicologico correttivo sul bullo potrebbe servire per far abbandonare queste condotte da condannare decisamente.
Cordiali saluti.
Dr.Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno ).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7640 Risposte

21334 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2017

E' fondamentale allertare gli insegnanti della situazione e gli adulti di riferimento in modo che la bambina nelle situazioni in cui si verificano le vessazioni abbia la fiducia necessaria per chiedere aiuto. Spesso infatti i bambini che hanno questo tipo di esperienze dolorose per paura di ricevere la vendetta del "bullo di turno" non chiedono aiuto per paura e questo rende ancora più penosa la situazione con effetti molto disturbanti dal punto di vista psicologico: difficoltà di concentrazione, ansia, crisi di pianto, difficoltà d'autostima, ecc. Se la bambina ha inoltre già subito gli effetti delle vessazioni è importante farla assistere anche da uno psicologo che l'aiuti a gestire ed elaborare la situazione. Lo psicologo se lo reputa necessario può anche in alcuni casi fare degli interventi appropriati all'interno del contesto scolastico.

Lucia Scafidi Psicologo a Messina

13 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2017

Salve,
Ogni classe ha un suo coordinatore che come insegnante ha l'obbligo di riferire situazioni critiche al consiglio e poi al Preside, per definire l'intervento migliore e più protettivo per i bambini.

Può invitarla a confrontarsi con questa figura e poi cercare eventualmente una mediazione.

Saluti,
Camilla Marzocchi
Bologna BO

Dott.ssa Camilla Marzocchi Psicologo a Bologna

340 Risposte

178 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2017

Gentile signora in prima istanza I genitori dovrebbero parlarne con gli insegnanti, con i coordinatori della scuola per spiegare la situazione. in casi gravi in seguito possono essere coinvolti i servizi sociali, ma occorre verificare cosa accade e di che tipo di atti stiamo parlando. Per la bimba è importante che il "terrore"non venga incrementato, ma invogliata a parlarne con le persone di cui si fida, in seguito, se necessario, ci si potrà rivolgere a uno psicologo magari la scuola stessa si può attivare in tale senso.

Dott.ssa Maria Pizzale Psicologo a Roma

90 Risposte

57 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2017

Gentile Ester quello che devono fare i genitori della bambina è prendere un appuntamento con le insegnanti della scuola per riferire lo stato psicologico della bambina intimorita da quest'altro bambino e con atteggiamento collaborativo richiede re maggiori attenzioni. L'intervento degli adulti a questa età è fondamentale perché la bimba è ancora molto piccola e comunque fortunatamente alle scuole elementari è ancora relativamente semplice intervenire sulle dinamiche relazionali in classe. In aggiunta a questo suggerisce di mantenere un clima di dialogo con la bambina senza però assumere un atteggiamento troppo protettivo. In aggiunta ricordo il prezioso aiuto che può dare uno psicologo dell'infanzia nell'aiutare tutti a gestire al meglio la situazione.
Saluti
Dott.ssa Serena Costa psicologa dell'infanzia Trentino

Anonimo-154581 Psicologo a Pergine Valsugana

125 Risposte

132 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2017

Buongiorno Ester,
il comportamento di bullismo sembra abbia origine a scuola.
E' un fenomeno diffuso da non trascurare.
Si può intervenire a diversi livelli a seconda della situazione. Occorre verificare la veridicità dell'episodio tramite un breve dialogo con la bimba. E' possibile educare la minore ad un comportamento assertivo, non di vittima cominciando dalla famiglia in cui vive.
Eventualmente è possibile contattare le insegnanti e valutare l'entità del problema. In genere sono le figure educative maggiormente vicine agli alunni e attualmente formate per notare tali episodi. Di norma tutto il personale scolastico dovrebbe avere una sensibilità al riguardo. A volte e' sufficiente un piccolo intervento nel gruppo classe per risolvere il problema. E' possibile poi effettuare interventi sul bullo e sulla bimba coinvolta, se la situazione è compromessa tramite attività pseudo-ludiche adeguate all'età mentale dei minori.
Cordiali saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2768 Risposte

2321 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Bullismo

Vedere più psicologi specializzati in Bullismo

Altre domande su Bullismo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30700

domande

Risposte 105250

Risposte